Ominide 2393 punti

La formazione delle leggi: l’iter legislativo


La formazione delle leggi avviene attraverso l’iter legislativo che è suddiviso in quattro fasi: l'iniziativa, la discussione e l'approvazione, la promulgazione e la pubblicazione.

Il governo può proporre un disegno di legge e, consigli regionali, i membri del parlamento, il CNEL e i 50000 elettori possono proporre una proposta di legge. Sia il disegno di legge e sia la proposta di legge, successivamente diventa un progetto di legge.

Il progetto di legge viene presentato a una delle due camere. Nella prima camera Il progetto di legge viene esaminato accuratamente e viene discusso dalla commissione permanente competente di quella precisa materia, successivamente passa all'esame dell'assemblea delle camere, che può apportare delle modifiche per ciascun articolo.

Infine, si procede con la votazione finale:
- se la maggioranza non l'approva, il testo decade;
- se la maggioranza l'approva, il testo passa all'altra camera …
… che può non approvare il testo, quindi il testo decade, può presentare alcune modifiche e per questo motivo il testo deve ritornare alla prima camera attraverso un processo chiamato “navetta”, oppure può approvare lo stesso testo.

Quando viene approvato, il progetto di legge passa al Presidente della Repubblica, che entro un mese può:
- rimandare il progetto alle camere;
- promulgare la legge.

Dopo che la legge viene promulgata, viene pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale e dopo 15 giorni entra definitivamente in vigore.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email