Ominide 2472 punti

La formazione del governo


Per formare il governo, inizialmente, il Presidente della Repubblica deve incominciare a fare alcune consultazioni con i vari partiti che sono rappresentati in Parlamento. Alla fine di queste esso affida al leader del partito più votato o alla coalizione di più partiti l’incarico di formare il governo.

Il leader deve accettare con riserva, così inizia anche lui a fare delle consultazioni con i vari partiti, e se serve oltre alle consultazioni si può anche procedere per trovare alleati per formare il numero necessario di componenti per formare il governo con tutti i suoi ministri.

Se durante le consultazioni del leader, lui non accetta di formare il governo, si ha un esito negativo e quindi il leader rimette l'incarico datogli nelle mani del Presidente della Repubblica che rincomincia con le consultazioni. In caso che il leader abbia un esito positivo, invece, il partito incaricato scioglie la riserva e accetta l'incarico.

Il partito poi deve fare il giuramento al Presidente della Repubblica ed entro 10 giorni si deve presentare alle camere per proporre il proprio programma e ottenere così la fiducia, indispensabile al funzionamento di questo organo costituzionale.

Appena il partito ottiene la fiducia Il governo può finalmente svolgere la sua funzione esecutiva e la funzione amministrativa.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email