Video appunto: Efficacia ed invalidità del provvedimento amministrativo

Efficacia ed invalidità del provvedimento amministrativo



Provvedimenti che limitano la sfera giuridica dei privati è efficacia per ogni destinatario.
L’amministrazione rende comunicazione con forme di pubblicità idonee.
Provvedimento può contenere motivata clausola di immediata efficacia, se non è a carattere sanzionatorio.

Provvedimenti limitativi della sfera giuridica dei privati con carattere cautelare e urgente sono immediatamente efficaci.
Art 21–ter
Le PA possono imporre coattivamente adempimento degli obblighi, indicando termine e modalità di esecuzione, se non ottempera, le PA, previa diffida, provvedono all’esecuzione coattiva.

Art 21-quater
I provvedimenti amministrativi efficaci sono eseguiti immediatamente, eccetto per legge o per provvedimento stesso.
L’efficacia può essere sospesa, per gravi ragioni e per tempo necessario, dall’organo che lo ha adottato e altro previsto da legge. Il termine della sospensione è esplicitato nell’atto e prorogabile o differibile per solo una volta, e può essere anche ridotto.
Art 21-quinquies
Per sopravvenuti motivi di interesse pubblico o mutamento di situazione non prevedibile o di nuova valutazione dell’interesse pubblico, il provvedimento ad efficacia durevole può essere revocato da rogano rilasciante o altro previsto da legge.
Se la revoca comporta pregiudizi a interessati, la PA ha obbligo di provvedere a indennizzo.
Art 21-sexies
Recesso unilaterale da contratti di pubblica amministrazione ammesso per legge o da contratto.
Art 21-septies
Provvedimento amministrativo nullo se manca di elementi essenziali, con difetto assoluto di attribuzione, adottato in violazione o elusione del giudicato, e altri casi previsti da legge.
Art 21-octies
Provvedimento annullabile se violazione di legge o vizio da accesso di potere o incompetenza.
Provvedimento non annullabile se violazioni di norme su procedimento o su forma inevitabili per natura vincolata del provvedimento.
Art 21-nonies
Provvedimento illegittimo può essere annullato d’ufficio se per ragioni di interesse pubblico, entro termine ragionevole non maggiore di 18 mesi dall’adozione del provvedimento, fatta salva possibilità di convalida del provvedimento annullabile per ragioni di interesse pubblico entro termine ragionevole.
Se provvedimenti conseguenti a false rappresentazioni di fatti o dichiarazioni sostitutive di certificazioni e atti di notorietà falsi o mendaci per effetto di condotte costituenti reato, possono essere annullati anche dopo 18 mesi.