Ominide 2450 punti

Costituzione - Articolo 75

L’articolo 75 della Costituzione Italiana appartiene alla Parte Seconda (cioè l’Ordinamento della Repubblica artt. 55-139).
Appartiene al Titolo I, che disciplina il Parlamento.
L’articolo possiede cinque commi, il testo dell’articolo recita così:

Comma I
È indetto referendum popolare per deliberare l'abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge, quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.

Comma II
Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali.

Comma III
Hanno diritto di partecipare al referendum tutti i cittadini chiamati ad eleggere la Camera dei deputati.

Comma IV
La proposta soggetta a referendum è approvata se ha partecipato alla votazione la maggioranza degli aventi diritto, e se è raggiunta la maggioranza dei voti validamente espressi.

Comma V
La legge determina le modalità di attuazione del referendum.

Spiegazione dei Commi

Comma I
Il comma I spiega le motivazioni che possono generare la necessità di indire un referendum. Esse sono l’abrogazione (cioè la cancellazione) di alcune leggi oppure di atti aventi valore di legge (i cosiddetti Decreti Legge e Decreti Legislativi).
Il referendum può essere richiesto da due gruppi di persone:
  • cinquecentomila elettori;
  • 5 Consigli Regionali.

Comma II
Spiega in quali casi non si può fare un referendum: le leggi di bilancio (che riguardano le spese e le entrate dello Stato), le leggi di amnistia o indulto e i trattati internazionali.

Comma III
Spiega chi è invitato a partecipare al referendum e chi possiede il diritto di voto.
In questo caso, sono votanti tutti i cittadini chiamati a eleggere la camera dei deputati, ovvero coloro che hanno compiuto il diciottesimo anno di età.

Comma IV
Espone le condizioni di validità di un referendum. È valido solo e soltanto se accade che hanno partecipato alle votazioni almeno la metà di coloro aventi diritto, e se si è raggiunta la maggioranza dei voti validi.

Comma V
L’ultimo comma è il più semplice. Spiega semplicemente che la legge italiana descrive le modalità di attuazione del referendum popolare.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email