Ominide 1267 punti

Controllo della società a responsabilità limitata


In generale, nelle S.R.L. il controllo spetta a tutti i soci. In aggiunta, può essere istituito un organo al quale il controllo sia specificamente assegnato.
Di base ogni socio è tenuto a svolgere un’attività di controllo: ciascuno di essi è tenuto a monitorare l’operato degli amministratori e, qualora lo ritenga necessario, a promuovere contro questi un’azione di responsabilità.

A tal fine, i soci hanno il diritto di consultare i documenti redatti dagli amministratori e di ottenere da questi notizie sullo svolgimento degli affari sociali.

Vi sono delle ipotesi in cui l’istituzione di un apposito organo di controllo è obbligatoria. Ciò avviene quando la società:
- è tenuta alla redazione del bilancio consolidato;
- ha superato per due esercizi consecutivi i limiti entro cui è consentivo redigere il bilancio in forma abbreviata;
- controlla una società obbligata alla revisione legale dei conti.
La legge, inoltre, ammette la possibilità di istituire società a responsabilità limitata semplificate. Possono costituirla solo le persone fisiche e solo mediante contratto o atto unilaterale. L’atto costitutivo è redatto secondo il modello standard; il capitale sociale deve essere compreso fra 1 e 9999 euro.
I conferimenti possono essere solo in denaro e si devono versare presso l’organo amministrativo.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email