Ominide 8291 punti

Concetto giuridico di genitorialità


Per lungo tempo la legge ha operato una distinzione tra figli legittimi, figli illegittimi e figli adulterini. Prima degli anni settanta dello scorso secolo, la genitorialità non poteva esprimersi in modo legittimo se non in una famiglia fondata sul matrimonio. Prima della legittimazione del divorzio (approvata dagli italiani tramite il primo referendum abrogativo nel 1974) il matrimonio era indissolubile e basato sul primato gerarchico del capo famiglia. I genitori, dunque, non erano in posizione di parità: la potestà era quella del padre, che la esercitava anche sulla moglie e aveva il diritto di correggere il comportamento di figli e moglie qualora esso si discostasse dal modello di vita familiare da lui stabilito. I figli adulterini non erano semplicemente illegittimi (cioè concepiti al di fuori del matrimonio: essi erano i figli di genitori non sposati. Essi erano considerati una contraddizione vivente con lo stesso concetto di matrimonio: per questo motivo non potevano essere riconosciuti dal padre nemmeno se questi lo voleva. Essi potevano ottenere esclusivamente il riconoscimento da parte della madre, e avevano rapporti solo con lei perché la parentela sorgeva solo attraverso il matrimonio dei genitori. Nel 1975 venne attuata una riforma tramite cui furono abolite le categorie di figli illegittimi e adulterini. Fino al 2012 perdurò però la distinzione tra figli legittimi (nati nel matrimonio) e figli naturali (nati fuori del matrimonio). Nell’intervallo di tempo compreso tra il 1975 e il 2012 la legge sanciva che i figli naturali (prima definiti adulterini) avevano verso i loro genitori gli stessi diritti che avrebbero se i genitori fossero sposati. Essi, però, non potevano vantare alcun rapporto di parentela con i parenti dei loro genitori. Ciò era dovuto al fatto che, dal punto di vista giuridico, i vincoli di parentela sorgevano solo attraverso il matrimonio. Per esempio, due fratelli biologici nati da genitori non sposati non erano considerati fratelli dalla legge.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email