Ominide 13084 punti

Carcerazione e pena di morte


Il momento principale in cui la libertà personale è messa in discussione è il processo penale, poiché la condanna penale può comportare l’irrogazione di pene detentive. La carcerazione, che è la principale limitazione della libertà personale derivante dal processo penale, può essere di due tipi: preventiva oppure successiva rispetto alla sentenza definitiva di condanna. Solo la carcerazione del secondo tipo è una vera e propria pena poiché è conseguenza di una sentenza che ha riconosciuto la responsabilità dell’imputato. Viceversa, la carcerazione preventiva, detta anche custodia cautelare, precede lo svolgimento del processo e quindi l’accertamento della responsabilità penale. Essa può essere disposta dal giudice solo quando, in presenza di gravi indizi, si verifichi una di queste tre esigenze: evitare che l’imputato fugga, impedire che approfitti della libertà per creare prove false (l’inquinamento delle prove), impedirgli di continuare a commettere gravi reati. Può accadere che una persona sottoposta a carcerazione preventiva sia poi assolta nel processo e questo pone problemi gravissimi, ancora lontani dall’aver trovato una soluzione accettabile.


Nel nostro ordinamento non è ammessa la pena di morte, espressamente vietata dall’art. 27, ultimo comma, Cost. Su questo tema le discussioni non si sono mai sopite. Ma, a parte altre considerazioni (come il rischio irreparabile dell’errore giudiziario, che fa giustiziare un innocente, o la dubbia efficacia come deterrente nella lotta contro la delinquenza), la ragione più forte contro la pena di morte è di ordine etico: si condannano a morte i rei dei più gravi delitti contro la vita altrui, perché la vita è sacra e inviolabile; ma ci si contraddice palesemente quando si considera lecito togliere la vita agli assassini, perché in tal modo la vita non è considerata sacra e intangibile. Non si può essere, allo stesso tempo, per la vita e per la morte.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email