Ominide 1144 punti

Appalti


Secondo il codice civile è il contratto col quale una parte assume, con organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio, con il compimento di un’opera o di un servizio verso corrispettivo di danaro. (Art.1655)
N.B. è un contratto tra l’appaltatore e il committente.

Lavori pubblici (LLPP)


Sono lo strumento principale attraverso cui le amministrazioni pubbliche (comuni, province, regioni, stato) rispondono ai bisogni delle proprie comunità individuando le opere pubbliche da realizzare, le priorità di realizzazione e la quantificazione economica.
N.B. Opere pubbliche: realizzate con finanziamenti parzialmente o totalmente pubblici.

La comunità europea legifera attraverso direttive. In seguito ciascuno stato le recepisce attraverso direttive.
L’Italia ha recepito la direttiva emanata nel D.Lgs. 163/2006 chiamato Codice degli appalti.

Il codice degli appalti: codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. Esso comprende in un unico testo più materie trattate da varie leggi, comprendendo sia lavori pubblici che lavori in settori esclusi.
Il D.Lgs. 163/2006 è stato regolato dal D.P.R. 207/2010, recante Codice dei contratti pubblici, relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione. È entrato in vigore l’ 8/6/2011.
N.B. Vi sono anche appalti destinati alla difesa e alla sicurezza nazionale.

Il codice degli appalti definisce gli appalti pubbici: contratti a titolo oneroso, stipulati tra una stazione appaltante o un ente aggiudicatore e uno o più operatori economici aventi per oggetto l’esecuzione di lavori.

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email