Ominide 10342 punti

Accordi informali nel diritto classico


Il diritto romano prevedeva la possibilità di dar vita ad accordi informali tra due o più parti (personalità fisiche o giuridiche). Tale disciplina scaturì nella creazione dei patti, accordi informali per eccellenza che, in quanto tali, improduttivi di obbligazione e non tutelati da actio. Progressivamente, però, si introdussero patti pretori e legittimi tutelati da actiones: essi, dunque, erano tutelati allo stesso modo dei contratti.
Grazie all’opera di alcuni giuristi estremamente qualificati, quali ad esempio Mauriciano e Aristone, i romani introdussero i cosiddetti «contratti innominati», atipici e basati su prestazioni corrispettive ma che non erano ascritti tra i contratti tipici. Sulla base del primo riconoscimento operato dai suddetti giuristi, i romani disposero che tali contratti fossero tutelati tramite azione per l’adempimento. Tramite la creazione dei contratti innominati, la tipicità romana venne definitivamente scardinata.
Dunque, mentre in età classica i romani conoscevano solo ed esclusivamente una tipicità forte (non avvertita come tale a causa della presenza del contratto duttile ed elastico della stipulatio), in seguito all’intervento dell’imperatore Leone si assistette alla deformalizzazione della stipulatio. Infine, la tipicità forte del diritto contrattuale romano venne meno in seguito alla nascita dei cosiddetti «contratti innominati», figure di contratti atipiche che furono tutelati, alla stregua di contratti tipici, tramite azione dell’adempimento.
Mentre l’attuale diritto italiano annovera il contratto tra i rapporti giuridici patrimoniali con effetti reali, secondo la giurisdizione romana il contratto non aveva effetti reali: esso era produttivo solo di obbligazione e mai di diritti reali.
In sintesi, è possibile dire che i diritti reali e le obbligazioni erano, e continuano ad essere, elementi giuridici che vanno letti sotto due profili e punti di vista estremamente differenti.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email