Dante Alighieri nasce a Firenze nel 1265 da una famiglia di piccola nobiltà.
A nove anni incontra e si innamora di Beatrice Portinari , la donna che sarà sempre sua fonte di ispirazione letteraria, anche quando, nel 1285, Dante sposa Gemma di Manetto Donati,da cui avrà tre figli.
Appartenente a una famiglia guelfa della piccola nobiltà, Dante frequenta le principali scuole dei religiosi e i personaggi letterari più in vista, tra cui Brunetto Latini e Guido Cavalcanti.
Dante partecipa attivamente alla vita della sua città,Firenze, allora divisa tra la frazione dei Guelfi Bianchi-cui appartiene Dante-, che si batte per l'indipendenza e l'autonomia della città, e quella dei Guelfi Neri, che vuole porre Firenze sotto l'influenza papale.
Nel 1295 Dante si iscrive alla corporazione dei medici e degli speziali e nel 1300 diventa priore, la massima carica nella Firenze del tempo.

Mentre Dante si trova a Roma come ambasciatore, i Guelfi Neri organizzano un colpo di stato : il poeta, accusato di baratteria ( ovvero di aver ricavato un profitto personale grazie alla carica di priore ) , è condannato all'esilio.
Trascorre i suoi ultimi anni di vita a Ravenna, presso la corte di Guido da Polents; ammalatosi di febbri, muore nel 1321.
Tra la seconda metà del Documento e l'inizio del Trecento si assiste a un rinnovamento della vita intellettuale con l'affermarsi della lingua volgare.
Anche se permane una visone del mondo incentrata sulla religione e sulla convinzione che tutto accada per volontà di Dio, cominciano a farsi spazio una sensibilità e un'attenzione verso la vita terrona e tutto ciò la caratterizza.
le opere si dividono in:
-Vita Nova (1293-1294) racconta di prose e poesie d'amore scritte in volgare fiorentino e dedicate a Beatrice.
L'amata è dipinta come un angelo mandato da Dio per purificare l'anima del poeta.
-Rime(1283-1308) componenti di questo duecentesco e di argomento amoroso, comico e filosofico.
-Convivio(1304-1307) serie incompiuta di tratti scientifico-filosofico in volgare.
-De vulgari eloquentia(1303-1305)trattato incompiuto in latino che vuole dimostrare la legittimità e la dignità dell'uso della lingua volgare nello scritto.
-De monarchia(1317) trattato di politica in latino dedicato alla monarchia universale,istituzione necessaria per il benessere del mondo.
-Divina Commedia(1306-1321) poema.
La Divina Commedia è un poema scritto in volgare diviso in tre cantiche : L'inferno, il Purgatorio e Paradiso.

Hai bisogno di aiuto in Vita ed opere di Dante?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove