aliat99 di aliat99
Ominide 318 punti
Questo appunto contiene un allegato
Chimica e atomo di carbonio - Caratteristiche scaricato 6 volte

Chimica organica e le caratteristiche dell'atomo di carbonio

La chimica organica è la chimica dei composti del carbonio. Il carbonio, infatti, è l'elemento più diffuso sulla terra dal punto di vista chimico, tanto che esistono milioni di composti del carbonio.
Prima dell'800 gli scienziati pensavano che i composti organici avessero origine naturale ma in seguito, nel 1828, il chimico tedesco Friedrich Wohler riuscì ad ottenere per sintesi l'urea, CO(NH₂)₂, che è un composto organico presente in soluzione nell'urina. Il chimico riuscì a produrlo riscaldando un composto inorganico, il cinato d'ammonio NH2CNO: attraverso il calore il cinato d'ammonio si trasforma in urea.
Gli elementi più rilevanti nei composti del carbonio sono (oltre al carbonio): idrogeno (H), ossigeno(O), azoto(N), zolfo(S) e fosforo(P). La maggior parte di questi elementi sono tutti vicini (tranne H che ha un elettrone al livello energetico esterno) e hanno tutti piccoli raggi atomici ed i valori delle elettronegatività sono molto simili. Il carbonio grazie alla sua posizione intermedia ed il valore dell'elettronegatività intermedia, tende a raggiungere l'elettronegatività formano legami covalenti con gli altri atomi. Tra C, N e O si formano legami semplici o doppi. E tra C e N si formano anche legami tripli. Questi legami sono molto forti e più stabili e aumentano i valori di ossidazione o positivi o negativi.

Le caratteristiche dell'atomo di carbonio

L'atomo di carbonio è l'unico nella tavola periodica che è in grado di formare infinite molecole costituite da un numero molto variabile di atomi. Alcune sue caratteristiche più importanti sono: la presenza di 4 elettroni spiati nel livello energetico esterno dove si formano 4 legami covalenti con gli altri atomi e il numero di ossidazione compreso tra +4 e -4. Importante è anche il suo valore medio dell'elettronegatività (2,5) grazie al quale né perde e né acquista elettroni, ma li condivide solo. Inoltre il raggio atomico è 77pm e quindi può formare legami semplici, doppi e tripli e ha la tendenza a concatenarsi poiché non presenta doppietti elettronici liberi.
I composti organi si possono presentarsi con 4 diverse formule. La formula di Luiss (che evidenzia i legami chimici tra gli atomi della molecola), formula razionale (che evidenzia i legami tra carbonio ed ossigeno), formule condensate ( come CO(NH₂)₂) e formule topologiche come mostra l'immagine allegato.

Hai bisogno di aiuto in Organica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email