Video appunto: Composti organici ed idrocarburi

Composti organici ed idrocarburi



I composti organici sono formati dagli stessi elementi dei composti inorganici. Il termine chimica organica indica la branca che studia i composti del carbonio. Una delle caratteristiche principali del carbonio è la capacità di combinarsi generando più di 5 milioni di sostanze diverse.
Esso è presente in particolare nelle cellule. Il carbonio ha sei elettroni e tende a formare quattro legami covalenti per raggiungere la stabilità: legami covalenti semplici, condivisione di un elettrone ciascuno, doppi, condividono coppie di elettroni e tripli. Si formano sia tra atomi di carbonio sia tra atomi diversi, il più comune è l’idrogeno, presente in tutte le molecole organiche (idrocarburi).

Le formule possono essere:
-Grezze, specificano solo numero di atomi
-di struttura, evidenziano in che modo gli atomi sono legati.
Legando molti atomi di carbonio si ottengono catene carboniose: aperte (lineare/ramificata), o chiuse (ad anello)
Due molecole organiche possono contenere gli stessi atomi, ma avere struttura diversa: si dicono isomeri. Hanno la stessa formula grezza ma sono diversi per il modo in cui sono legati o per la disposizione (isometri di struttura/stereoisometri).
Gli idrocarburi si dividono in:
-alcani, che si legano solo con quattro atomi, infatti vengono detti idrocarburi saturi. Possono assumere forma ciclica e prendere il nome di cicloalcani.
-alcheni, chiamati idrocarburi insaturi, poiché possiedono almeno un legame covalente doppio tra due atomi di carbonio.
-alchini, chiamati idrocarburi insaturi poiché possiedono almeno un legame covalente triplo tra due atomi di carbonio.