Erectus 1680 punti

Farmacologia


Si possono distinguere tra due aspetti della farmacologia generale:
- Farmacocinetica: cosa fa l’organismo al farmaco o “come si muove” (cinetica) il farmaco nell’organismo. è composta dalle fasi di assorbimento, distribuzione, metabolismo ed escrezione (ADME) del farmaco.
- Farmacodinamica: cosa fa il farmaco all’organismo, ovvero il meccanismo d’azione.

Farmacodinamica

In farmacodinamica si può valutare un farmaco in termini di efficacia e potenza:
efficacia: un farmaco A è più efficace di un farmaco C se, alla dose massima di entrambi, il farmaco A raggiunge un effetto maggiore. L’efficacia è rappresentata dall’altezza della curva dose-effetto.
potenza: un farmaco A è più potente di un farmaco B se raggiunge lo stesso effetto ad una dose minore.

Farmacocinetica

La farmacocinetica studia l’evoluzione temporale delle concentrazioni di un farmaco e dei suoi metaboliti nei diversi fluidi e tessuti dell’organismo.
La cinetica è importante per determinare l’azione del farmaco determina la quantità di farmaco che raggiunge la biofase e quindi la dose del farmaco che reagisce nel sito d’azione.
Farmaci anche molto attivi possono anche non essere attivi nell’organismo a causa della loro farmacocinetica.
assorbimento: può avvenire in maniera diversa a seconda delle vie di somministrazione del farmaco.
Vie di somministrazione:
- Orale = è quella più problematica perché nello stomaco ci sono enzimi litici che possono degradare il farmaco e a causa del pH acido (perché il farmaco viene assorbito prevalentemente per diffusione passiva e per poter attraversare le membrane deve essere lipofilo/idrofobo, ma il pH acido lo dissocia facilmente rendendolo idrofilo).
- Intramuscolare
- Cutanea
- Endovenosa
- altre vie
distribusione: dal sangue il farmaco deve essere distribuito a tutto l’organismo per poter raggiungere il sito bersaglio. In circolo il farmaco è legato alle proteine plasmatiche, ma solamente il farmaco libero può raggiungere e agire a livello dei tessuti, quindi l’affinità per le proteine plasmatiche regola la distribuzione del farmaco.
La distribuzione è legata anche alla capacità del farmaco di attraversare le membrane biologiche quindi anche per questo passaggio la lipofilia svolge un ruolo fondamentale.
biotrasformazione/metabolismo: avviene principalmente a livello del fegato, dove viene convertito nei suoi metaboliti (che possono essere la forma attiva del farmaco oppure elementi che provocano gli effetti avversi…).
escrezione: Il farmaco infine arriva ai siti di escrezione che ne determinano l’eliminazione dall’organismo.
Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email