Ominide 11266 punti

L’acqua è le sue proprietà


La molecola dell’acqua è costituita da un atomo di ossigeno unito mediante legami covalenti a due atomi d’idrogeno: la sua formula chimica è dunque H2O.


La forza di attrazione esercitata dal nucleo nei confronti degli elettroni di legame viene chiamata elettronegatività. Quando una molecola è formata da atomi con uguale valore di elettronegatività, la distribuzione delle cariche è uniforme e la molecola è apolare.

La molecola dell’acqua è polare: i due poli sono l’atomo di ossigeno, che ha polarità negativa, e gli atomi d’idrogeno, che presentano polarità positiva

Quando una molecola di acqua si avvicina con il polo negativo al polo positivo di un’altra molecola di acqua, i due poli opposti si attraggono e le due molecole si legano. Questo tipo di legame prende il nome di legame a idrogeno .

Teoricamente ogni molecola di acqua può formare al massimo quattro legami a idrogeno: tale situazione si verifica allo stato solido, cioè nel ghiaccio.

L’acqua come solvente


Che cosa accade quando si versa un po’ di sale da cucina (NaCl, cloruro di sodio in acqua? Il polo negativo attrae lo ione Na+, mentre quello positivo attrae lo ione Cl–; gli ioni Na+ e Cl– si staccano così dal reticolo cristallino e il sale si scioglie completamente nell’acqua. Sciogliendo il sale in acqua si ottiene una soluzione

La sostanza presente in maggiore quantità nella soluzione è il solvente, quella in quantità minore è il soluto.

L’acqua è il solvente più comune in natura. Le sostanze solubili in acqua sono dette idrofile, quelle insolubili in acqua

Hai bisogno di aiuto in Biochimica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017