Erectus 2101 punti

Nel Trecento la civiltà Medievale inizia il suo declino, nel frattempo sorgono alcuni elementi che anticipano l’umanesimo. Il 14° secolo quindi ha una doppia interpretazione: continuità e rottura rispetto alla civiltà medievale. Nascono quindi due concetti: Autunno del Medioevo e Preumanesimo. Si usa “Autunno del Medioevo” se si vuole sottolineare la continuità dell’età medievale durante il 14° secolo, si parla invece di “Preumanesimo” per sottolineare nell’arte e nella letteratura , temi che anticipano l?umanesimo. I massimi esponenti di questo periodo sono Francesco Petrarca e Giovanni Boccaccio. Nel Trecento, nonostante la crisi economica e demografica si ha un notevole riscontro nella diffusione della cultura, che si sviluppa elle botteghe , nei palazzi delle corti, a differenza dell’età medievale dove la cultura era un privilegio di monasteri ed università.
Nonostante una vasta diffusione la cultura rimase accessibile solo allo strato più agiato della popolazione. La cultura si sviluppa principalmente in tre centri di elaborazione culturale: università, Cenacoli e corti. Le università si accrescono anche grazie al contributo degli Stati nazionali e regionali, con l’interesse di formare personale competente e specializzato che si occupi degli affari burocratici dello stato. Nascono anche i cenacoli, luoghi in cui gli intellettuali si riunivano per discutere e studiare insieme i classici. L’ambiente culturale per eccellenza rimane la corte, destinata a svilupparsi anche nei secoli successivi. Nelle corti venivano commissionate opere d’arte, includevano a volte biblioteche e ospitavano artisti e scrittori. Durante il 14° secolo avviene un distacco tra attività pratiche e intellettuali; nasce quindi la figura dell’intellettuale “separato” che vive al di fuori della società. Questo nuovo tipo di studioso il più delle volte si accorda con un signore: il padrone gli fornisce ospitalità e protezione, mentre il compito dello scrittore sarà quello di amministrare gli incarichi all’interno della corte e di donare al signore il prestigio della propria residenza all’interno della corte.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email