La lirica del primo Novecento in Italia

••• Poesia e prosa lirica
•• Il Positivismo è in crisi e il rinnovamento culturale è alle porte. Alla narrazione gli scrittori preferiscono adesso la lirica, che permette una maggiore espressione della soggettività del poeta e una riflessione sulla condizione esistenziale dell’uomo. Poesia e prosa si influenzano tra loro: la poesia abbandona la metrica tradizionale, mentre la prosa si concentra nella forma del “frammento”, breve composizione che suggerisce impressioni come quelle della poesia.

••• I crepuscolari
•• I contenuti aulici e sublimi del passato sono sostituiti dai crepuscolari da atmosfere grigie e malinconiche della vita quotidiana. È una poesia che fa vedere l’opacità dell’esistenza borghese, senza proporre messaggi eccezionali e che ruota attorno alla sua inutilità. I temi principali di Sergio Corazzini (1886 - 1907) sono la solitudine, la sofferenza legata alla malattia e il desiderio di morte, il mondo delle piccole cose e degli affetti comuni, l’inutilità della poesia nella società moderna. Secondo Guido Gozzano (1883 - 1916) la poesia è una specie di sostituto artificiale della vita che la malattia e la negatività gli impediscono di vivere in pienezza. Essendo ormai ridotta a merce, la letteratura sopravvive solo come finzione. La poesia è ormai qualcosa di artificioso. Mario Moretti (1885 - 1979) usa invece atmosfere chiuse e grigie di una provincia popolata da figure tristi e rassegnate, sottolineando la noia e l’inutilità della vita.

••• I vociani
•• Si vuole dare vita a una letteratura che indaghi le inquietudini e i problemi esistenziali dell’uomo contemporaneo. I poeti della rivista “La Voce” usano il verso libero (una poesia in prosa) e la “poetica del frammento” (una prosa poetica). Tra questi, il cristiano Clemente Rebora (1885 - 1957). Il rapporto sofferto e tormentato con la realtà si esprime con un linguaggio crudo e antimusicale che denuncia l’orrore della guerra e l’egoismo della società moderna.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico 900?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email