sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-L’Umanesimo Edonistico (Edonismo)-

L’Uomo ponendosi al centro della Natura, inizia a rivalutare se stesso, rivalutando anche i propri piaceri, andando alla ricerca del piacere assoluto.
L’Edonismo è dunque la ricerca del piacere, che diventò un fenomeno culturale durante l’Umanesimo, infatti in quel periodo gli uomini cercavano di trovare la pura e perfetta bellezza, che viene individuata nella sua più alta proiezione nella figura femminile, che viene indicata come sensuale e spirituale.

Venne a crearsi una corrente letteraria legata all’Edonismo, nella quale vi era un riferimento al Mondo Classico per mezzo di allegorie mitologiche, ma anche all’invito, tipico degli scritti di Orazio, al Carpe Diem, ossia al cogliere l’attimo, dunque al vivere nel miglior modo i piaceri che la vita concede.
Inoltre vi era un riferimento alla concezione Cristiana e di Petrarca del Tempo, poiché il piacere e i suoi attributi, come la bellezza, la giovinezza, la grazia, l’armonia, sono sottoposti all’usura col passare del tempo; da questo ne deriva una malinconia che percorre questi piaceri della vita, che sarà protagonista negli scritti edonistici.

Dunque l’Edonismo Umanistico nasce su queste concezioni dei piaceri della vita.
Esponenti di rilievo di questo movimento furono: Lorenzo de’ Medici, il quale scrive che il piacere aumenta nell’occasione delle feste carnevalesche, Poliziano e Boiardo.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email