Ominide 4553 punti

Caratteristiche principali del pensiero pascoliano


I punti fondamentali del pensiero pascoliano sono:
- la sensibilità straordinaria che porta il poeta a cogliere non soltanto gli aspetti misteriosi ed intimi della vita, ma anche i problemi sociali, sebbene in modo superficiale;
- - una visione pessimistica determinata dalla sfiducia nella scienza, considerata la causa del decadimento delle grandi metropoli (egli definisce la terra “atomo opaco del male). La scienza non è concepita come strumento di liberazione dell’individuo, ma come causa del senso di smarrimento a cui egli è soggetto. L’unico rimedio possibile per gli uomini è una sorta di socialismo umanitario, semplicistico e personale;
- - la concezione della vita come mistero impenetrabile, le cui uniche certezze sono il dolore e il male;
- - la visione della natura come madre benevola e consolatrice;
- - la poesia come attività non celebratrice ed educatrice, ma rivelatrice del mistero che domina l’animo umano;
- - il senso dell’infinito e del mistero, la sensibilità a percepire le voci nascoste provenienti dalle zone più profonde e inesplorate dello spirito;
- - il simbolismo, ossia la tendenza a vedere le cose non nel loro aspetto realistico, ma come segni della realtà che è al di là di quella percepita con i sensi;
- - un atteggiamento piagnucoloso nei confronti di se stesso (per questo motivo Pascoli viene considerato l’iniziatore del crepuscolarismo).
Hai bisogno di aiuto in Giovanni Pascoli?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email