Ominide 395 punti

Carducci - Tematiche della sua poetica

In tutte le poesie di Giosuè Carducci troviamo una contrapposizione tra passato e presente. Il presente è considerato segno di degrado, di decadenza e di corruzione. L'interesse economico prevale sulla bellezza e sulla poesia. Il passato invece rappresenta integrità morale, valori autentici di un mondo perfetto. Nella condanna del presente si rivolge soprattutto a :
1)La classe poetica, definendola immobile e corrotta;
2)La borghesia italiana, perché cerca sempre il profitto e non si occupa di altro;
3)La poesia del suo tempo, perché è troppo ricca di sentimentalismo;
4)La chiesa, perché la definiva oscurantista e arretrata;
5)Napoleone III, perché ha tradito i valori della rivoluzione francese.
Un altro elemento tipico della sua poesia è la noia, che lui rappresenta attraverso l'autunno, l'inverno e il freddo. Un modo che ha Carducci per sfuggire alla noia è il rifugio nel passato e le epoche che preferisce sono quattro:

1)Il mondo classico greco e latino;
2)La Roma repubblicana;
3)Il medioevo dei comuni;
4)Il periodo della Rivoluzione Francese.
Si ispira a moltissimi personaggi sia storici che letterari e anche ad autori stranieri. Un'altra epoca del passato è la sua infanzia e per questo si affida molto alla memoria. Vede quel periodo come un mondo mistico pieno di spensieratezza, un mondo privo di dolori e contrasti.

Hai bisogno di aiuto in Giosuè Carducci?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email