Breve biografia di D'Annunzio


Gabriele D'Annunzio nasce a Pescara nel 1863 da una famiglia borghese. Trasferitosi a Roma, si iscrive alla facoltà di lettere senza mai terminare gli studi; conduce una vita brillante, frequenta i salotti più esclusivi della città, collabora con alcune riviste e continua la sua produzione artistica, pubblicizzandola con trovate spettacolari.Nel 1891, schiacciato dai debiti, lascia la capitale cambiando più volte residenza e, nel 1898, si trasferisce con l'attrice Eleonora Duse in una sontuosa villa a Firenze. Il tenore di vita principesco lo porta al disastro economico, tanto che per sottrarsi ai debitori è costretto nuovamente a fuggire, questa volta in Francia. Al ritorno in patria partecipa alla vita politica, schierandosi a favore dell'intervento in guerra dell'Italia con impetuosi discorsi volti esaltare la grandezza nazionale e l'eroismo guerriero. Dopo il 1920 si trasferisce nella villa di Gardone Riviera, una sorta di museo che ripercorre la sua vita e la sua arte. Qui si spegne nel 1938. Gli ultimi anni della sua vita Sono contrassegnati dalla solitudine ed angosciose meditazioni sulla sua morte.
Alcune delle sue opere sono: “Il piacere”, “L’innocente”, “Alcyone”, “Notturno”, "Laudi del cielo del mare della terra e degli eroi", "Trionfo della morte", "Poema Paradisiaco", "Canto novo".
Hai bisogno di aiuto in Gabriele D'Annunzio?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email