Ominide 313 punti

Sicurezza e lavoro

Nella Costituzione Italiana si afferma che la salute è un diritto fondamentale di tutti i cittadini, e che la libertà, la sicurezza e la dignità della persona non possono essere danneggiate dall’attività economica e privata, cioè si stabilisce un principio che riguarda la sicurezza e il suo rispetto nell’ambito lavorativo con tutti le norme e i comportamenti che si devono attenere.
Questo vale anche per la cucina, dove le fonti di rischio per la salute sono numerose come il gas, l’elettricità, le sorgenti di calore, i coltelli e dove i comportamenti scorretti da parte del personale possono provocare incidenti.

Prevenire gli infortuni sul lavoro

Per prevenire gli infortuni sul lavoro è stato stipulato il Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro, emanato con il D. Lgs. n. 81 del 2008, e il successivo D. Lgs. n. 106 del 2009 che ne amplia e migliora le disposizioni. Entrambi i decreti sanciscono doveri e responsabilità di tutti i lavoratori.

Gli obblighi del datore di lavoro

Per garantire la sicurezza sul luogo di lavoro e ridurre i rischi di infortunio, il datore di lavoro deve adempiere a una serie di obblighi, cioè:
- in ogni azienda deve essere organizzato un servizio di prevenzione e protezione con la nomina di un responsabile;
- il sistema di prevenzione degli incidenti deve essere comunicato a tutti i dipendenti;
- è necessario prevedere un piano di evacuazione per le emergenze;
- al fine di proteggere i lavoratori dai rischi legati alle attività che svolgono in azienda, occorre fornire loro i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) cioè mascherine facciali, calzature antiscivolo e elmetti;
- è indispensabile esporre nel luogo di lavoro segnali che indichino pericoli, divieti, obblighi, vie di fuga e attrezzature antincendio;
- i lavoratori devono essere informati sui rischi legati ai compiti svolti;
- il personale deve essere istruito riguardo le procedure e i comportamenti relativi alla sicurezza, attraverso un corso di formazione;
- i luoghi e le attrezzature devono essere sempre esaminati e deve essere redatto un Documento sulla Sicurezza che riporti gli interventi previsti;
- occorre garantire che i locali di lavoro siano a norma e che le attrezzature siano fornite di dispositivi di sicurezza necessari;
- il datore di lavoro deve verificare che il personale rispetti le norme di sicurezza;
- l’azienda deve incaricare un medico competente che organizzi una sorveglianza sanitaria, attraverso accertamenti preventivi e accertamenti periodici;
- a seconda delle dimensioni, l’azienda deve allestire una camera di medicazione o avere una cassetta con l’occorrente di primo soccorso.

I doveri a carico dei lavoratori

I lavoratori hanno una serie di doveri da adempiere, cioè:
- ciascun lavoratore deve prendersi cura della propria sicurezza e della salute personale;
- gli utensili, i macchinari e le attrezzature devono essere utilizzati in modo corretto e devono sempre essere usati i dispositivi di protezione individuale;
- è necessario sottoporsi a controlli medici e sanitari;
- bisogna evitare manovre improprie, rischiose o che possano compromettere la sicurezza dell’ambiente di lavoro o causare infortuni a se stessi o agli altri;
- i guasti e i malfunzionamenti di macchinari o impianti devono essere segnali al responsabile;
- è necessario evitare di agire con fretta e superficialità, di prendere servizio senza aver riposato adeguatamente e di assumere bevande alcoliche in orario di lavoro.
Hai bisogno di aiuto in Alimentazione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email