Video appunto: Materiali per imballaggio di alimenti e bevande

Materiali per imballaggio di alimenti e bevande



La direttiva CE 62/1997 definisce gli imballaggi come prodotti composti di materiali di qualsiasi natura adibiti:
  • a contenere e proteggere determinate merci, dalle materie prime ai prodotti finiti;

  • a consentire la loro manipolazione;

  • a consentire la loro consegna dal produttore al consumatore;

  • ad assicurare la loro presentazione.

  • I materiali impiegati come contenitori o per imballaggio per alimenti e bevande sono il vetro, i materiali metallici, i materiali cellulosici, le materie plastiche e la ceramica.
    Il vetro è sicuramente considerato tra i materiali più sicuri in quanto non dà luogo a fenomeni di cessione. Tra i materiali metallici l'acciaio inox non pone problemi di contaminazione, l'alluminio può dar luogo a fenomeni di migrazione per tale motivo si sconsiglia la cottura o la conservazione a lungo termine degli alimenti specialmente se acidi.
    I materiali come carta e cartone si ottengono da un impasto di cellulosa più una serie di additivi come coloranti e collanti e materiali inerti quindi anche in questo caso si possono verificare fenomeni di migrazione da parte degli additivi come i coloranti, pertanto si sconsiglia il contatto dell'alimento con la parte stampata.
    I materiali plastici anche se sono considerati chimicamente inerti possono dar luogo a fenomeni di migrazione e di interazione alimento-contenitore. Il PVC è cancerogeno e anche gli ftalati rilasciati dal PET sono sospetti di azione cancerogena, si sconsiglia dunque la lunga conservazione degli alimenti in contenitori realizzati con questi materiali.
    Per quanto riguarda la ceramica nella fase di fabbricazione è prevista una fase di verniciatura che consiste nell'applicare sull'argilla una copertura trasparente costituita da ossidi di metallo quali cadmio e piombo, gli oggetti di ceramica destinati al contatto con gli alimenti non destano preoccupazione sono da evitare le ceramiche artistiche quelle che hanno le decorazioni perchè è presente il rischio di cessione soprattutto se i cibi sono acidi o alcolici e i tempi sono prolungati.