Ominide 48 punti

Glucidi - Principi Nutritivi


Glucidi (conosciuti anche come carboidrati o zuccheri) sono composti ternari formati da tre elementi chimici: Carbonio (C), Idrogeno(H) ed Ossigeno(O). Essi vengono rappresentati dalla formula C6 H12O6.
I glucidi si classificano in:
• Monosaccaridi: glucidi semplici costituiti da una sola molecola (sono zuccheri semplici);
• Disaccardi: costituiti da due molecole di monosaccaridi (sono zuccheri semplici);
• Polisaccaridi: formati da più di 10 molecole di monosaccaridi (sono zuccheri complessi).

I monosaccaridi sono il Glucosio, il Fruttosio ed il Saccarosio.
Il Glucosio è il più diffuso in natura, infatti oltre a trovarlo in vari alimenti di origine vegetale, è presente anche nel sangue. Tutti i carboidrati che introduciamo nel nostro corpo vengono trasformati in glucosio. Esso sta alla base di tutti i carboidrati.
Il Fruttosio è presente soprattutto nella frutta. Ha un alto potere dolcificante, appunto per questo viene impiegato per i prodotti per diabetici.
Il Galattosio è un monosaccaride che non è presente libero in natura. Si trova solo insieme ad altri monosaccaridi.
I disaccaridi sono il Maltosio, il Lattosio ed il Saccarosio.
Il Maltosio è il disaccaride che si ottiene dalla Reazione di Sintesi (unione di due molecole o più molecole) di due molecole di glucosio.
Il Lattosio è formato da una molecola di glucosio ed una di galattosio. Si trova nel latte di tutti i mammiferi.
Il Saccarosio è formato da una molecola di glucosio ed una di fruttosio. Esso è il comune zucchero bianco. Se sottoposto a calore si trasforma in caramello.
I polisaccaridi sono l’Amido (origine vegetale), la Cellulosa (origine vegetale) ed il Glicogeno (origine animale).
Essi sono formati tutti da più di 1000 molecole di glucosio. L’unica differenza tra questi tre polisaccaridi è data da come si legano tra di loro le molecole.
L’Amido è presente soprattutto nelle farine, e quindi a sua volta negli alimenti prodotti con farina. Quando viene ingerito, viene trasformato in glucosio. Questa trasformazione può avvenire perché il nostro corpo produce l’enzima che digerisce l’amido che è l’amilasi.
La cellulosa è presente soprattutto nei vegetali. Quando viene ingerita il nostro corpo non riesce a digerirla perché non produce la cellulasi che è l’enzima che digerisce la cellulosa (la cellulasi viene prodotta solo dai ruminanti). Essa è uno dei componenti della fibra alimentare. La Fibra Alimentare è importante perché anche se non viene digerita svolge diverse funzioni benefiche nel nostro corpo come:
• Regolare le funzioni intestinali;
• Dare senso di sazietà;
• Portare con se le sostanze tossiche e tumorali;
• Rallenta l’assorbimento dei zuccheri;
• Antistitichezza.
La differenza tra amido e cellulosa, oltre a stare che la cellulosa non viene digerita dall’uomo, sta anche nel primo carbonio. Nell’amido il gruppo OH nel primo carbonio si trova al di sotto del piano della molecola, invece nella cellulosa il gruppo OH nel primo carbonio si trova al di sopra del piano della molecola.
Il glicogeno è presente in pochissime quantità nella carne.
Hai bisogno di aiuto in Alimentazione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email