moni13 di moni13
Ominide 40 punti

Alimentazione: la digestione


La digestione è un processo che serve per dividere, smontare i macronutrienti nelle loro unità. Grazie alla digestione ricaviamo energia e materia plastica che serve per costruire il nostro organismo. Con la digestione le proteine diventano amminoacidi e l'amido si trasforma in glucosio.Conclusa la digestione inizia l'assorbimento, durante il quale il nostro organismo assimila le vitamine, i sali minerali e tutto quello che viene digerito (amminoacidi, glucosio e i monosaccaridi).
la digestione e l'assorbimento vengono svolte nell'apparato digerente, che è composto dal tubo digerente e dalle ghiandole. La digestione è un processo sia meccanico sia chimico; la maggior parte degli enzimi che sono contenuti nei succhi gastrici sono prodotti dalle ghiandole.
Il tubo digerente
E' una serie di organi nei quali passa il cibo nel corso della digestione.
Cavità orale>> faringe>> esofago>> cardios (valvola)/ stomaco/ pilaro(valvola)>> intestino tenue (duodeno/digestione/ileo)>> v.ileo >> intestino crasso (cieco/colon/retto)
Ghiandole
sono organi che producono dei succhi digerenti (contengono gli enzimi).
Ghiandole salivari> saliva
Ghiandole gastriche> succo gastrico (viene nello stomaco)
fegato> bile
Duodeno> pancreas> succo pancreatico
ghiandole enteriche> succo enterico
Le ghiandole che partecipano alla digestione
Fegato
Il fegato è la ghiandola più grande dell'organismo ed è collocata sulla destra sotto il diaframma. E' una ghiandola esofana che viene circondata in un organo specifico.
Funzioni
1) produce bile;
2) produce glicogeno,che è una molecola di glucosio;
3) produce gli amminoacidi non essenziali;
4) produce il colesterolo;
5) produce le proteine del plasma;
6) accumula sali minerali e vitamine liposolubili;
7) disintossica e filtra il sangue da sostanze tossice.
Cistifellea
E' una ghiandola collegata sia al duodeno sia al fegato.
Funzione
E' quella di immagazzinare la bile.
ATTENZIONE: la bile serve ad emulsionare i grassi, rende meno acido il kimo e si elimina il colesterolo.
Pancreas
E' più piccola del fegato (pesa 70-80 grammi)
Funzioni
1) ghiandola esocrina> produce il succo pancreatico e lo invia al duodeno;
2) ghiandola endocrina> produce gli ormoni insulina e glucagone e li rivesste nel sangue.
ATTENZIONE: l'insulinaè un ormone che trasferisce il glucosio dal sangue
all'interno delle cellule. quando produce una certa soglia produce
l'insulina. In sua carenza o assenza si sviluppa il diabete.
glucagonesposta il glucosio dalle cellule al sangue. Il
pancreas produce il glucagone quando il livello di glicemia scende
in modo da ripristinare il glucosio in modo che sia costante.
Proteine:digestione e assorbimento
La digestione delle proteine inizia nello stomaco grazie al succo gastrico che contiene la pepsina e trasforma le proteine in catene polipeptidiche. Successivamente la digestione prosegue nel duodeno grazie al succo pancreatico trasforma le catene polipeptidiche in dipeptidiche. Il succo enterico scinde i diptedi grazie a un enzima che si chiama dipeptidosi, che li scinde in amminoacidi. Terminata la digestione i singoli amminoacidi dai villi intestinali, dai capillari sanguigni e in fine nei vasi sanguigni e per ultimo sono trasportati nel fegato.
Lipidi (trigliceridi): digestione e assorbimento
I trigliceridi iniziano a essere in parte digerite nello stomaco e si separano il liposidagli acidi grassi e dal glicerolo. Il chimo passa dallo stomaco al duodeno e da quest'ultimo arriva alla bile, che emulsiona e rimpicciolisce le gocce di grasso. Nel succo pancreatico e in quello enterico sono contenuti dei limpasi che scindono i trigliceridi e in acidi grassi.
Il glicerolo e gli acidi grassi a catena corta (sono quegli acidi grassi che hanno al massimo 12 catene di carbonio) vengono assorbiti dai bili intestinali e poi finiscono nei capillari sanguigni, vasi sanguigni, vena porta e infine nel fegato.Gli acidi grassi a catena lunga si legano nuovamente al glicerolo, quindi tornano a essere trigliceridi. Si legano ulteriormente a proteine, quindi formano delle strutture più grandi, chiamate chilomicroni. Vengono assorbiti nei villi linfatici, nei capillari linfatici, nei vasi sanguigni e grazie a un grosso vaso toracico chiamato "dotto toracico" (si trova a livello della clavicola) finiscono nel sangue.
Vitamine: assorbimento
Le vitamine idrosolubili vengono assorbite lungo tutto l'intestino tenue, finiscono dai villi intestinali ai capillari sanguigni, dai vasi sanguigni, nella vena porta e infine nel fegato.
Le vitamine liposolubili (A,D,E,K) vengono assorbiti nei villi intestinali, compongono i chilomicroni, passano nei valli linfatici, nel dotto toracico e poi infine finiscono nel sangue.
Sali minerali
vengono assorbiti nel tenue dai villi intestinali e finiscono nei capillari sanguigni, vasi sanguigni, vena porta e infine nel fegato. Una parte viene assorbita dal crasso.
L'acqua: assorbimento
Viene assorbito sia nell'intestino tenue e nell'intestino crasso. Si condensano le feci grazie all'assorbimento dell'acqua.
Hai bisogno di aiuto in Alimentazione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email