Ominide 59 punti

Destino dei glucidi


La digestione dei glucidi avviene nella bocca con l’amilasi salivari contenuta nella saliva che scinde l’amido in molecole di destrine e maltosio. Continua nell’intestino tenue grazie all’amilasi pancreatica che li sintetizza sempre di più in destrine e maltosio. Queste molecole vengono successivamente scisse in glucosio dall’enzima maltasi.
Altri disaccaridi come il saccarosio ed il lattosio vengono scissi rispettivamente dall’enzima saccarasi e dall’enzima lattasi.
Il destino metabolico dei glucidi coincide con quello del glucosio.
L’ossidazione del glucosio finisce con la produzione di Anidride Carbonica, acqua ed energia.
Il processo ossidativo noto anche come respirazione cellulare si svolge attraverso differenti fasi:
Glicolisi;
Ciclo di Krebs;
Catena respiratoria e fosforilazione ossidativa.
La Glicolisi consiste nella scissione della molecola di glucosio in 2 molecole di Acido Piruvico. Essa avviene nel citosol. L’acido piruvico prodotto lascia il citosol e va nei mitocondri, dove in assenza di ossigeno (anaerobiosi) l’acidi piruvico viene convertito in acido lattico. Dopo un periodi di riposo l’acido lattico viene convertito in glucosio, tramite il ciclo di Cori, e scompare il senso di fatica. In presenza di ossigeno (aerobiosi) ad ogni molecola di Acido Piruvico viene rimosso uno dei tre atomi di Carbonio e due atomi di H, il restante pezzo della molecola si unisce al Coenzima A, formando l’Acetil-CoA.
L’Acetil-CoA viene successivamente ossidato attraverso il ciclo di Krebs o ciclo dell’Acido citrico (è il primo composto che si forma).
Il ciclo di Krebs porta all’ossidazione dell’Acetil-CoA con la liberazione di CoA, 2 molecole di CO2 ed energia. Vengono rimossi anche atomi di idrogeno, quindi i loro elettroni attraverso molecole trasportatrici entrano in una nuova serie di reazioni chiamata Catena Respiratoria, che consiste nel trasferimento degli elettroni provenienti dal ciclo di Krebs ad una catena di trasporto degli elettroni formata da molecole che catturano e spostano gli elettroni da un componennte all’altro liberando energia ad ogni passaggio. Complessivamente si liberano 36 ATP di energia. Al termine della catena respiratoria si producano molecole d’acqua grazie all’ossigeno che funge da accettore di elettroni.
Hai bisogno di aiuto in Alimentazione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email