Ominide 361 punti

Gli antiossidanti contro le patologie degenerative

Nell'organismo, come conseguenza dei processi metabolici cellulari, si producono una serie di molecole molto reattive, dette radicali liberi, capaci di causare gravi danni alle strutture molecolari del DNA, dei lipidi e delle proteine. Tali danni sono alla base dell'invecchiamento e di una grande varietà di patologie cronico-degenerative, tra le quali l'aterosclerosi e il cancro. L'importanza di diete ricche di frutta e verdura è legata all'elevata presenza, in questi alimenti, di sostanze con attività antiossidante. I numerosi antiossidanti esistenti possono essere raggruppati in:

  • antiossidanti ad azione vitaminica, come la vitamina C, che ostacola la formazione delle nitrosammine e interviene nei processi di difesa cellulare e la vitamina E che è il principale antiossidante dell'organismo e interviene nella riparazione delle membrane cellulari;

  • Antiossidanti minerali, come il selenio e lo zinco;

  • I fitocomposti, tra cui i carotenoidi presenti in vegetali di intenso giallo-arancione, i polifenoli, i glucosinolati.
  • Hai bisogno di aiuto in Alimentazione?
    Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
    Registrati via email
    Consigliato per te
    Maturità 2018: date, orario e guida alle prove