Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

29. QUAL’E’ IL COMPROMESSO TRA LA VELOCITA’ E IL PASSO:

la posizione dai blocchi

30. DOVE CAMBIA IL BARICENTRO:

nella corsa veloce

31. A COSA SERVONO LE MANI A COPPETTA:

ad alzare il baricentro

32. POTENZA:

F x V

33. SALTO IN ESTENSIONE(IN LUNGO):

18°/24°

34. NEI PRINCIPIANTI LA PARTENZA DAI BLOCCHI:

distribuire il peso sui 4 arti

35. SALTO AD OSTACOLI:

seconda gamba a velocità di discesa della prima spinta

36. CONCENTRAZIONE CONCENTRICA:

avvicinamento dei capi articolari

37. FASE AMMORTIZZANTE FISICO­MECCANICA:

negativa

38. PER IL VELOCISTA:

forza e resistenza specifica

39. NEI SALTI E’ IMPORTANTE:

la rincorsa progressiva

40. PER MARATONA DI BALDINI:

capacità aerobica, giusto utilizzo di ossigeno

41. NEL SALTO IN LUNGO I PASSI IN VOLO SERVONO PER:

maggior equilibrio e atterraggio migliore

42. PASSO D’IMPULSO:

giavellotto

43. IN QUALE MOMENTO DELLA CORSA VELOCE RISULTA IMPORTANTE LA CONTRAZIONE DI TIPO

ECCENTRICO?

Ammortizzante della corsa lanciata

44. NELLE GARE AD OSTACOLI CON I PRINCIPIANTI E’ CONSIGLIABILE UTILIZZARE OSTACOLI:

bassi a distanze diverse

45. LA VELOCITA’ DI USCITA DEL DISCO E’ CONDIZIONATA:

dalla maggior lunghezza delle braccia e quindi dalla forza centrifuga

46. LA TECNICA DEI PASSI IN VOLO NEL SALTO IN LUNGO CONSENTE:

di mantenere un equilibrio migliore in volo e raggiungere un impatto con la sabbia

sfruttando al meglio la posizione dei piedi

47. LE FIBRE AD ALTA RAPIDITA’ DI CONTRAZIONE ED ELEVATA PRODUZIONE DI FORZA SONO QUELLE

DEFINITE:

di tipo 2b o ft

48. UNA PROVA DI 400M SVOLTA CON GRANDE IMPEGNO SI RECUPERA:

dopo circa 2 ore

49. LA SOGLIA ANAEROBICA SI PUO’ CALCOLARE:

mettendo in rapporto la frequenza cardiaca e la velocità

50. NEL GETTO DEL PESO L’ANGOLO DI USCITA DELL’ATTREZO E’:

compreso tra 38° E 41°

51. PER REALIZZARE UNO STACCO EFFICACE NEL SALTO IN ALTO IN STILE FOSBURY OCCORRE ESEGUIRE:

una forte spinta in avanti sul penultimo appoggio

52. NELLA STAFFETTA 4X100, CON I PRINCIPIANTI, SI CONSIGLIA LA TRASMISSIONE DEL TESTIMONE CON LA

TECNICA DEL PASSAGGIO:

da sopra in forma alternata

53. NELL’AVVIAMENTO DEI GIOVANI FRA GLI 11 E I 14 ANNI SI CONSIGLIA UN’ATTIVITA’:

poliedrica finalizzata ad un gruppo di specialità

54. NELLA PARTENZA DAI BLOCCHI LA POSIZIONE DEL BARICENTRO AL MOMENTO DEL COMANDO PRONTI

DEVE:

cadere sulla verticale del piede sistemato sul blocco anteriore

55. NEI LANCI, IL MOVIMENTO ROTATORIO DEGLI ATTREZZI VELEGGIATORI SERVE:

a dare stabilità in volo all’attrezzo

56. PER MIGLIORARE LA RESISTENZA ALATTACCIDA OCCORRE:

eseguire prove su distanza brevi


ACQUISTATO

4 volte

PAGINE

3

PESO

33.50 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze motorie e dello sport (Facoltà di Medicina e Chirurgia di Roma e di Scienze della Formazione di Milano) (MILANO)
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher dylan.tasinato di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Atletica leggera e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Cattolica del Sacro Cuore - Milano Unicatt o del prof Molina Andrea.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Atletica leggera

Atletica leggera
Appunto
Riassunto esame Pedagogia, prof. Mari, libro consigliato Razionalità Metafisica e Pensare Pedagogico
Appunto
Pedagogia appunti primo semestre
Appunto
Riassunto esame pedagogia, prof. Mari, libro consigliato Pedagogia alla prova della virtù, autore Giuseppe Mari
Appunto