Che materia stai cercando?

Biologia molecolare - vitamine liposolubili

Appunti di Biologia molecolare per il corso del professor Campo. Gli argomenti trattati sono i seguenti: il ruolo biologico, l'assorbimento, la carenza e l'ipervitaminosi, le fonti alimentari, il fabbisogno delle vitamine liposolubili.

Esame di Biologia molecolare docente Prof. S. Campo

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Vitamina D

7 - DeidroColesterolo CH 25

3

(provitamina) CH

3 CH 25

3

CH

2

7

OH 7 – Colecalciferolo

(Vitamina D)

HO

Il Deidrocolesterolo deriva o dall’aliment. o dal colesterolo. Nell’epidermide, per

azione della luce UV viene modificato e tramutato in Colecalciferolo (D3). Nel

fegato, il C25 del colecalciferolo viene idrossilato a 25 - idrossicolecalciferolo. Entra

nel sangue. Nel rene viene ulteriormente idrossilato sul C1 a

1-25-idrossilatocolecalciferolo (la forma attiva).

A livello renale può essere idrossilato sul C24 invece del C1: il 24-25

2+

idrossicolecalciferolo è inattivo. Bassi livellidi Ca stimolano la formazione della

forma attiva, mentre alti livelli stimolano la forma inattiva.

Assorbimento

Si assorbe nell’intestino e viene incorporato in micelle, poi chilomicroni.

La vitamina D non può essere immagazzinata nel fegato.

Ruolo Biologico 2+ 2+

La vitamina D stimola l’assorbimento intestinale di Ca e P, il livello renale del Ca , i

processi di demineralizzazione ossea.

1,25(OH) D interagisce con recettori nucleari e induce la biosintesi di prot. che trasportano

2

calcio. Il paratormone stimola la sintesi renale di 1,25 (OH) D. La calcitonina ha effetto

2

opposto. In condizioni di ipocalcemia viene indotta la sintesi di paratormone e 1,25(OH) D.

2

2+

L’ipercalcemia sintetizza calcitonina e riduce i livelli plasmatici di Ca .

La vitamina D ha anche azione antiproliferativa in epidermide e cellule tumorali in coltura.

Carenza

La carenza di vitamina D provoca: 2+

1. Riduzione della concentrazione di Ca e P nel sangue.

2. Iperparatiroidismo. Inadeguata mineralizzazione ossa

3. Più tardi si ha rachitismo (nel bambino) e osteomalacia nell’adulto, debolezza

muscolare, dolori, deformazione di ossa.

4. Intossicazione a livelli plasmatici superiori a 100 mg/L.

®

A .

W

.

R . - Y

o

u n g D o

c

t

o

r

s

.

c

o

m Pagina 3 di 6 08.05.2003

Fonti Alimentari

In pasta dura, uova, latte intero, alcuni formaggi, fegato di merluzzo, salmone.

Fabbisogno

Naturalmente, l’esposizione alla luce è sufficiente a soddisfare fabbisogno.

In condizioni particolari (bambini fino a 3 anni, donne in gravidanza o allattamento e

µg/die

anziani) = 10 ®

A .

W

.

R . - Y

o

u n g D o

c

t

o

r

s

.

c

o

m Pagina 4 di 6 08.05.2003


PAGINE

6

PESO

174.74 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia
SSD:
Università: Messina - Unime
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher cecilialll di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Biologia molecolare e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Messina - Unime o del prof Campo Salvatore.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Biologia molecolare

Biologia molecolare - vitamine idrosolubili
Appunto
Biologia molecolare - catena respiratoria
Appunto
Biologia molecolare - glicogenosi
Appunto
Biologia e genetica - mutazioni del genoma
Appunto