Che materia stai cercando?

Tossicologia - LSD

Appunti di Tossicologia per il corso della professoressa Canistro. Gli argomenti trattati sono i seguenti: approfondimenti sulla LSD, il meccanismo d'azione, la LSD e alterazione di neurotrasmettitori e ormoni, la tolleranza, la dipendenza, l'astinenza, gli effetti comportamentali, gli effetti attesi.

Esame di Tossicologia docente Prof. D. Canistro

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

LSD approfondimenti

Meccanismo d'azione.

L'LSD mima l'azione della serotonina e produce i suoi effetti allucinogeni mediante

un'azione di agonista serotoninergico. Con una interferenza sui recettori che controllano la

permeabilità agli ioni, l'azione serotoninergica dell'LSD sopprime in modo pressoché totale

il flusso degli ioni Ca++ in maniera dose-dipendente e interferisce sulla conduttanza degli

ioni K+. L'inibizione del rilascio di 5-HT, risultante dall'attivazione dei recettori 5-HT1A

giocherebbe un ruolo fondamentale nell'azione allucinogena dell'LSD, attraverso una

riduzione della competizione tra 5-HT e LSD esercitata dai recettori 5-HT post-sinaptici Da

un lato l'LSD legandosi ai recettori 5HT pre-sinaptici inibisce il release della serotonina;

dall'altro, proprio grazie a questa riduzione della serotonina intra sinaptica, riduce la

competizione sui recettori post sinaptici, riservando tutto lo spazio di legame recettoriale

per sé (Penington and Fox, 1994).

Alterazioni delle espressioni dei geni indotte dall'LSD potrebbero interferire in

particolare con i recettori che controllano i canali ionici: il segnale glutamatergico potrebbe

essere modulato dall'LSD in condizioni di vera e propria neuroplasticità, facendo sì che

l'azione di agonista serotoninergico dell'LSD abbia luogo in uno scenario neuroendocrino

del tutto modificato. Di qui forse la spiegazione delle reazioni comportamentali inusuali allo

stimolo del sistema serotoninergico (Nichols and Sanders-Bush, 2002).

LSD e alterazione di neurotrasmettitori e ormoni

Gli effetti allucinogeni dell’LSD sono stati attribuiti principalmente all'interazione di

questa sostanza con il sistema serotoninergico ma sembra più plausibile che siano il

risultato di una complessa interazione della droga sia con il sistema serotoninergico che

dopaminergico. In particolare si è visto che l' LSD agisce da agonista parziale sui recettori

D2 della dopamina (Giacomelli et al., 1998).

Gli allucinogeni come l'LSD esercitano i loro effetti sui processi sensoriali, percettivi

affettivi e cognitivi, sia attraverso un'interazione con i recettori 5HT-2 che tramite una

modulazione dei recettori NMDA (Arvanov et al., 1999).

I risultati di uno studio condotto sui ratti, Krebs e Geyer (1994) supportano l'ipotesi

che gli effetti del LSD riflettano una combinazione di effetti 5 HT1e 5HT2, confermando

l'esistenza di un'interazione tra recettori 5 HT1 e 5 HT2 della serotonina.

Tuttavia il meccanismo attraverso il quale queste sostanze producono effetti

comportamentali inusuali rimane ancora poco chiaro a dispetto delle numerose ricerche

condotte sull'argomento.

Uno studio condotto da Meltzer e collaboratori ha evidenziato che l' LSD ha potenti

proprietà dopamino-agoniste su alcune regioni cerebrali (ipotalamo e ipofisi) e una

conseguente un'azione inibente sulla secrezione di prolattina plasmatica (Meltzer et al.,

1977).

LSD: tolleranza, dipendenza e astinenza

Una serie di quattro esperimenti, in cui venivano impiegate dosi di LSD variabili da 2

a 160 microgrammi/Kg ha messo in luce alcuni effetti, distinguibili sulla base della dose

assunta, del tempo di utilizzo e della risposta agli stimoli ambientali: viene aumentato

l'evitamento delle situazioni nuove, la destrutturazione degli schemi spaziali di

locomozione. Tutti gli effetti testimoniano una tolleranza parziale 24 ore dopo l'assunzione


PAGINE

4

PESO

17.59 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Tossicologia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in biologia della salute
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2008-2009

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher melody_gio di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Tossicologia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Canistro Donatella.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!