Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

All’interno esposti 2 grandi rilievi Anaglifa Traianei ripostanti l’istituzione degli Alimenta e il

condono dei debiti fiscali su sfondo del foro

• Monumenti Onorari : sparsi tra Curia e Arco di S.Severo

varie basi marmoree con dediche di Massenzio a Marte e di una statua equestre di

- Costantino

Base dei decennali, 5 colonne erette nel Foro Romano dietro ai Rostra e davanti al

- tempio della Concordia x l’anniversario della tetrarchiaconcordia anke se Impero

diviso! Centro colonna + alta x Giove , dietro 4 tetrarchi a semicerchioiconograf classica di

Vittorie +processione e sacrificio 300 ca

• Arco di Settimio Severo : a ovest nel Foro, celebra vittorie sui Parti(legati su zoccoli

colonne)sec l’iscrizione con dedica a sett Severo e a Caracalla (originariamente Geta) la data

della costruzione risale al 203 d.C. Nucleo in travertino e mattoni rivestito in amrmo, ha 3

fornici incorniciate da 4 colonne per lato su alti basamenti. Nell’archivolto centrale Marte,

nelle lunette vittorie alate. Sopra(v moneta) Quadriga bronzea con Imperatori

piccolo fregio sopra archi laterali : trionfo sui Parti del 202, stile plebeo, fig tozze, aggetto

pannelli lato Foro : alto a sx : castrum romano,battaglia,adlocutio cn città assediata

basso : Edessa a volo d’uccello e resa barbari, sottomission,consilium imperiale e partenza

panneli lato Campidoglio : alto dx : assedio Seleucia e Parti fuggono a cavallo,sottomiss

barbari, conquista Seleucia. Basso assedio Ctesifonte 198, conquista,adlocutio

• Mundus : vicino ai Rostra, un sacello dedicato a Proserpinae accanto al Volcanal sorge un

nucleo circolare in mattoni Umbelicus Urbis, che coinciderebbe con il mundusfossa

circolare scavata da Romolo al centro dello spazio urbano al momento della fondazione, e

considerato poi la porta infernale

• Miliarium aureum : costruito simmetricamente da Augusto nel 20 a.C. x indicare l’ideale

punto di partenza delle strade romane + colonna rivestita in bronzo con distanze tra Roma e

principali città.

• I Rostri Imperiali : monumento composto di un emiciclo(di età cesariana)in cementizio con

gradinata di travertino rivestito di marmo su fronte Foro, con addossata poi una facciata

rettilinea + pilastrini in marmi riutilizzati in corrispondenza dei quali infissi i rostri bronzei.

Facciata dei Rostri augustei è in opera quadrata di Tufo dell’Aniene

• Tempio di Saturno: sorge ai pieid del Campidoglio preceduto da una altare non posteriore al

VI sec,inaugurato nel 500 a.C ma iniziato nel periodo regioe ricostruito poi nel 42. restano 8

colonne + frontone principale con materiale di recupero e podio rivestito di travertino

• Portico degli dei Consenti : Varrone dice che presso il Foro v erano 12 statue dorate degli dei

consentisopra Tempio Saturno, trovato un edifico con 8 ambienti in mattoni + resti di un

portico angolar e 7 tabernae al livello inferiore+ ischi su architrave di restauro del

367d.C.sostituisce l’antico Erario distrutto nell’incendio dell’80 d.C.

• Tempio di Vespasiano : a nord del Portico degli dei C, basamento di un tempio che si

appoggia al muro di sostruzione del tabularium + pellegrino riporta iscrizione”tempio dedicato

dal Senato a Vespasiano divinizzato e restaurato da severo e Caracalla”. Era prostilo esastilo

con dentro podio su cui statua. Abb 3 colonne corinzie + framm fregio con strumenti musicali.

• Tempio della Concordia : a nord di quello di vespasiano un grandioso podio che poggia sul

Tabularium, sicura l’identificazione grazie alla pianta severiana. La leggenda ne attribuisce la

costruzione a Camillo nel 367 a celebrazione della fine delle lotte patrizio-plebee, ma soolo

alla fine del IV sec a Roma c’è l’uso di divinizzare virtù astratte. Cella sviluppata in

orizzontale preceduta da colonnato esastilo, ma abb solo podio e e soglia della cella + inciso un

caduceo, segno degli ambasciatori. Tiberio lo trasformò in Museo di sculture greche

ellenistiche (Plinio)

• Carcere : edificio ai piedi del Campidoglio, sotto la chiesa di S.Giuseppe, ce conserviamo

oggi solo la parte più interna e segreta , il Tullianum(forse risale a Servio Tullio), con ambienti

di prigione, Lutumiae, ricavati in cave di tufo. Qui venivano strangolati i prigionieri di rango :

Giugurta, G.Gracco, IiCatilinari.

Parte Centrale

Il nuovo lastricato del 9 a.C. fatto dal pretore Surdinus ricoprì quello cesariano nel quale vi erano

aperture a pozzi verticali = uscite di un sistema di gallerie che si estendeva x tutta la piazza, connesso

ai giochi gladiatori che si realizzavano lì ( v resti di montacarichi lignei), fino a prima dell’età

Augustea.

• Colonna onoraria a Foca : sopra un basamento a gradini davanti ai Rostri, colonna del II d.C

alla quale si riscalpellò l’iscrizione x rimedicarla a Foca, che salì al potere nel 602 dopo aver

ucciso i suoi figli e predecessore + donò al papa il Pantheon che divenne S.Maria ad Martyres.

• Zona quadrata : davanti ai Rostri pavimentata dove vi erano il fico, l’olivo e la vite ricordati

lì da Plinio

• Lacus Curtius : sul lato est, basamento circolare aperto al centro+ a ovest basamenti di altari,

luogo ricco di leggende am forse fatto fare nel 445 a.C. da Curtius su ordine del Senato x

recintare un luogo fulminato.

• Poco più a est una cavità forse luogo occupato dall’antica statua equestre in bronzo di

Domiziano eretta nel 91 d.C., ma più identificata con i Doliolaluogo di sepoltura di vasi

sacri a vesta durante incendio gallico(trovati alcuni VII a.C)

• Basilica Iulia : occupa l’area compresa tra Tempio di Saturno e dei Castori lunga 101 m ,

inglobando la Sempronia del 169. iniziata da Cesare nel 54.a.C, completata da Augusto con

ridedica a Lucio e Gaio, e ricostruita da Diocleziano. Abb basamento

Pianta a 5 navate, con grande sala centrale, sede dei centumviri, circondata da due portici

concentrici il 2 a due piani + tramezzi di legno divisori per più tribunali ( riscossione province

Incisi sul pavimento numerosi giochi x i bighelloni della piazza. Trovato impluvium di

d’Asia)

una casa(di Scipione!)

Tabernae : a sud + doveva trovarsi il Tempio del Divo Augusto iniziato da Traiano e riportato

• dalla Forma Urbis

Tempio dei castori : a est del vicus Tuscus, su alto podio 3 colonne corinzie. Culto introdotto

• a Roma nel V sec (apparizione di due misteriosi cavalieri che guidarono i Romani alla vittoria del lago

votato da Aulo Postumio Albino e

Regillo e che abbeverarono i cavalli alla fonte di Giuturna)

dedicato nel 484 del podio sopravvive solo la

. ( v lamina a Lavinio cn incisi nomi Dioscuri VI sec)

prorzione in opera cementizia-restauro di metello Dalmatico e Tiberio-era periptero esastilo

corinzio (?)parte anteriore uno dei Rostra tria

Fonte di Giuturna prima della censura di Appio Claudio Ceco(312°.C.) i Romani si

• :

servivano dell’acqua del Tevere, qsta fu la fonte più importante di acqua scaturente ai piedi

del palatino e impersonificata nella ninfa. Al centro di bacino quadrato un piedistallo

rettangolare a sostegno di gruppo statuario(Dioscuri?). Struttura in opera quasi reticolata in

tufo dell’Aniene

Edificio a sud della fonte : rifatto in mattoni e pavimento mosaicato bianco nero in età

• imperiale con 2 iscrizioni + varie statue tra cui una di Esculapio e una Apollo arcaizzante

Oratorio cristiano : a sud della fonte ambiente di età traianea, diventa oratorio dei Quaranta

• Martiri

Edifici Domizianei : a sud dei Castori, grande sala coperta a volta preceduta da portico + a est

• ambiente quadrato scoperto che porta a un’aula centrale con quadriportico al di sotto vasca

dell’età di caligola + rampa coperta che conduceva ai palazzi sul Palatinospecie di vestibolo

monumentale dei Palazzi = Athenaeum destinato da Adriano a mo’ di Università. Nell’aula

minore sorse nel VI sec S.Maria Antiqua

Horrea Agrippiana : a sud edificio con grande cortile circondato da taberne dedicata da tre

• mercanti nella zona del velabro occupata da botteghe

Tempio del Divo Giulio : Cesare, ucciso in Campo Marzio, il corpo fu spostato nel Foro

• vicino alla Regia + eretta colonna con “parenti patriae” e poi costruito il Tempio di cesare

divinizzato, dedicato da Augusto nel 29 a.C., restano avanzi del podio in cementizio + esedra

con antico altare poi chiusi da muro rettilineo. Corinzio esastilo e fregio con Vittorie

Arco di Augusto : trovati resti dul lato dx del tempio del Divo a tre fornici. Eretto dal senato

• dopo battaglia di Azio dedicato nel 29 con grande iscrizione ad Augusto. Ricostruito da moneta

: centro coperto a volta, ai lati soffitti piani su cui erano collocati i Fasti consolari!

Parte Orientale

• Via Sacra : era l’asse stradale più importante, modificato nel tempo con i numerosi assesti

urbanistici. Percorso tra fine Repub.- Impero , descritto da Varrone : un percorso più breve

comprendeva il Foro e l’inizio della salita comprendendo la Regia ; quello più lungo andava

dall’Arx fino alla valle dell’Esquilino, passando per la Basilica Fulvia.. dopo incendio Neroniano

iniziava dal tempio di Venere e Roma(Colosso di nerone)

Inizlamente : percorso tra dimora re, Comizio e Arx

Poi : accesso solenne dal Foro al palazzo dell’Imperatore

• La Regia : edificio di forma irregolare tra tempio del Divo e quello delle Vestali, residenza del

rex attribuita a Numa ≠ rex sacrorum abitava sul punto più alto della via Sacra. Abbiamo un

insieme di vari padiglioni intorno ad un’area centrale databile VII a.C. Forse qui il rex sacro rum

e il pontefice massimo esercitavano le loro funzioni. Parte sud rettangolare con 3 ambienti tra cui

un altare circolare (Marte); a Nord spazio trapezoidale con doppio porticato + cortile e cisterna

• Fornix Fabianus : lì vicino, antico arco trionfale eretto da Fabio massimo x vittoria vs Allobrogi

nel 121

• Tempio di Vesta : a sud della Via Sacra + Casa delle Vestali unite topograficamente alla regia,

edificio circolare su podio cementizio rivestito di marmo con 20 colonne corinzie sorreggenti

una peristasi con tetto conico con apertura x fumo. All’interno mantenuto aceso il fuoco dello

Stato da 6 sacerdotesse(inizialmente figlie e mogli del re). Sancta sanctorum del tempio

custodiva gli oggetti che Enea avrebbe portato con sé da Troia(Palladio), accessibile da una

cavità nel podio

• Atrium Vestae : cortile adiacente al tempio sul quale si aprivano sei stanze

• L’ingresso alla casa : edicola sorretta d adue colonne ioniche, costruita con denaro

pubblico(ischi fregio)dipsosti gli ambienti su più pianidella casa intorno a un cortile con doppio

porticato e statue delle vestali con nomi sui basamenti. A Est un Tabliniumsantuario con (?)

statua marmorea di Numa a sud forno, mulino + cucina e stanze private al 2 piano.

Resti più antichi in cappellaccio muri in op quadrata di tufo, età repubblicana e Cesare basi

colonne in travertino

• Tempio detto di Romolo : di fronte alla Casa dlle Vestali, tempietto circolare in mattoni coperto

a cupola e con facciata concava con 4 nicchie. Il portale, con porta bronzea, è fiancheggiato da

due colonne in porfido + ai lati due ambienti absidati

a. tempio dedicato da Massenzio al figlio Romolo al termine della Via Sacra

b. Tempio di Giove Statore, che sec le fonti rispecchierebbe meglio, fondato da

Romolo, e riusato da Massenzio come tempio funerario del figlio, e rimedicato

a Giove da Costantino

• Angolo ovest Basilica di Massenzio : grande esedra in mattoni identificata con santuario di

Bacco e Cibele

• Sepolcreto arcaico : a dx del tempio di antonino e Faustina che contava 41 tombe nell’età del

ferro dal X sec, forse vicino abitazioni di famiglie altolocate ( v ricchi corredi dei bambini).

Prime ad incinerazione un dolio con urna a capanna + corredo

• Tempio di Antonino e Faustina : grande tempio a nord della Regia(oggi S.Lorenzo in Miranda),

identificabile dall’iscrizione. Dedicato alla moglie da Antonino nel 141 e dedicato anche a lui

dopo la sua morte nel 160. Su alto podio con scalinata esastilo in cipollino la cella in opera

quadrata + fregio con grifoni

• Nell’area tra palatino e Velia : case di personaggi illlustri, Cicerone, Clodio, ecc + resti di un

muro difensivo con porta del 720 a.C. + edifici di grandi magazzini

• Basilica di Massenzio : occupava gran parte della Velia inizio IV d.C., e che prese il nome di

Costantino dopo la morte di M.lunga 80 m terminava con un’abside sul lato ovest e ingresso

lungo e stretto. Navata centrale affiancata da due minori ai lati composta di 3 ambienti

comunicanti coperti da volte a botte cassetto nate. Sul alto Sud, oggi ditrutto, un portico con 4

colonne in porfido. La volta centrale aveva 3 immense crociere poggianti su 8 colonne di marmo

proconnesio. Nell’abside occ statua criselefantina si Costantino seduto(rilavorato il ritratti su

quella di M) fungeva da basilica giudiziaria della prefettura

• Arco di Tito : sulla collina del Velia, dietro Colosseo eretto da Domiziano in memoria della

consacrazione del fratello Tito”delizia del genere umano”, dopo 81 d.C.

- zoccolo in travertino

- zona mediana con arco in pentelico

- trabeazione e attico in lunense

1 fornice e 8 semicolonne addossate cn capitello composito

Architrave : piccolo fregio incorniciato da modanature cn scene della campagna di Gerusalemme

(processione paratattica)

Archivolti : con Virtus e Honos

Chiave di volta : con donna con seno scoperto vestita da barbara = amazzone

Estradossi : vittorie i alto rilievo

Interno fornice : SX : trasporto bottino ed entrata in porta trionfale = illusionismo spaziale curvatura del

pianoprofondità! DX : Tito sulla quadriga guidata da Roma o Virtus e incoronato da Vittoria + uomo

a torso nudo (genius populi o Hnos) no rilievo storico, xkè manca Vespasiano e poi anche

personificazioni

Volta : al centro apoteosi di Tito su un’aquila

• Tempio di Venere e Roma : tra la Basilica di Massenzio e il Colosseo costruito su un podio

artificiale da Adriano e dedicato nel 135 d.C., nella zona dell’atrio Domus Aurea ,diptero 1:2 cm

grandi dipteri Asia minore per un tot 120 colonne in porfido, distrutto nel 307,

(artemision Efeso)

ricostruito da Massenzio cn 2 abside divisione 2 celle(copertura lignea a capriate)e ricco

pavimento policromo + due doppi colonnati recingevano l’area sacra.

• Antiquarium :installato nel convento di S.Francesca Romana con i resti rinvenuti nel foro.

Fori Imperiali

• Foro di Cesare : in una lettera ad Attico Cicero riporta di aver acquistato un terreno x la

costruzione di un nuovo Foro. Realizzato da Cesare in seguito a un voto fatto a Venere Genitrice

nel 46 ante Farsalo, terminato poi da Ottaviano. Doveva estendersi fino all’Atrium Libertatis.

Attraversato dal Clivus Argentarius. La piazza aveva un duplice portico su 3 lati e statua equestre

+ a sud-ovest tabernae in tufo e travertino

Tempio di Venre Genitricesul fondo della piazza accesso da 2 scale laterali in podio cementiz

periptero octastilo sinepostico; nel muro cella colonne in giallo antico adossate con architrave con

Eroti. Cella absidata e statua della dea by Arcesilao.

Basilica Argentaria : al lato del Tempio in laterizio aggiunta nel restauro traianeo con graffiti sulle

preti di versi dell’Eneide

• Foro di Augusto votazione del tempio di Marte Ultore nel 42. Ha funzione giudiziaria a

carattere militarenel tempio il Senato x qstioni belliche. Forse originariamente 4 esedre e

possibile tripartizione cn basilica in fondo. Dedicato nel 2 a.C. Augusto è pater patriae. Invaso

.--> podio in cementic.

poi da Chiesa nle X sec e da S.Anastasia nel 1500 abb disegni di Peruzzi

rivest opus quadrat + marmo lunense e muraglione in peperino h 33 m antincendio

1. dominio spaziale del Tempio inglobato nella piazza (≠ Foro Iulium) cn corridoi che lo

separano ai lati dai portici

2. muro in alto a dx angolo ottuso xkè c’era la cloaca

3. modello : piazze porticate in Campo Flaminio x trionfatori

celebra la vittoria vs Cesaricidi + restituzione dei Parti delle insegne romane + porticato forse a

due piani per tracce visibili di muro di fondo.

Tempio di Marte Ultore –Augusato è princeps.romano,

votato nel 42, lavori iniziati il 27 a.C.

corinzio octastilo con altare su scalinata accesso fregio liscio e frontone figurato ( cfr. rilievo età

Claudia + cella sontuosa =

cn Marte al centro Venere + eros Romolo e Fortuna + palatino dea Roma e Tevere)

Ap. Sosiano 2 ordini di colonne nell’abside statue di culto

(capit figurati cavalli alati del carro marte)

( rilievo cartagine : Venere, Marte loricato e Giovane cn foro in fronte x stella = divus Iulius).

Piazza colonne porticato in giallo antico cn nicchie e semicolonne + attico con cariatidi-exempla

servitutis(Vitruvio)- e immagines clipeate Giove ammone(teste pergamene rodie e classicismo

cariatidi)

Sala del Colossoambiente quadrato nel portico in alto a nord cn statua del Genio del Divo

Augusto + quadri di Apelle su Alex magno e affresco a mo’ di tenda

Il 2 a.C il Senato innalza una quadriga bronzea cn Augusto e Vittoria che lo incorona(piede)

Esedra nord (sx) : Enea in fuga con discendenti e re di Albalonga ( es da altare da Cartaginee

province spagnole)

Esedra sud (dx) : Romolo(busto da Cordova) + summi viri monarch/repubblic(ritratti from

immagines + idealizzati avi più antichi)

• Foro Transitorio : tra qllo di Cesare, Augusto e T Pacis, attraversato dall’Argiletum , aveva ingresso

anche dalla Porticus absidata. Iniziato da Domiziano, dedicato nel 97 da Nerva. Forma stretta e

allungata con 2 lati con colonne su podio e trabeaz a dentelligenio di Rabirio simulazione portico!

architrave a 3 fasce + fregio della punizione di Aracne( ) e

aria sopra teste + scorci exemplum virtuti /ubris)

sull’attico figure femminili di Province o Minerve + in fondo Tempio di Minerva esastilo corinzio +

abside + muro in peperino. Sotto pavimentaz piazza trovate tombe della prima età del fero.

• Il Foro di Traiano : dedicato nel 112 celebraz campagne daciche( 101-2 ; 105-6) Gignatismo e

Sfarzo grande quanto tutti gli altri fori, necessario sbancamento sella Camidoglio-Quirinale(44m

colonna)

a) Italo Gismondi : sudnord : piazza con ingresso arco, Basilica Ulpia, cortile cn colonna,Tempio Divo

Traiano citato dalle fonti di Adriano

b) Scavi 2000 : nordsud con ingresso a mo’di Tempio ma recinto con colonna (Eugenio la Rocca :

templum≠tempio, area sacra che conteneva Colonna con ceneri di Tr e moglie)colonne di granito

trovate lì forse del propyleion d’accesso +2 biblioteche ai lati su 2 piani e armaria con rotoli negli

intercolumnia

Basilica Ulpia :

o la + grande, funzione giudiziaria, pianta rettangolare,aula centrale circondata da

doppio portico e 2 absidi + copertura dell’aula centrale più alta di qlle laterali x osservare la Colonna e

3 avancorpi verso la piazza + fregio interno con Vittorie tauroctone e attico con statue Daci e pannelli

di armi accatastate

Piazza :

o lastre di marmo lunense cn portici est/ovest + esedre e statua equestre bronzea al centro verso

sudc n basamento di cataste di armi. Lato sud chiusura a pentagono e l’attico portici colonne cn

Daci(-relaismo, brache, mantello frangiato , amni legate h3 m in pavonazzetto, serpentino (?porticus

porfiderica) e clipei con ritratti family imper

Mercati Traianei : alto es di architettura utilitaria romana, costruiti cn bottino gurre daciche

o by Apollodoro (esedra e Quirinale), vecchio mercato obliterato da T.Pacis in opus cementicium

+ mattoni

1° livello : immensa esedra su d piani con 11 taberne nella roccia e soppalco x casa-bottega

2° livello : galleria coperta con volta a botte e verso l’esterno finestrine in edicolette

3° livello : terrazza percorsa dalla Via Biberatica su cui si affacciavano altre botteghe + salone cn volta

a crociera . Dentro piani con botteghe di cambiavalute

Foroinvincibilità militare

Mercati uomo di potere che provvede alle esigenze cittadine secondo studio dei Bolli primi decenni II sec,

quindi anteriori ai Fori--<per realizzarli sbancamento della collina.

Colonna Traiana : coclide h 44 m basamento con cataste di armitrionfalismo vittorie, dedica dal

o Senato e popolo+porta x urne d’oro cinerarie+vano scala a chiocciola e successive le fessurine. Fregio

a spirale narrativo a tema storico( di 200 m e 155 scene

cfr.Telefo mitologico, tomba Fabii trionfale)

(Apollodoro?ideatore)in marmo lunense rilievo basso, disegnativo, scene ritualizzate(ripetono)

macchina da guerra romana prima dopo battaglie/propsp lineare o volo uccello. 4 divinità Danubio

person, Notte,Zeus e Vittoria che scrive fasti su scudo Adriano-venere di Milo = fine 1 e start 2 guerra

Dacica. Naturalismo e paesaggio!

Profondi solchi cn trapano di contorno + Traiano primus inter pares no nlle scene di guerra. Partecipaz

umana verso barbari(donne e lattanti) + caduti in pose macchinose

Suicidio Decebalo : cfr. Grande fregio di Pergamo

Grande Fregio : parti disperse in collez private, tot 30 m abb 4 pannelli dell’Arco Costantino,

o decoravano portici piazza o Basilicatrionfo sui Daci, prevale l’aspetto celebrativo su qllo narrativo,

rilievo + alto, cambi di direz e luoghi lettura da Dx a Sx conquista villaggio a incoronaz a Roma, pose

innaturali

• Templum Pacis : Vespasiano di ritorno da Gerusalemme(71-75)sul Macellum Liviae (mercato pubblico

, restaurato

repubblicano- Tipologia simile al tempio di Ercole ad Alba F e alla Biblioteca di Adriano ad Atene))

da Sett.Severo. Museo d’arte all’aperto con recinto in peperino che inglobava un giardino, il Tempio

esastilo cella con abside con statua della Pax Romana(post nerone) 1 biblioteca e 1 sala del prefetto

urbano su cui Severi appenderanno la forma urbis in origine 11 filari di lastre alternate(restano i

fori)che forse riproduceva una precedente dei Flavi, Augusto. Scala usata 1:246 datata 203-211. Piazza

cn portico con colonne di granito grigio + vasche a pelo d’acqua con cespugli di rose galliche + statue

di originali greci rubati alla domus aurea( Abb qualche resto del

Di Cefisodotos, Prassitele e bustini filosofi)

lato Sud near Basilica di Massenzio

PALATINO

Situato al centro in prossimità del fiume, ma più lontano del campidoglio adatto all’insediamento con

h max di 51 m e collegato all’Esquilino tramite la Velia. Minacciato da straripamenti del Tevere ( nel gg

. Al centro vi era la “Roma quadrata”

dell’inaugurazione il Teatro di Balbo 13 a.C fu raggiunto in barca)

È documentata un’antica frequentazione della zona da greci immigrati dall’Arcadia.

Trovate tracce nel tufo di capanne in argille più infissi dei pali + cisterne in blocchi di tufo con

rivestimento interno di argilla trattata.

• Casa Romuli : identificata in una capanna nell’angolo S-O della collina occupata poi dalla casa

di Augusto. Trovate capanne dell’età del ferro = fondi di abitazioni scavate nel tufo della collina

e isolati da una canaletta x drenaggio acque a forma ovale-rettang con sei fori per pali.

• Lupercal : angolo S-O del colle, grotta in cui i gemelli furono allattati,

Pomerium : agli angoli Sacellum Larundae, Curiae Veters, Ara maxima, Ara Consi

• Scalae Caci: resti di cisterne arcaiche intagliate nel tufo della collina rivestite in blocchi di tufo e

coperte da pseudo cupola VI sec

• Muraglione : sostruiva l’angolo della collina in opera quadrata di tufo = muro di terrazzamento

• Tempio della Magna Mater : resti tra le capanne e Domus Tiberiana + statua dea + iscrizione

con dedica ( MDMI), iniziato forse nel 204 a.C e terminato nel 191 (aniconico : pietra nera

ovoidale). Originale è il basamento, del restauro post 111 l’opera quasi reticolata + colonne in

peperino augustee + terrecotte votive. In rilievo Claudio : facciata corinzia esastila prostila +

trovato un sacello, forse originarIA Victoria Virgo, poi Iuno Sospita.

• Tempio di Vittoria : riconoscibile un podio con dedica alla Vittoria del 294 con fase

repubblicana in op.quadrata in tufo + tardo-rep in cementizio

• Casa di Livia : Iniziata nel 36 dopo vittoria vs S.Pompeo. la zona est scavata sotto Napoleone III

con accesso tramite scala e corridoio inclinato che portava su un cortile rettangolare con

pilastri(abb le basi) x sostenere una tettoia, l’atrio sul lato orientale+ un Tablinium e un

Triclinium

Stanza III-tablinium : fantasia ornamentale, colonne su cesto vegetale ghirlande e sopra fregio

giallo con pittura veloce paesaggio idilliaco-sacrale(cammelli)

Stanza II : tripartiz verticale con accentuazione edicola centrale con quadro mitologico

(cfr.pitture greche)

Sulla conduttura di piombo che prtava acqua si legge il nome del proprietario Iulia Aug(usta),

sua moglie e non la figlia di Tito. Mura irregolari 75-50, decorazioni postume del 30!

• Peristilio : resti trovati di una dimora con vaschetta x pesci + decorazioni? Casa di

Q.L.catulo?

Casa di Augusto : 36-28 a.C. articolata su 2 piani :

- - 2 piano : ambienti privati con atrio, cubicola + studiolomosaici pavimentali in tessellatum

bianco e nero + pittura 2 stile

- 1 paino : ambienti di rappresentanza nord/est-rampa coperta che collegava la casa al tempio + 2

biblioteche private + oecusmosaici in opus sectile + decoraz del soffitto

Chiara ispirazione della piazza di Pergamo—contiguità residenza sovrano,edif religiosi

Stanza delle maschere : scena frons teatrale con al centro paesaggio del santuario di Apollo cn

betilos+tripartiz vert e orizz con maschere + nature morte acroteri ali

Stanza dei festoni di pino : fondo bianco, paratassi con pilastri e festoni di pino

Rampa : coperta con volta a botte e dipinta a cassetto nato. 1 stile in basso e sulle pareti si

aprono vedute di edifici prospettici

Studiolo : decorazione raffinata, salto qualitativo ( gusto

artista importato da Alessandria?)

fantasioso del 3 stile, parti architettonike vegetalizzate(frontoncino) + enfasi su edicola

centrale + volta dipinta e stuccata

Interrata e sostituita da recinto con Nerone x sostenere statue colossali

• Tempio di Apollo : esastilo pseudo diptero tra la casa di Augusto(pars publica) e la D.Flavia

abb parte dello stipite marmoreo di una porta con tripode delfico, frammenti sdi statua di

Apollo di Skopas(+ Diana e Latona). Ci resta il nucleo in op cementizia tracce del pavimento e

colonne inaugurato nel 28 e nuova sede dei Libry Sibillini. Si affacciava su un piazzale con

• Portico delle Danaidi : le fonti dicono essere molto lussuoso con 50 statue-erma di Dananidi e

50 statue dei mariti(conquista Egitto-Aigistus fratello di Danaos)in basalto ,stile severo. In

trovate lastre di

quest’area gli antichi autori collocavano la misteriosa Roma Quadrata +

terracotta(20 big + 40 small) campana policrome decoranti la trabeazione portico

• Domus Tiberiana : occupò gran parte del lato Ovest della collina, coperta nel ‘500 dagli Horti

Farnesiani,. Forse costruì sopra la sua casa natale(trovati sotto resti di domus repubblicana),

restaurata poi da Nerone. + biblioteca a sostituz dell’Augustana dopo incendio dell’80

Al centro del giardino grande peristilio su cui davano alcune stanze. Ben conservati i 18

ambienti sul lato sud : stanze rettangolari coperte a volta a botte in laterizio. Sul lato Est

criptoportico neroniano. Domiziano dovette ricostruire il lato verso il Foro+ trovati graffiti con

contiambienti x fisco imperiale poi usati cm magazzini!

Domus Augustana la casa dell’imperatore in carica

è

Domus Tiberiana casa del successore designato

Parte Orientale : occupata dai grandi palazzi Domizianei, il cui complesso è generalmente diviso in 3

settori : Domus Flavia(palazzo di rappresentanza), Augustana(abitazione privata) e Stadium, ma il nome

del complesso tutto sarebbe corretto fosse Domus Augustana, dimora dell’Augusto lavori diretti da

Rabirio e terminati nel 92 escluso lo Stadium.

• Domus Flavia : a nord ingresso ufficiale tramite aula ottagona + potico in 3 avancorpi

primo peristilio : cortile rettangolare con colonne in marmo numidico cn bacino d’acqua +

- fontana ottagona.

aula regia : a nord colonnati su podio cn trabeazione spezzata + nicchie negli intercolumni ed

- esedra x trono?(-templare) tetto ligneo a capriate e 3 piani di colonne + statue di 28 m in

grovacca di Bacco ed Eracle in apoteosi

basilica : ad ovest aula r. rettan con abside e 2 file di colonne a 2 piani—x consiglio imperial.

- Sotto scarsi resti di un Aula Isiaca , casa con pitture di II stile avanzato(25), forse del triumviro

M.Antonio

cenatio iovis : a sud triclinio suntuoso preceduto da 6 colonne su 3 piani e ai lati 2ninfei cn

- fontane. Pavimento marmoreo su ipocaustoriscaldamento

sede guardia imperiale : a est A.R

- Larario : perisitilio con acqua e cappella e di sotto la Casa dei Grifi, x decorazione in stucco

- su lunetta, in opera incerta con decorazione di fine II

• Domus Augustana : casa privata adiacente a Est, specialmente nella zona meridionale che

dava sul C.Massimo

- piano sopra : piccoli cubicula

- piano inferiore intorno a peristilio con fontana al centro tempietto di Minerva ambienti +

facciata curvilinea su circo Massimo con ai lati 2 sale ottagonali con volte a padiglione

• Stadium Domiziano : a est a forma di circo +1 lato curvilineo, in pianura, in pietra con cavea

anfiteatr + gradinate su sostruz in opus cementicium (≠ greco in legno)e facciata ad arcate.

Funzione di giardino privatoIppodromo x cavalcare

• Pedagogium : a ovest della D.August, piccolo edificio su due livelli con stanze separate da un

cortile porticato + intonaci con graffiti con nomi greci di schiaviabitazione dei paggi

Imperiali, più che scuola per schiavi.

• Domus Praeconum : a sud un altro edifico con ben conservata decorazione + epigrafe “nuntii

circi”coloro che precedevano il corto circense pre gara.

• Septizodium :by S.Severo facciata monumentale di Ninfeo a mo’ di skenè teatrale su 3 ordini

di colonne corinzie articolata in 3 esedre x conterranei africani. Distrutta da Sisto V

• Terrazzamento : artificiale rettangolare con sostruzioni in laterizio che racchiudono un

terrapieno + ingresso monumentale Pentapylum(?) porta a 5 ingressi ma trovati solo 3

• Tempio del Sole : eretto da Elagabalo al centro degli Adonea domiz(giardini di Adone) che

conteneva gli oggetti sacri più venerandi di Roma ( v S.Sebastiano martirizzato sui Gradus

Helagabali e l’ eretta la sua chiesa)

VALLE DEL COLOSSEO III regio

Tra Esquilino e Celio e parte dell’Oppio

• Arco di Costantino : fra Circo Mass e Colosseo lungo la Via Triunfalis, ignorato dalla

tradizione ci è rimasta l’iscrizione dal Senato e dal Popolo Romano x vittoria di C su Massenzio

(“tiranno”) a Ponte Milvio il 23-10-312 x instinctu divino(ma nn ancora conversione)pronto x il ritorno

a Roma di C nel 315. arco di tipo classico a 3 fornici cn 4 colonne

Reimpiego :

- rilievi all’interno del fornice magg e sui lati brevi attico fregio Foro di Traiano (battaglia

stile vigoroso e rude di inizio II sec

Romani vs Barbari)-

- 8 tondi con scene di caccia e sacrificio età adrianea , stile manierato neoattico

- Statue di Daci su colonnedal foro Traiano

- 4 rilievi dell’atticoarco di M.Aurelio - ricerca esasperata di pathos

- Colonne in giallo antico

Originale : struttura architettonica, estradossi, tondi con sole e luna, iscrizione, plinti colonne,

6 fregi a narraz continua sopra fornici minore e lati

Reimpiego senza ideologia, xkè rilievi, temi generici e ? struttura architettonica di età adrianea? V testa Licinio

con capelli e fronte e occhi rifatti ma struttura adrianea.

Lato ovest : profectio Imp(sx su trono su carro) da Milano + tondo Luna calante ->LINEARISMO

hanno il pileus pannonicus : tipico copricapo(già da Domiziano) lienamenti duri, TRAPANO

Facciata sud : obsidio di Verona cn Impa sx incoronato da Vittoria e soldati su 2 fileno proporzioni

spaziali, semplificazione e caduto diosorganico ma impatto emotivo

Lato sud : proelium su P.Milvio acqua con trapano, caduti sotto, vincitori sopra->massa espressiva

Lato est : ingressus di C a Roma x la via Flaminia con Sole nascente + alto su cavallo dietro soldati

con vessilli(cfr. Arco Tito)

Lato nord : oratio di C a Roma con dietro base decennali, sx asrco Tiberio e basil Giulia dx arco

s.Severo + lati sttue M.A e Adriano prospettiva ribaltata(2 file ai lati anziché davanti) + proporz

gerarchiche : sovranità assoluta e frontalità imperatore (popolo massa indistinta uguale, diverse età +

ripetitività gesti)

Facciata nord : congiarum distribuz di denaro al popolo dimensione decrescenti + teste disorganiche

(2 livelli cm tondo adr Liberalitas) + uomo cn figlio sopra cfr. rilievo Alimenta Arco Traiano

• Meta Sudans : a nord dell’Arco, resti della fontana tronco-conica in mattoni(v moneta di Tito)

• Tempio : resti marmorei + iscrizione del rifacimento di ClaudioSacrarium di Augusto

• Colosseo : nella valle tra Palatino, Esquilino e Celio. Iniziato da Vespasiano e inaugurato

nell’80 d.C. da Tito + 100 gg di giochi nella valle dello stagno di Nerone + 4 caserme x

gladiatori e arena prova+1caserma x marinai(tiravano il velum)+ospedale+camera mortuaria =

12 anni di lavori, forme armoniosi abilità tecnica =muri radiali con volte a botte, rivestite in

stucco + ambulacri con scale. Gradinate in pietra + facciata in travertino con 3 ordini di arcate

inquadrate da semicolonne (tuscaniche, ioniche,corinzie) + attico con lesene e capit corinzio e

1 cavea,media cavea, summa cavea(5 settori, qllo senatorio in marmo, gli altri in mattoni + 1

in legno) 50/70.000 spettatori. Ogni 2 scomparti finestra quadrata più mensole x pali del

velario. I fori visibili in facciata di età medievale x estrarre perni di ferro. I Frangiapane vi

faranno poi un castello.

Interno : 5 ambulacri concentrici con volte a botte stuccate poggianti su pilastri in travert.

Velocità dei lavori grazie al bacino artificiale svuotato + costruz di gabbia portante. Sotterranei

domizianei con 14 muri divisori in 4 fasi costruttive : tufo + restauri in laterizio. Sistema

ruotante su cerniere innalzava i piani lignei.

Prende il nome dal Colosso Neroniano di 35 m bronzeo by Zenodoros, spostato l’ da Adriano x

Tempio di venere e Roma.

• Ludus Magnus : a est del Colosseoprincipale caserma dei gladiatori, visibili resti nord era in

laterizio, rettangolare a 3 piani con cortile porticato + anfiteatro x allenamento,su cui davano

celle rettangolari. Un tunnel lo collegava al Colosseo

• Summum Choragium : tra L.Magnus e S.Clemente, resti di un edificio laterizio dove si

?

preparavano i macchinari di scena

• Sotto S.Clemente : sorge a 400 m dal Colosseo nell’area della D.Aurea, sotto trovati 2 grandi

edifici di età Flavia di propr. pubblica :

- la Moneta : edificio rettangolare chiusa da grande muro esterno in tufo dell’aniene con dentro

una serie di taberne con muri divisori in op mista con volte a botte di cmentizio e fori x

soppalchi lignei edificio industriale + iscrizioni di funzionari della moneta a divinità = la

Moneta trasferita dall’Arx post incendio dell’80

- Edificio a ovest : più largo, di età domizianea con corridoio con stanze con volte stuccate a 2

piani. Cortile centrale coperto da volta a sesto ribassato + con i severi si istallò al centro un

Mitreo + banconi x fedeli e pareti di inronaco di signinouno degli ambienti legati

all’Anfiteatro. Poi creata Basilica a tre navate tra IV e V sec.

IL COELIO I,II,V regiones

Il nome più antico era Querquetulanus, monte delle querce,poi Coelio, dopo l’occupazione di Caele

Vibenna. Attraversato da Via Celimontana e da Clivus Scauri + sul lato est del tempio di Claudio,

Nerone realizzò il Macellum Magnum.

• Tempio del divo Claudio : sulla punta Ovest del colle, iniziato post mortem da Agrippina nel

54d.C., poi demolito x il ninfeo Neroniano. Vespasiano lo ricostruì su una sostruzione


ACQUISTATO

13 volte

PAGINE

20

PESO

187.00 KB

AUTORE

Manu3d

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in archeologia
SSD:
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Manu3d di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Topografia e Archeologia dei paesaggi urbani e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Muzzioli Maria Pia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in archeologia

Storia Romana - Appunti
Appunto
Archeologia Cristiana
Appunto
Archeologia Cristiana
Appunto
Il culto dei Santi
Appunto