Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Tariffazione

La tariffa nazionale

Consta di 14 articoli, ed è quindi l insieme delle normative, e degli importi attraverso cui viene stabilito il

prezzo dei preparati galenici magistrali.

Da un punto di vista storico-normativo ha origine dal TULSS del 1934, nel cui art. 123 si afferma che

nella farmacia si conservi e sia sempre ostensibile al pubblico una copia della Tariffa Nazionale; mentre

nell art. 125 si afferma che almeno ogni due anni, in aderenza alle fluttuazioni dei costi di produzione, a

cura del Ministro della Sanità, è stabilita e pubblicata la tariffa di vendita dei medicinali. Si vieta inoltre

la vendita al pubblico di medicinali il cui presso è diverso da quello della tariffa.

Nell art. 41 del successivo RD del 1938, è stato poi indicato il contenuto della Tariffa dei medicinali:

1) L indicazione dei prezzi per ogni sostanza

2) Le normative per la sua applicazione

3) Gli onorari professionali

4) I diritti addizionali che competono eventualmente al farmacista

Nell art. 3 della Tariffa Nazionale, si stabilisce invece da cosa deve essere formato il prezzo di un

preparato magistrale:

a) Importo delle sostanze impiegate (allegato A)

b) Importo degli onorari professionali (allegato B)

c) Eventuali diritti addizionali

d) Il costo del recipiente se fornito dal farmacista

Importo delle sostanze

viene calcolato secondo quanto disposto dagli art 4 (“ il prezzo delle sostanze impiegate va calcolato in

relazione alla quantità effettivamente utilizzata) e 5 (per le sostanze non comprese nell’ allegato A , il

prezzo viene calcolato raddoppiando il prezzo della fattura rilasciata dal fornitore e aggiungendo l

aliquota IVA del 10 %) della Tariffa Nazionale.

Importo degli onorari professionali

Viene calcolato secondo quanto riportato nell art.6 della Tariffa Nazionale : “l onorario professionale

previsto dall allegato B, deve intendersi comprensivo di tutte le operazioni necessarie all allestimento di

quella particolare F.F. e degli altri oneri derivanti dalla preparazione stessa.

Diritti addizionali

Vengono calcolati tenendo conto da quanto riportato dall art.7 della Tariffa Nazionale: per le

preparazioni magistrali contenenti una o piu sostanze velenose, stupefacenti, coloranti, corrosive,

spetta al farmacista una diritto addizionale pari a 1,55 €.

Dal 1° gennaio 2002 tutti i prezzi e gli importi previsti dalla Tariffa Nazionale sono stati convertiti in

euro. Con l introduzione dell euro sono stati apportati alcuni cambiamenti come le regole per l

arrotondamento e il calcolo dell importo di quelle sostanze non contemplate nell’ allegato A.

Arrotondamento

Importi con 4 cifre decimali : si passa a 3 cifre decimali


ACQUISTATO

3 volte

PAGINE

2

PESO

30.50 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in farmacia
SSD:
Docente: Miro Agnese
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher dariom_89 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Tecnologia e legislazione farmaceutica I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Miro Agnese.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Tecnologia e legislazione farmaceutica i

Tecnologia e legislazione farmaceutica I  - ricette mediche
Appunto
Tecnologia e legislazione farmaceutica - distillazione
Appunto
Tecnologia e legislazione farmaceutica I - preparati iniettabili
Appunto
Tecnologia e legislazione farmaceutica I - sostanze ad azione stupefacente e psicotropa
Appunto