Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

ricca in alcool e acidi, quindi ha un minore potere solvente nei confronti di essenze, resine,

gommoresine, alcaloidi ecc ecc.

Si preparano per:

1) Macerazione della droga con la birra seguita da fermentazione e filtrazione

2) Dissoluzione delle sostanze medicamentose nella birra e fermentazione seguita da filtrazione.

Sono conservante in bottiglie piene e ben tappate, ma sono comunque facilmente alterabili tanto da

essere meno utilizzate al giorno d’ oggi.

Oli medicinali od oleoliti

Sono forme farmaceutiche ottenute disciogliendo sostanze medicamentose in olii, generalmente di

oliva, di mandorle dolci o di fegato di merluzzo.

Idrolati

Sono preparazioni in cui il principio attivo, generalmente volatile o di origine vegetale viene portato in

soluzione mediante distillazione in corrente di vapore. Questo metodo di distillazione interessa la

maggior parte delle piante aromatiche come anice, cannella, lavanda, geranio, rosmarino, timo ecc.

Alcolati

Analoghi degli idrolati. Si ottengono per distillazione con alcool delle droghe fresche, messe

precedentemente a macerare in alcool. Dato che le droghe fresche contengono ancora acqua, si limita

tale presenza distillando solo 2/3 del macerato.

Alcooliti

Sono forme farmaceutiche che hanno l’ alcool come veicolo. Si possono ottenere per macerazione,

percolazione o per soluzione.

Secondo la sostanza dalla quale sono tratte o secondo il componente più caratteristico si distinguono in

:

1) Tinture alcooliche (tratte da droghe secche)

2) Alcooliti zuccherini (contenenti zuccheri oltre le sostanze medicamentose)

3) Alcooliti ammoniacali

4) Alcooliti salini

5) Alcoolaturi

Alcooliti zuccherini

Sono soluzioni alcooliche che contengono zucchero, in proporzione inferiore agli sciroppi. Sono spesso

definiti liquori, anche se i liquori non contengono zucchero, oppure elisir, anche se alcuni elisir non

contengono zucchero. Sono utilizzati come corroboranti, o come veicolo per la somministrazione di altri

medicamenti, e somministrati a cucchiai o in bicchierini da liquore, da soli o diluiti con tisane o pozioni.

Sono preparati o per macerazione della o delle droghe in alcool con successiva addizione alla

soluzione acquosa contente zucchero; o per dissoluzione degli estratti fluidi in alcool con successiva

aggiunta della soluzione zuccherina.

Vanno conservati in luogo fresco ed in recipienti ben tappati.

Alcoolaturi

Sono soluzioni alcooliche tratte da piante fresche. Sono stati introdotti per la prima volta ha Hahemann,

il fondatore dell’ omeopatia, e sono definite “tinture madri” dai medici omeopatici.


ACQUISTATO

2 volte

PAGINE

4

PESO

40.50 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in farmacia
SSD:
Docente: Miro Agnese
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher dariom_89 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Tecnologia e legislazione farmaceutica I e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Miro Agnese.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Tecnologia e legislazione farmaceutica i

Tecnologia e legislazione farmaceutica I  - ricette mediche
Appunto
Tecnologia e legislazione farmaceutica - distillazione
Appunto
Tecnologia e legislazione farmaceutica I - preparati iniettabili
Appunto
Tecnologia e legislazione farmaceutica I - sostanze ad azione stupefacente e psicotropa
Appunto