Che materia stai cercando?

Tecnologia dei cicli produttivi - lead time

Appunti su Tecnologia dei cicli produttivi della facoltà di Economia. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: il lead time aziendale, logiche di gestione della produzione, gestione Push e Pull, logiche push/pull a confronto, gestione mista push/Pull.

Esame di Tecnologia dei cicli produttivi docente Prof. -. Non

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

LOGICA PUSH

NELLA LOGICA A GESTIONE PUSH, L’INGRESSO

DEI MATERIALI IN FABBRICA E’ ANTICIPATO

RISPETTO AGLI ORDINI PER GARANTIRE IL

TEMPO DI CONSEGNA RICHIESTO DAL MERCATO;

L’AVANZAMENTO DELLA PRODUZIONE E’

REGOLATO SULLA BASE DELLE PREVISIONI DEI

FABBISOGNI E DI UN CONSEGUENTE PIANO DI

SINCRONIZZAZIONE DEI REPARTI IN CASCATA.

Nei sistemi a logica push il piano principale di

produzione si estende per un orizzonte temporale

pari al tempo di produzione. Il P-time è maggiore del

D-time, quindi: P/D > 1

LOGICA PUSH

P-TIME

D-TIME PRODUZIONE SU PREVISIONE

PIANO PRINCIPALE DI PRODUZIONE

LOGICA PULL

D-TIME

P-TIME GESTIONE ORDINI

PIANO PRINCIPALE DI PRODUZIONE

LOGICHE PUSH/PULL A CONFRONTO

> <

LOGICA PULL: D P QUINDI P/D 1

LOGICA PUSH: P > D QUINDI P/D > 1

NELLA REALTA’ ESISTONO SISTEMI MISTI

PUSH-PULL

GESTIONE “MISTA” PUSH-PULL

In genere le prime fasi del processo (i semilavorati)

vengono gestite in logica push (tramite le

previsioni), mentre vengono gestite in logica pull le

fasi finali del processo (essendo il D-time superiore

al P-time).

Il punto di transizione tra le due logiche prende il

nome di cerniera ed ha la funzione di elemento di

disaccoppiamento tra le fasi a valle in logica pull e

le fasi a monte in logica push.

Nella pratica la cerniera e’ un magazzino di

semilavorati (buffer di scorte) opportunamente

dimensionato.Dal punto di vista temporale, la

cerniera viene collocata nell’istante P-D.

La gestione MRP-II

Il sistema MRP II (Manufacturing Resource Planning)

è un sistema di gestione della produzione a logica

integrata nel contesto aziendale.

Si tratta di un sistema di pianificazione,

programmazione e controllo di tutte le risorse che,

tramite le tecnologie informatiche, consente la

gestione dei flussi informativi e l’esecuzione in

piena automatizzazione dei processi.

Rappresenta una filosofia di gestione che spinge a

mutare le tecniche e le modalità con cui si

assumono le decisioni in produzione.

Il sistema MRP-II si compone di cinque

fasi operative:

SOP: Sales and Operations Planning (piano

Πaggregato);

MPS: Master Production Scheduling (piano

Πprincipale di produzione);

MRP-I: Material Requirements Planning

Π(pianificazione dei fabbisogni di materiale);

CRP: Capacity Requirements Planning

Œ (pianificazione dei fabbisogni di capacità);

SFC: Shop Floor Control (controllo delle

Œ priorità e delle capacità).

PRINCIPIO BASE DELLA

PRODUZIONE JIT

PRODURRE (E CONSEGNARE) IL

PRODOTTO NECESSARIO NELLA

QUANTITA’ NECESSARIA AL MOMENTO

NECESSARIO


PAGINE

18

PESO

121.18 KB

AUTORE

Exxodus

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in tecnologia, certificazione e qualità
SSD:
Docente: Non --
A.A.: 2007-2008

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Exxodus di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Tecnologia dei cicli produttivi e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Non --.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Tecnologia dei cicli produttivi

Tecnologia dei cicli produttivi - controllo della produzione
Appunto
Tecnologia dei cicli produttivi - innovazione tecnologica
Appunto