Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

STUDIO DELLA

Numero di spostamenti I effettuati DOMANDA DI

ij Fase 3:

da una generica origine O ad una generica PREVISIONE DELLA

i Fase 2/b:

TRASPORTO

destinazione D

, può essere stratificata per SISTEMA DEI MODELLI DI

j DOMANDA FUTURA

finalità. DOMANDA

correlazioni e previsione

della domanda

studio sui dati

Fase 1:

ZOONIZZAZIONE MODELLO A 4 STADI: deficit surplus

1. Metodo del e del

Fase 2/a: scomposizione della risoluzione del

RICERCHE SULLA problema mediante l'impiego di 4 modelli

probabilistici da usarsi in successione

DOMANDA SODDISFATTA

Tipologie di Informazione Modelli di GENERAZIONE differenza tra fattori da importare ed

: esportare e consumo in fabbrica

Aggregazione di unità elementari in zone, spostamenti con motivo s ed origine in o

che vengono fatte coincidere con O e D 1. Flussi su nodi ed archi

i j (plurimodali) Devono essere tanti quanti i motivi fra i quali si

QUALI CRITERI DI ritiene di poter classificare la mobilità

AGGREGAZIONE ADOTTARE 2. Analisi delle serie storiche

Ricerche DOCUMENTALI

(Dati Statistici,

Emissioni Titoli di Viaggio, Misura dei Flussi

Coincidenza con barriere naturali. analisi per categorie

Stradali)

Zone di Forma Regolare. (dipendenza statistica tra spostamenti

modelli regressivi

Centri coincidenti con nodi. con origine in s e parametri territoriali) 3. Analisi di correlazioni tra

Corrispondenza con unità statistiche. integrate con... serie storiche della domanda e

Massimo livello di Omogeneità. MODELLI DI DISTRIBUZIONE : probabilità di parametri significativi

2. Matrici Origine Destinazione che viaggiatore da o scelga una certa zona a causa di s

suddivisa l'area di studio A (Disaggregate)

in k zone, si avranno...

2

K relazioni interzonali, INDAGINI sul campo: scelta di

matrice

rappresentabili nella giorno e fascia oraria di riferimento

origine-destinazione MODELLI DI RIPARTIZIONE MODALE :

QUESTIONARI probabilità che si scelga modo m.

ordine logico - risposte codificabili -

intervistato identificabile - opzione di

Sulle righe spostamenti che hanno origine nella risposta diversa

(potere di generazione),

zona in questione sulle colonne

spostamenti che hanno destinazione in quella zona

(potere di attrazione). Indagini sui Indagini al

RESIDENTI CORDONE MODELLI DI ASSEGNAZIONE : percorso

Questionario a Domicilio da effettuarsi sui mezzi per ottimo, metodo del tutto o niente/metodi stocastici

devono essere dirette per

Intervista Diretta trasporto pubblico

trasporto privato su strada

Definizione e

per gli per i

Quantificazione dei

UTENTI GESTORI

COSTI

COSTO GENERALIZZATO DEL TRASPORTO

: sono dati dalla somma dei costi di gestione e

impedenza alla percorrenza di un certo arco. produzione delle infrastrutture.

COLLETTIVITA' si individuano

C = C + C + C + C

g m t r d si devono considerare anche Costi di Produzione del Servizio

ESTERNALITA'

problematiche di quantificazione della qualità percepita,

questa formula è comunque una buona approssimazione definizione Acquisizione Veicoli + Gestione

COSTI

anche i costi monetari percepiti effetti indotti dalla produzione di un certo bene o

non sono di scontata individuazione... MONETARI servizio, che non si traducono nei prezzi di mercato vengono, per ogni modo di

vengono valutati maggiormente i costi associati trasporto, divisi tra fissi e variabili

direttamente allo spostamento in questione

per Ct, i costi seguenti pesano circa 2,5 volte

di quelli trascorsi a bordo del veicolo Traducibili in Costi d'uso delle Infrastrutture

COSTI di NON

costi Esterni

TEMPO Traducibili in

per produttori

Accessibilità, Interscambio e Attesa costi Esterni

o utenti Traducibili in Individuazione elementi che la

costi Esterni costituiscono e associazione degli oneri

sono quindi importanti per la

1) Scelta della Frequenza dei Servizi che possono essere di...

Collettività

Buche -> Costi di

2) Organizzazione del Sistema delle Manutenzione - Manutenzione

Coincidenze Incidenti stradali -> - Ammortamento

Quanto vale un morto?

COSTI di

RISCHI & DISAGI Rumore del Traffico ->

Barriera anti-rumore

..disponibilità a pagare un maggior anche in questo caso, per ogni

prezzomonetario, per disporre di un veicolo modo, si hanno diverse tipologie

più sicuro di costi

V.A.S molti procedimenti (metropolitane, interporti,

aereoporti...) sono delegati alle regioni

Esigenze da Soddisfare e

Specifiche Prestazioni :segue dalla S.I.A, impone coinvolgimento di

V.I.A.

Ministero dell'Ambiente e della Collettività Investigazioni periodiche o continue su:

Progetto Preliminare 1) Mantenimento nel tempo dei requisiti.

Programmatico

definisce 2) Entità dell'impatto.

: si deve riferire sia alla fase di

S.I.A.

Principali alternative progettuali 3) Domanda Servita.

di

realizzazione, che d'esercizio.

Caratteristiche della Domanda 4) Flussi Finanziari Previsti

parti

3

Variazioni indotte da nuove opere Progettuale

Convenienza per collettività, utente, gestore a questo livello è OBBLIGATORIO lo

Studio di Impatto Ambientale Ambientale

analisi di Controllo di Rispondenza

dal punto di vista tecnico,

Definizione delle caratteristiche base che amministrativo.

Deve produrre un insieme di

dell'opera che si vuole realizzare elaborati che definiscano in

di

Studio maniera univoca l'intervento

Fattibilità

ITER - FATTIBILITA' PR. DEFINITIVA & DIR. LAVORI

PIANIFICAZIONE & PR. ESECUTIVA

& STUDIO IMPATTO &

PROGETTUALE PROGRAMMAZIONE PR. PRELIMINARE AMBIENTALE MONITORAGGIO

Insieme degli elaborati necessari

per mettere a fuoco,con alto livello di

PIANIFICAZIONE

: PROGRAMMAZIONE -

ottimizzazione per dettaglio, tutte le caratteristiche dell'opera

si usa economie di libero mercato

;

di un sistema con vincoli -

per economie socialiste non tutto può essere programmato

considerati come sinonimi se riferiti

alla ricerca di un ottimo condizionato Non modifica Pr.Definitivo, consente di

stabilire i con determinazione di

COSTI

quantità e lavorazioni, correlate con elenchi dei

1- Definizione Funzionale del Sistema 2 principi prezzi unitari ricavati da indagini di mercato

2- Processo Decisionale

essere

può a) Piani di trasporto concepiti

STRATEGICA OPERATIVA insieme ai piani di assetto urbanistico

b) Scelte finalizzate ad obiettivi

TATTICA si deve fare riferimento a diversi piani legislativi

PGT - Linee Strategiche delle Politiche di Settore

PRT - Piano Regionale Trasporti

PUM - Piano Urbano Mobilità

PNSS - Piano Naz.Sicurezza Stradale


ACQUISTATO

14 volte

PAGINE

7

PESO

1.11 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria meccanica (LATINA, ROMA)
SSD:
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Michele0812 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Tecnica ed economia dei trasporti e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Ricci Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in ingegneria meccanica (latina, roma)

Meccanica dei solidi - Esercizi
Esercitazione
Idraulica applicata: teoria ed esercizi svolti
Appunto