Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La taratura statica di uno strumento di misura è la

procedura essenziale di qualsiasi dispositivo di misura.

Essa conferisce a tale strumento l’abilitazione a

misurare una grandezza con valore legale. La taratura

statica consiste nel confronto, in corrispondenza di

definiti campi di variazione per le grandezze di

influenza, tra un dispositivo di misura e un secondo

avente caratteristiche metrologiche adeguatamente

superiori, al fine di ricavare l’insieme dei dati di correzione e l’incertezza del dispositivo di misura in taratura.

Scopo della taratura è quello di qualificare il sistema di misura, legando la grandezza in ingresso con quella

in uscita. Primo passo della prova consiste nell’imporre dei misurandi noti di riferimento e nel leggere la

relativa uscita data dallo strumento. Riportiamo ora i dati ottenuti da questa operazione in un grafico, avente

sulle ordinate i valori del misurando di riferimento e sulle ascisse i valori letti dallo strumento. Così facendo

e interpolando sul grafico i dati appena ottenuti descriviamo una curva che prende il nome di curva di

taratura (curva che approssima in modo adeguato i valori medi delle misure effettuate in corrispondenza di

ogni stadio della grandezza di riferimento). L’interpolante migliore è quella che passa più vicino ai punti di

taratura. Ovviamente, come tutte le misure, anche la curva di taratura non è esente da incertezza. Calcoliamo

quindi le relative fasce di incertezza dello strumento, aggiungendole al grafico. In questo modo abbiamo

definito un diagramma di taratura. Esso rappresenta una relazione che permette di ricavare da ogni valore

di lettura fornito da un dispositivo, per misurazione e/o regolazione, la misura da assegnare al misurando.

Completato questo processo posso usare questo strumento per effettuare misurazioni, con valore legale.

Tuttavia le norme impongono un controllo periodico sulla taratura. Senza la taratura uno strumento non

esiste.

Forniamo ora al potenziometro alcuni valori di lunghezza e, quindi, leggiamo le rispettive misurazioni in

tensione. Notiamo tuttavia una deriva, ossia una variazione in funzione di una grandezza di influenza di una

caratteristica metrologica di un dispositivo di misura. Questo errore è causato da:

 Problemi di linearità: che causano un errore di linearità, cioè uno scostamento della curva di taratura

da una retta opportunamente scelta (rappresentabile come: percentuale del fondo-scala,

percentuale della lettura, come sovrapposizione delle precedenti quale dei due è maggiore e come

somma della prima e della seconda).

 Problemi di isteresi: differenza dei valori di lettura ottenuti in corrispondenza dello stesso misurando

quando questo viene fatto variare per valori crescenti e decrescenti. Per questo motivo sono stati

eseguiti tre cilcli di misurazione, ciascuno composto da una salita e una discesa dallo 0% al 100% del

fondo scala dello strumento suddividendo il campo di misura in dieci intervalli uguali tra loro.

Con un generatore di tensione alimentiamo il potenziometro con 10 V. Colleghiamo quindi il potenziometro

alla scheda di acquisizione dati MY DAQ. Essa è ovviamente collegata ad un computer in modo che può

interagire con il programma di acquisizione dati Labview. Posizioniamo la guida in corrispondenza del primo

valore di lungheza da fornire in input e possiamo quindi leggere l’output dallo schermo del calcolatore.

Riportiamo i risultati ottenuti su Excel. Dato che, come citato in precedenza stiamo valutando i dati con tre

cicli distinti riportiamo su Excel ogni ciclo. A questo punto, terminata l’acquisizione dei dati, procediamo con

la loro elaborazione. Determiniamo, quindi, la curva di taratura e calcoliamo l’incertezza.

Per quanto riguarda i valori numerici:

Input Output Input output y reg(mm) residui

0 0,2 0 0,2 0,2177 0,0177

22 1,17 22 1,17 1,1329 -0,0371

44 2,07 44 2,07 2,0481 -0,0219

66 3,09 66 3,09 2,9633 -0,1267

88 3,95 88 3,95 3,8785 -0,0715

110 4,83 110 4,83 4,7937 -0,0363

132 5,78 132 5,78 5,7089 -0,0711

154 6,66 154 6,66 6,6241 -0,0359

176 7,57 176 7,57 7,5393 -0,0307

198 8,52 198 8,52 8,4545 -0,0655

220 9,45 220 9,45 9,3697 -0,0803

220 9,37 220 9,37 9,3697 -0,0003

198 8,49 198 8,49 8,4545 -0,0355

176 7,55 176 7,55 7,5393 -0,0107

154 6,63 154 6,63 6,6241 -0,0059

132 5,69 132 5,69 5,7089 0,0189

110 4,74 110 4,74 4,7937 0,0537

88 3,84 88 3,84 3,8785 0,0385

66 2,92 66 2,92 2,9633 0,0433

44 2,07 44 2,07 2,0481 -0,0219

22 1,15 22 1,15 1,1329 -0,0171

0 0,2 0 0,2 0,2177 0,0177

0 0,19 0 0,19 0,2177 0,0277

22 1,11 22 1,11 1,1329 0,0229

44 1,95 44 1,95 2,0481 0,0981

66 2,88 66 2,88 2,9633 0,0833

88 3,82 88 3,82 3,8785 0,0585

110 4,74 110 4,74 4,7937 0,0537

132 5,68 132 5,68 5,7089 0,0289

154 6,63 154 6,63 6,6241 -0,0059

176 7,55 176 7,55 7,5393 -0,0107

198 8,53 198 8,53 8,4545 -0,0755

220 9,52 220 9,52 9,3697 -0,1503

220 9,55 220 9,55 9,3697 -0,1803

198 8,57 198 8,57 8,4545 -0,1155

176 7,62 176 7,62 7,5393 -0,0807

154 6,67 154 6,67 6,6241 -0,0459

132 5,74 132 5,74 5,7089 -0,0311

110 4,77 110 4,77 4,7937 0,0237

88 3,85 88 3,85 3,8785 0,0285

66 3,04 66 3,04 2,9633 -0,0767

44 2,14 44 2,14 2,0481 -0,0919

22 1,18 22 1,18 1,1329 -0,0471


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

5

PESO

606.14 KB

AUTORE

anforme

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria meccanica
SSD:
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher anforme di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Misure meccaniche e termiche e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico di Milano - Polimi o del prof Cigada Alfredo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Misure meccaniche e termiche

Misure meccaniche e termiche - Lezioni
Appunto
Riassunto Finale Misure meccaniche e termiche
Appunto
Richiami di meccanica delle vibrazioni
Dispensa
Relazione di laboratorio misure meccaniche e termiche: Estensimetria
Appunto