Che materia stai cercando?

Sviluppi nel XIX secolo Appunti scolastici Premium

Appunti di Storia del diritto pubblico del prof Alvazzi del Frate sugli sviluppi nel XIX secolo: il Giusnaturalismo, il Positivismo giuridico, la Scuola dell’Esegesi, la Scuola storica del diritto, la Pandettistica, l'Antiformalismo, il codice civile.

Esame di Storia del diritto pubblico docente Prof. P. Alvazzi del Frate

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Positivismo (continua)

“A differenza delle regole del diritto positivo, quelle

comuni nell’ordinamento naturale che governa

l’umana condotta non hanno vigore perché sono

state artificialmente poste da una data autorità

umana, ma perché originano da Dio, dalla natura o

dalla ragione, e quindi sono buone, rette e giuste. E’

qui che appare la positività di un sistema giuridico, a

differenza del diritto naturale: esso è un prodotto

della volontà umana, fondamento di validità del tutto

estraneo al diritto naturale perché questo, come

ordinamento naturale, non è stato creato dall’uomo,

e, per definizione, non può essere creato mediante

un atto umano”. (N. Bobbio, Teoria generale della

politica, Torino 2000).

Scuola dell’Esegesi

• A partire dal Codice napoleonico (1804) con

l’affermazione del positivismo giuridico

• Pura esegesi, spiegazione del testo con il testo

• Ossequio nei confronti dell’autorità, ricorso all’intenzione

del legislatore

• Separazione dei poteri (evitare ogni nomopoiesi della

giurisprudenza). Ciò impone l’autointegrazione

• Principio della certezza del diritto, impone la prevedibilità

del giudizio

• Insegnamento universitario nel periodo napoleonico

basato sul solo diritto positivo – contro il giusnaturalismo

Esegesi (continua)

• Identificazione del “diritto civile” con il

“codice civile”

• Mito del codice e della sua completezza

• Maggiori esponenti Aubry, Bugnet,

Demolombe, Duranton, Merlin, Rau e il

belga Laurent

• Il Bugnet affermò: “Io non conosco il diritto

civile, io insegno il Codice Napoleone

Scuola storica del diritto

• Reazione alla Scuola dell’Esegesi della quale si critica

l’eccessiva astrattezza – è la storia e non la ragione il

fondamento del diritto

• Diritto come prodotto della storia legato allla

consuetudine del popolo

• Culto del popolo, della tradizione, del diritto spontaneo e

concreto

• Il Volkgeist – (spirito del popolo) è l’unica fonte del diritto

• Elemento di razionalismo storico contrapposto al

razionalismo anti-storico e astratto della coficazione

francese

• Contrapposizione del diritto consuetudinario germanico

nei confronti del diritto codificato razionalistico


PAGINE

11

PESO

66.17 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in Scienze politiche e delle relazioni Internazionali
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia del diritto pubblico e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Roma Tre - Uniroma3 o del prof Alvazzi del Frate Paolo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia del diritto pubblico

Diritto Giurisprudenziale
Appunto
Riasssunto schematizzato, Esame Diritto costituzionale italiano e comparato, Bonfiglio
Appunto
Schema + Domande Esame Diritto Internazionale, Palmisano - Carletti
Appunto
Tesi Centrali di committenza (Codice degli appalti)
Tesi