Che materia stai cercando?

Riassunto esame Storia dell'architettura, prof Rossari, libro consigliato L'architettura moderna dal 1900, Curtis Appunti scolastici Premium

Riassunto per l'esame di Storia dell'architettura contemporanea e del prof. Rosari, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente L'architettura moderna dal 1900, Curtis. Gli argomenti trattati sono i seguenti:

Parte 1
Cap. 1: L'idea di un'architettura moderna nel 1800
Cap. 2 Industrializzazione e città: il grattacielo come tipo e simbolo
Cap.... Vedi di più

Esame di Storia dell'architettura contemporanea docente Prof. A. Rossari

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

un linguaggio espressivo di forme geometriche pure. Questo edificio fu un manifesto critico

contro i monumenti culturali costruiti in modo classico. Nel 1895 Wagner pubblicò

Moderne Achitektur in cui richiamava la necessità che l'architettura si orientasse verso la

vita moderna sottolineando come la semplicità e l'uniformità del nuovo stile lo rendessero

realista. L'Ufficio postale della Banca di Risparmio di Vienna da lui costruito nel 1904-06,

raffigura un mondo in cui la razionalità di dadi e bulloni ed un ordinamento stabile abbiano

soppiantato gli effetti curvilinei dell'Art Nouveau. Altri rappresentanti della nuova

architettura a Vienna furono Adolf Loos e Hoffmann. Quest'ultimo fu uno dei fondatori

della Wiener Werkstatte, nata nel 1903, fu un centro di attività nel campo della

decorazione. Hoffmann progettò il Sanatorio di Purkersdorf nel 1904; ma la sua più grande

occasione si presentò due anni più tardi con l'incarico di costruire, alle porte di Bruxelles, il

Palazzo Stoclet.

Cap. 4 Razionalismo, tradizione ingegneristica e cemento armato

o

L'Art Nouveau inaugurò un linguaggio astratto e fondò lo stile organico ed emotivo che si

sarebbe poi sviluppato nell'Espressionismo degli anni '20; mentre a Parigi Auguste Perret

era alla ricerca di una disciplina formale nei nuovi sistemi di costruzione, in particolare nel

cemento armato, convinto che ciò avrebbe condotto a genuine forme architettoniche

dotate di qualità durevoli. Il cemento armato infatti, era uno dei materiali più flessibili e

versatili idoneo alla creazione di ambienti a pianta libera con ampie aperture. Gli alloggi

progettati da Perret nel 1902 al 25bis di rue Franklin a Parigi si basavano appunto sulle

potenzialità di questo materiale. Il calcestruzzo si presentava adatto anche per la

progettazione di stabilimenti industriali che prevedevano ampie luci per ospitare le nuove

tecniche di produzione. Albert Kahn dedicò gran parte della sua vita alla progettazione di

fabbriche per automobili; egli vedeva nel cemento quasi la sintesi di ideale di flessibilità e

libertà. Al francese Tony Garnier va il merito di aver unito il nuovo materiale alla

pianificazione urbana per la società industriale. Durante un soggiorno a Roma, egli si

concentrò sul progetto di una moderna città industriale nota come la "Cité Industrielle"

che fu pubblicato nel 1917, quando venne data l'opportunità all'architetto di lavorare alla

realizzazione di un nuovo quartiere nei dintorni di Lione.

Cap. 5 Ideali Arts and Crafts in Gran Bretagna e negli Stati Uniti

o

La ricerca dei valori di semplicità ed immediatezza motivò la nascita di numerosi movimenti

artistici all'inizio del '900; oltre al razionalismo, vi fu in Gran Bretagna un'altra corrente

secondo la quale un'architettura autentica sarebbe stata raggiunta mediante l'espressione

diretta di virtù morali incorrotte. L'architetto doveva perciò divenire un maestro di abilità

4 artigianale; ma questo atteggiamento tendeva ad essere trasformato in uno stile antiquato,

come si può notare nella Red House di Philip Webb del 1859.

I valori delle Arts and Crafts, una volta esportati in America e trasformati, rappresentarono

un altro importante elemento del Movimento Moderno. Frank Lloyd Wright fu il più

originale tra gli architetti influenzati da questi ideali. Egli creò una sorta di mitologia

attorno alla casa suburbana basandosi sul progetto totale degli arredi e dell'edificio con

un'attenzione particolari ai materiali ed alla natura.

Cap. 6 Risposte alla meccanizzazione: il Deutscher Werkbund e il

o

Futurismo

Nel decennio precedente alla Prima guerra mondiale emersero atteggiamenti adulatori

della meccanizzazione: le teorie del Deutscher Werkbund in Germania e quelle del

Futurismo in Italia. Una delle maggiori voci di tale posizione fu Hermann Muthesius che nel

1907 fondò il Deutscher Werkbund. Questa organizzazione venne istituita con l'intento di

creare dei collegamenti tra l'industria tedesca e gli artisti migliorando la qualità del disegno

industriale. Muthesius auspicava una sorta di stile unitario che elevasse il livello morale di

vita attraverso l'impatto di oggetti ben progettati. L'architettura di Peter Behrens

corrisponde pienamente alle aspirazioni di Muthesius. Nei progetti che Behrens eseguì per

la società elettrica AEG sottolineò la necessità di unire l'utile all'appropriato giungendo ad

un richiamo all'ordine che si manifestò nella geometria dei suoi edifici. Egli riteneva che le

opere industriali dovessero essere considerate le espressioni culturali dell'epoca; la

fabbrica assunse così un significato maggiore. Le fabbriche che progettò per la AEG tra il

1908 e il 1914 rappresentarono la fusione tra un linguaggio classico astratto e semplici

sostegni strutturali. Lo studio di Behrens rappresentò il terreno di formazione per diversi

artisti che contribuirono alla fase creativa degli anni '20. Tra di essi i più importanti furono

Le Corbusier, Mies van der Rohe e Walter Gropius. Quest'ultimo cercò di trovare una

sistemazione alle funzioni del mondo moderno simbolizzandolo; l'opera di Taut, invece, era

pervasa da uno spirito utopico, opposto alla sobrietà ed alla fede nella standardizzazione.

Questo contrasto è evidenziato dal progetto di Taut per il Padiglione di vetro del 1914 a

Colonia.

Cap. 7 Il sistema architettonico di Frank Lloyd Wright

o

Nella nascita dell'architettura moderna emergono due figure le cui opere sono dotate di

straordinaria coerenza ed integrità, rintracciabili sia nella padronanza dei mezzi che nel

dare espressività alla loro visione del mondo: Le Corbusier e Wright. Quest'ultimo, fu il

primo architetto che trovò un nuovo stile basato sulla concezione spaziale di piani

5


ACQUISTATO

16 volte

PAGINE

6

PESO

85.39 KB

AUTORE

sgri90

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Riassunto per l'esame di Storia dell'architettura contemporanea e del prof. Rosari, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente L'architettura moderna dal 1900, Curtis. Gli argomenti trattati sono i seguenti:

Parte 1
Cap. 1: L'idea di un'architettura moderna nel 1800
Cap. 2 Industrializzazione e città: il grattacielo come tipo e simbolo
Cap. 3 La ricerca di forme nuove e il problema dell'ornamento
Cap. 4 Razionalismo, tradizione ingegneristica e cemento armato
Cap. 5 Ideali Arts and Crafts in Gran Bretagna e negli Stati Uniti
Cap. 6 Risposte alla meccanizzazione: il Deutscher Werkbund e il
Futurismo
Cap. 7 Il sistema architettonico di Frank Lloyd Wright


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'architettura
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher sgri90 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'architettura contemporanea e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico di Milano - Polimi o del prof Rossari Augusto Gabriele.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia dell'architettura contemporanea

Winslow House, Framk Llyod Wright
Appunto
Ambiente e tecnica nell'architettura moderna
Appunto
Storia dell'architettura fra le due guerre in italia
Appunto
Riassunto esame Progettazione 1, prof. Bovati, libro consigliato Progettare un Edificio Otto Lezioni di Architettura, Quaroni
Appunto