Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Processi motivazionali

Metodo scientifico

La formulazione di ipotesi, modelli e teorie è guidata da principi generale in cui il ricercatore

crede che sono guidati dal settore in cui si inserisce, che può essere la biologia, la fisica, la

psicologia. Il ricercatore perciò in accordo a questi principi può decidere di:

Formulare ipotesi basate su una relazione qualitativa: La relazione tra una causa e un

• effetto mette in luce solo la sua qualità. (persone depresse sono anche ansiose)

Formulare ipotesi basate su una relazione quantitativa: La relazione tra una causa e un

• effetto mette in luce la sua quantità. (l'ansia causa la depressione)

Costruire un modello: Esso propone una spiegazione di una particolare categoria di

• osservazioni, ricorrendo a relazioni quantitative non solo tra i rapporti causa effetto studiati

ma che comprendono altri rapporti che lo sperimentatore non è in grado di osservare ma di

cui suppone l'esistenza. Questi tipi di rapporti sono costruzioni concettuali prodotti dal

ricercatore per spiegare i fatti osservati, essi si chiamano costrutti ipotetici. (Modello della

memoria di Atkinson e Shiffrin)

Costruire una teoria: Nei casi più complessi il ricercatore può decidere di costruire una

• teoria, la quale permette di spiegare attraverso pochi principi generali un gran numero di

osservazioni compiute in condizioni diverse. Da una teoria è possibile anche ricavare dei

modelli particolari ma difficili da gestire in quanto richiedono strumenti matematici

complessi.

In ambito della psicologia scientifica solitamente si è costretti a limitarsi a ipotesi basate su una

relazione qualitativa, tuttavia, in alcuni domini come la memoria, l'attenzione, la percezione, la

soluzione di problemi e l'apprendimento si è riusciti a costruire dei modelli.

Il percorso che sta alla base del metodo scientifico può suddividere in differenti fasi:

1. Osservazione(induzione): Il metodo scientifico normalmente parte da un insieme di

osservazioni compiute sui fenomeni, dalle quali attraverso l'aiuto di strumenti forniti ad

esempio dalla statistica induttiva, si cerca di trarre delle regole generali. Queste regole sono

la base sui cui poi verranno proposte ipotesi, modelli e teorie. Questo processo che permette

di ricavare leggi generali a partire dall'osservazione di un certo numero di fenomeni

particolari è chiamato induzione. L'osservazione sperimentale richiede l'uso del metodo

sperimentale. Il fatto che l'osservazione con questo metodo confermi le aspettative della

teoria, non significa che la teoria sia provata, occorre procedere a sempre nuove

osservazione e a nuove verifiche della teoria. Difatti una teoria può anche essere falsificata,

questo accade quando anche un solo esperimento non conferma le previsioni teoriche.

2. Abduzione: Dal momento che le ipotesi, le teorie o i modelli generati dall'osservazione

possono essere inattendibili, lo sperimentatore può decidere di provare ciò che ha formulato

ricorrendo all'abduzione, la quale permette attraverso opportuni strumenti, come ad

esempio dei software o con tecniche di statistica, di valutare l'attendibilità delle ipotesi

formulate.

3. Deduzione: Permette di ricavare conseguenze particolari, osservabili sperimentalmente a

partire da ipotesi a carattere generale (dal generale al particolare).

Approccio ecologico

Esso ha criticato l'utilizzo del metodo sperimentale, questa corrente risale agli anni '80 ed il suo

principale rappresentante è lo psicologo statunitense Ulric Neisser. Questa teoria afferma che

l'ambiente del laboratorio è talmente differente da quello della vita quotidiana al punto di

rendere inattendibili i risultati ottenuti negli esperimenti di laboratorio. Nel dettaglio questi

eliminano delle variabili che nella vita quotidiana hanno una grande influenza. Ad esempio gli

esperimenti sulla memoria effettuati in laboratorio da Ebbinghaus e Muller, proponevano una

lista costruita in maniera tale che il soggetto non poteva attribuire significato alle parole che la

componevano, questo era voluto affinché il soggetto non si affidasse alla variabile significato per

ricordare le parole. L'approccio ecologico tuttavia suggerisce che nella vita quotidiana le persone

memorizzano elementi solo quando questi hanno significato per loro. Questo esempio spiega

come mai le circostanze studiate negli esperimenti di laboratorio siano talmente differenti dalla vita

quotidiana al punto da rendere impossibile un confronto.

Strumenti che permettono la raccolta di dati sperimentali

Osservazione: Guardare e prendere nota di ciò che succede

• Osservazione quasi sperimentale: Guardare ciò che accade manipolando le variabili

• indipendenti che è possibile manipolare.

Esperimento: Dal momento che è lo sperimentatore a creare le condizioni, si possono

• manipolare tutte le variabili sperimentali.

Test: Serie di domande standardizzate.

• Colloquio: Serie di domande poste dallo sperimentatore per accertare fatti e condizioni

• oscure al soggetto.

Indagine: Somministrazione di un questionario per studiare opinioni, atteggiamenti,

• credenze, stereotipi ecc. Orientamenti metodologici

Si tratta di principi generali, di natura filosofica, che ispirano lo studio dei fenomeni del

comportamento umano e animale. Le ipotesi, i modelli e le teorie costruite sono vincolate da questi

principi generali. La storia della psicologia scientifica è iniziata tra il 1870 ed il 1880 ad opera

di Wilhelm Wundt, e nel suo corso sono stati proposti diversi orientamenti metodologici.

Comportamentismo

Orientamento introdotto nella psicologia americana dai John Broadus Watson nel 1913. Il

principio di base è che la psicologia scientifica si deve occupare solo dei fenomeni osservabili,

costituiti dai comportamenti, spiegabili attraverso le associazioni tra stimoli e risposte

osservabili. Il comportamentismo cerca di spiegare i seguenti concetti:

Livello di osservazione degli stimoli e delle risposte: Se a livello più superficiale o

• specifico.

Cosa provoca l'associazione tra stimolo e risposta

• Gradi differenti di associazione tra stimolo e risposta

Differenti studiosi hanno fornito risposte diverse ai seguenti concetti.

Svantaggi:

• Il numero dei fenomeni studiabili da questo orientamento è limitato dal momento

▪ che la percezione, la memoria e la coscienza non rientrano nell'ambito degli stimoli o

delle risposte osservabili.

Vantaggi:

• Ha permesso di estendere lo studio della psicologia a soggetti che non sono in gradi

▪ di usare il linguaggio per riferire le proprie esperienze, come animali o bambini

molto piccoli

Ha permesso la nascita di una metodologia sperimentale, utilizzata per studiare i

▪ processi di apprendimento

Condizionamento

L'apprendimento secondo i comportamentisti avviene attraverso il processo di condizionamento,

ve ne sono 3 tipi:

1. Condizionamento classico

2. Condizionamento strumentale

3. Condizionamento operante


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

6

PESO

32.19 KB

AUTORE

Lavir

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Riassunto per l'esame di Psicologia generale, basato su appunti personali e studio autonomo dei testi consigliato dal docente Eliano Pessa:
"Manuale di scienza cognitiva", Eliano Pessa, M. Petronilla Penna.
"Psicologia Generale", Luigi Anolli, Paolo Legrenzi.
Gli argomenti principali trattati sono i seguenti:
Metodo sperimentale
Comportamentismo
Psicologia della Gestalt
Cognitivismo


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecniche psicologiche
SSD:
Università: Pavia - Unipv
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Lavir di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicologia generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Pavia - Unipv o del prof Pessa Eliano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicologia generale

Riassunto esame Psicologia generale della sezione Attenzione, Docente Eliano Pessa
Appunto
Riassunto esame Psicologia generale della sezione Percezione, Docente Eliano Pessa
Appunto
Riassunto esame Psicologia generale della sezione Immagini mentali, Docente Eliano Pessa
Appunto
Riassunto esame Psicologia generale della sezione Logica e ragionamento, Docente Eliano Pessa
Appunto