Che materia stai cercando?

Storia dell'Architettura Contemporanea e dell'Arte

Storia dell'architettura contemporanea e dell'arte.
La dispensa è un'accurata sintesi degli appunti presi al corso del professor Menna.
Gli appunti sono stati integrati con lo studio dei libri consigliati: "Storia dell’architettura moderna" di K. Frampton (che è il testo principale), "Storia del Design" di Gabriella Amato, "Il Cricco di Teodoro, Itinerario nell'arte" e tante... Vedi di più

Esame di Storia dell'architettura contemporanea docente Prof. G. Menna

Anteprima

PAGINE

67

PESO

52.81 MB

PUBBLICATO

2 mesi fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Storia dell'architettura contemporanea e dell'arte.
La dispensa è un'accurata sintesi degli appunti presi al corso del professor Menna.
Gli appunti sono stati integrati con lo studio dei libri consigliati: "Storia dell’architettura moderna" di K. Frampton (che è il testo principale), "Storia del Design" di Gabriella Amato, "Il Cricco di Teodoro, Itinerario nell'arte" e tante ricerche nel web.

1. Sviluppi culturali e presupposti tecnici 1750-1939
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.1- 36)

2. Notizie da Nessun Luogo: Inghilterra 1836-1924
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.38- 48)

3. Adler e Sullivan: l’Auditorium e lo sviluppo in altezza 1886-95
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.49-55)

4. Frank Lloyd Wright e il mito della prateria 1890-1916
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp. 56-64)

5. Il Razionalismo e Viollet-le-Duc: Gaudì Horta, Guimard e Berlage
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, p. 65-75)

6. Charles Rennie Mackintosh e la Scuola di Glasgow, 1896 -1916
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp. 76-80)

7. La “Primavera Sacra”: Wagner, Olbrich e Hoffmann 1886-1912
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp. 81-88)

8. Antonio Sant’Elia e l’architettura futurista 1909-1914
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp. 89-95)

9. Adolf Loos e la crisi della cultura 1896-1931
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp. 96-102)

10. Henry van de Velde e l’astrazione dell’empatia 1895-1914
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.103-107)

11. Tony Garnier e la “Cité Industrielle” 1899-1918
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.108-113)

12. Perret: l’evoluzione di un razionalismo classico 1899-1925
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.114-118)

13. Il Deutsche Werkbund 1895-1927
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.119-127)

14. La ‘Catena di Vetro’: l’architettura espressionista 1910-25
(da K. Frampton,Storia dell’architettura moderna, pp.128-35)

15. Scuola di Amsterdam. Dudok, Oud, Van Eesteren

16. Il Bauhaus: l’evoluzione di un’idea 1919-1932
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.136-144)

17. La Nuova Oggettività: Germania, Olanda, Svizzera 1923-33
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.145-159)

18. ‘De Stijl’: evoluzione e dissoluzione del Neoplasticismo 1917-31
(da K. Frampton, Storia dell’architett- moderna, pp.160-68)

19. Le Corbusier e l’Esprit Nouveau 1907-1931
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.169-82)

20. Mies van der Rohe e l’espressione della realtà 1921-1933
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.183-190)

21. La nuova collettività: arte e architettura in URSS 1918-32
(da K.Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.191-204)

22. Le Corbusier e la “Ville Radieuse” 1928-1946
(da K.Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.205-214)

23. Frank Lloyd Wright e la “Disappearing City” 1929-1963
(da K.Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.215-222) 2

24. Alvar Aalto e la tradizione nordica 1895-1957
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.223-236)

25. Terragni e l’architettura del Razionalismo italiano 1926-43
(da K.Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp.237-246)

26 Le Corbusier e i linguaggi “spontanei” 1930-60
(da Frampton, Storia dell’arch. moderna, p.264-73)

27. Mies e la monumentalizzazione della tecnica 1933-67
(da K.Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp. 273-81)

28. Le vicissitudini dell’ideologia: CIAM e il Team X 1928-68
(da K. Frampton, Storia dell’architettura moderna, pp. 318-329)

STORIA DELL'ARTE

1. Impressionismo: Manet, Monet, Degas, Renoir

2. Post-Impressionismo: Seurat, Van Gogh, Gauguin, Cezanne

3. Secessione Viennese e Art Nouveau: Klimt

4. Fauves: Matisse

5. Futurismo: Boccioni e Balla


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'architettura
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Robyn_Esse di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'architettura contemporanea e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli Federico II - Unina o del prof Menna Giovanni.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze dell'architettura

Alloggi studenteschi - Progettazione e modelli organizzativi
Dispensa
Alloggi studenteschi - Standard minimi qualitativi
Dispensa
Alloggi studenteschi - Parametri tecnici ed economici
Dispensa