Che materia stai cercando?

Storia della musica Appunti scolastici Premium

Appunti di Fondamenti di musica sulla storia della musica basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Asinari dell’università degli Studi di Padova - Unipd, Facoltà di Scienze della formazione, Corso di laurea in scienze della formazione primaria. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Fondamenti di musica docente Prof. P. Asinari

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

L‟0RFEO

 Melodramma detto “favola in musica” da Monteverdi

 5 atti preceduti dal prologo e dalla toccata

 Viene rappresentata per la prima volta nel Palazzo Ducale a Mantova nel

1607 e poi in tutta Europa e poi pubblicata scritta nel 1609

 Il librettista è Striggio

 La toccata è strumentale

 Con il prologo entra in scena la musica e presenta le scene successive

 Il prologo è formato da una strofa (canta da un soprano) e un ritornello

(strumentale)

Ascolto: L’Orfeo (prologo e toccata) di Monteverdi

L‟ORATORIO

 È il corrispettivo del melodramma nella musica sacra

 Non contiene gli elementi scenografici e coreografici del melodramma (solo

musica e canto)

 È un coro con dei personaggi solisti

8  Susseguirsi di recitazione e arie

 Narra di vicende, spesso bibliche

 Fa in modo che ci sia una riflessione sulla parola (non ci si preoccupa della

parte visiva)

 I presupposti sono gli stessi del melodramma (narrare vicende)

 Un compositore di oratorio molto importante è Giacomo Carissimi

JOHANN SEBASTIAN BACH

 Maestro di cappella e compositore di oratorio di Lipsia

 Scrive una passione di Cristo secondo Matteo in forma di oratorio

(“Matthäuspassion”)

 Il tenore fa la parte principale

 I solisti possono fungere da più personaggi

 Il coro suona i corali, melodie di origine profana, inserite nel contesto

religioso – colto (come la riforma luterana Bach è il Germania)

 

meditazione sofferta della gente

Ascolto: O Haupt, voll Blut und Wunden (Oh capo insanguinato e con spine) 

corale della passione secondo Matteo

Ascolto: Suite n. 3 in Re maggiore “Aria sulla quarta corda”

Ascolto: Preludio n. 1 con clavicembalo nei secoli seguenti si aggiungerà la

melodia, prima assente

VIVALDI

IL CLASSICISMO MUSICALE (1760 – 1830)

 Viene dimenticato Bach e il clavicembalo

 Il clavicembalo viene sostituito dal pianoforte

 Il classicismo musicale è in antitesi con il barocco mette al primo posto

l‟equilibrio formale, la simmetria, l‟ordine, la semplicità strutturale, la

comprensibilità

 Prendono corpo 2 forme:

Concerto per strumento solista e orchestra dialogano

 

Sinfonia l‟orchestra è la protagonista

 

 I concerti del barocco, a cui si rifà il concerto per strumento solista e

orchestra, sono:

Concerto solista strumento solista

 

Concerto grosso dialogo tra il gruppo di strumenti e l‟orchestra

 

 Il pianoforte viene sempre più usato 9

 L‟orchestra può essere:

Barocca medie dimensioni (20 – 25 orchestrali)

 

Classicista dimensioni sempre più grandi (30 – 40 orchestrali) si

  

aggiungono gli archi ad esempio

 La sinfonia è divisa in 3 movimenti (aumentano con il tempo) ed è molto

corposa e lunga

MOZART (secondo „700)

 In 35 anni di vita compone più di 600 opere, anche complesse (sinfonie,

melodrammi ecc.)

 Fa propri i caratteri del classicismo si vuole essere semplici e

comprensibili, ma si vuole anche sorprendere

 Si cimenta in tutti i generi (arie, messe ecc.)

 Compone e suona con il pianoforte, che ha più possibilità del clavicembalo 

ha diverse intensità a seconda della forza che si impone

 La forma sonata è una forma compositiva con esposizione di un tema da

svilupparsi e da riprendere alla fine

 A Mozart non piaceva dover rispettare le forme predate: egli va al di là delle

forme, rispettandole

 Si ispira a Haydn per i quartetti ecc.

IL FLAUTO MAGICO

 È l‟ultima opera teatrale scritta da Mozart

 2 atti con Regina della notte (soprano) e orchestra

 È stato rappresentato nel 1791

 È un Singspiel, storia musicale di carattere ironico

Ascolto: K620 (Aria della Regina della notte)

Ascolto: sinfonia n. 40 (K550) (1788) ha la forma di una sonata ed è una sinfonia

bitematica (2 temi) tripartita (esposizione, sviluppo, ripresa)

Ascolto: Messa da requiem (introitus, dies irae) o K626 si dice sia l‟ultima

composizione di Mozart, dettata prima di morire e commissionata da un ricco

signore, sotto compenso, in modo che venisse suonata al suo funerale

IL PREROMANTICISMO MUSICALE

10 LUDWIG VAN BEETHOVEN

 Nasce nel 1770 e attraverso il „700 e l‟„800

 Sente avvicinarsi il romanticismo musicale

 È un grande innovatore

 Introduce il tema, melodia su cui si basano molte composizioni scritte

 Si ha l‟avvento del pianoforte, che scalza il clavicembalo

 Si dà importanza al timbro e alle capacità espressive degli strumenti

musicali e dell‟orchestra

 Beethoven compone 9 sinfonie (più lunghe e complesse di quelle di Mozart)

 Cerca di applicare i principi del romanticismo alla musica (passione,

tumulto, dolcezza ecc.)

 Le opere più importanti di Beethoven furono composte tra il 1800 e il 1820

Ascolto: Sonata n. 2 opera 27 in do # minore per pianoforte denominata (dopo la

sua morte) Al chiaro di luna

LA SONATA

 È per uno strumento solista

 Solitamente è divisa in 4 movimenti (vivace, lento/triste, vivace all‟epoca

erano 3) Beethoven le fa iniziare con un movimento lento (inizia con un

adagio perché si vuole andare contro gli schemi) l‟adagio è fatto di arpeggi

e non c‟è melodia, si sposta l‟equilibrio

LA SINFONIA

 Le sinfonie più importanti di Beethoven sono la V, la IX e la VI

 È composta da 5 movimenti

Ascolto: Sinfonia n. 6 IV movimento detta Pastorale composta tra il 1805 e il

1808, celebra la grandezza della natura vista come madre che conforta l‟uomo,

vuole far vivere la natura (sensazioni che suscita e sentimenti della vita dei

campi), descrive un violento temporale (si hanno cambiamenti di intensità con

pianissimi e fortissimi e poi la quiete) Vivaldi descrive la natura con le 4

stagioni

IL ROMANTICISMO MUSICALE (metà „800) 11

 Si hanno dei capolavori in nuove forme strumentali (sono più brevi rispetto

a prima):

Notturno strumentale per pianoforte

 

Studio

 Valzer

 Polacca

 Lied canto + pianoforte

 

Romanza

 Concerto

 Sinfonia

Le ultime 2 vengono portate avanti dal passato

 L‟orchestra si amplia (si hanno anche più di 100 orchestrali)

 Il melodramma ha il culmine di popolarità e si apre a tutti i ceti sociali (si

costruiscono nuovi teatri)

 Le caratteristiche del romanticismo musicale sono quelle delle altre arti:

passione, sentimento, mondo interiore, sensazioni ecc.

 Si utilizzano le note e si fa attenzione alla dinamicità e al timbro degli

strumenti

 Si fa attenzione ai contrasti (da piano a forte) e all‟andamento (da lento a

veloce)

 I compositori più importanti sono:

Schubert

 Schumann

 Chopin

 Berlioz

 Liszt

 Mendelssohn

 Brahms

 Čajkovskij

SCHUBERT

 Compone più di 1000 Lieder (quintetti, sonate ecc.)

 Compone 8 sinfonie

Ascolto: Sinfonia n. 8 in si minore detta Sinfonia incompiuta di Schubert ha 2

movimenti, non 5; ha 2 temi e rivela il tratto compositivo del crescendo di Schubert

Ascolto: Ave Maria di Schubert detta anche canzone per Ellen (Lied scritta per lei)

CHOPIN

12  Usava molto il pianoforte nelle sue opere

 Faceva sentire le sue composizioni nei salotti borghesi in cambio di denaro

 Nelle sue esposizioni abbelliva le sue opere con nuove note

Ascolto: Notturno in mi bemolle maggiore opera 9 n. 2 di Chopin è parte di una

raccolta di 3 notturno composti per una sua amica tra il 1829 e il 1831; ha 2 temi

IL MELODRAMMA DELL‟„800

 In Italia si è più legati al melodramma perché è connesso alla tradizione

passata (infatti il testo deve essere in italiano)

 Nel „700 in Francia si componevano melodrammi di un altro tipo, in

contrapposizione a quelli italiani

 Contiene i caratteri del classicismo, dello storicismo ecc. e gli ideali dell‟„800

 I compositori più importanti sono Rossini, Bellini e Donizetti

VERDI

 Viene messo in contrasto con Wagner (più innovativo)

 Verdi non innova

 La sua opera più importante è l‟Aida (1870) melodramma composto per

l‟inaugurazione del canale di Suez (infatti è ambientato in Egitto)

Ascolto: Gloria all’Egitto (II atto di Aida) coro preceduto da un coro strumentale

seguito dalla Marcia trionfale

Ascolto: Marcia trionfale (II atto di Aida) coro strumentale

FINE ROMANTICISMO (seconda metà dell‟„800)

 Nuovi paesi entrano nell‟ottica della grande musica grandi scuole

nazionali

 Ma si crea una spaccatura i compositori vedono i limiti della musica,

basata su un sistema tonale, che stabilisce un ordine gerarchico fra le note,

delle convenzioni presenti

 Nascono nuovi generi musicali composizioni sempre più elaborate e

complesse 13

 Grande successo del balletto classico

CLAUDE DEBUSSY (1862 – 1918)

 È il principale esponente dell‟impressionismo musicale amano cogliere

non tanto la potenza di una musica, ma le sfumature grande importanza

al timbro del suono per rappresentare l‟impressione

 Mette in discussione la scala tradizionale

 Subisce una forte influenza della musica orientale

 Introduce la scala esatonale, fatta da note che distano un tono una dall‟altra

(toni interi) divide l‟ottava in 6 toni uguali pescando note estranee alla

scala normale crea composizioni che creano un senso di sospensione

Ascolto: Prelude a l'apres-midi d'un faune (poema sinfonico, 1892 – 1894) 

ispirato dalla poesia “Pomeriggio di un fauno”, che narra le emozioni di un fauno al

suo risveglio (vengono trasmesse le sensazioni in musica) non segue uno schema

preciso (no ripetizioni), ma c‟è una melodia continuamente elaborata e modificata

attenzione al timbro è orientato al futuro e non è ancorato alla tradizione

 

come Verdi

GIACOMO PUCCINI

 Attinge al Verismo

 Dopo Verdi e Rossini, è il terzo dei più grandi autori di melodrammi italiani

 In lui convivono la tradizione e l‟innovazione

 Si specializza nel melodramma, a cui apporta delle innovazioni (guarda a

Verdi, Wagner, oriente, leitmotiv di Wagner)

 Rende più lunghe ed asciutte le melodie, ma cariche di coefficiente 

caratterizza molto i suoi personaggi

 È interessato a narrare storie lontane dall‟Italia

 Influsso europeo ed extraeuropeo molto apprezzato

 La sua ultima opera è “Turandot: nessun dorma” 3 atti, completata da

Alfano

 Muore per un cancro alla gola

Ascolto: E lucevan le stelle tratto da Tosca è ambientato a Roma (Tosca si getta

dal Castel Santangelo) musica da camera cantata da un tenore

IL NOVECENTO

14  Si avvera la rottura per le avanguardie, per i tanti settori musicali ecc.

(rottura del concetto di epoca)

 Dal punto di vista compositivo, la musica tonale non basta più e si va oltre

 Dalla tonalità si passa alla:

Politonalità (sovrapposizione di più tonalità contemporaneamente)

 Poi:

Atonalità (assenza di tonalità, considerata un vincolo perché non

 permette al compositore di esprimersi liberamente)

Esempio: Dodecafonia

- musica seriale, fatta da una serie di note, in cui una nota non deve

essere eseguita prima che non vengano eseguite tutte le altre 11

(più matematica che musica)

- trova una sintesi in Schönberg

- è l‟estremizzazione dell‟atonalità

 Nascono tante correnti alla loro base c‟è il rifiuto del passato:

Musica concreta tutto è suono, anche i rumori (i musicisti

 

registrano fuori suoni come quello degli oggetti, la natura ecc. e poi li

rielaborano in studio)

Musica elettronica (dovuta alle nuove scoperte tecnologiche) nasce

 

come genere musicale grazie alla creazione di grandi studi di

registrazione possibilità di modificare il suono e andare al di là


PAGINE

17

PESO

353.52 KB

AUTORE

giulan

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della formazione primaria
SSD:
Università: Padova - Unipd
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher giulan di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fondamenti di musica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Padova - Unipd o del prof Asinari Pierguido.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fondamenti di musica

Fondamenti di musica
Appunto
Fondamenti di musica
Appunto
Didattica della musica
Appunto
Appunti delle lezioni di Didattica dell'italiano L2 prof Santipolo
Appunto