Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

La macchina di Turing

Ad ogni istante lo stato della macchina dipende dallo stato

precedente e dal simbolo ricevuto in input. Possiamo vedere

una macchina di Turing come una tupla

β,δ>

T = <S, s0, F, A, 19

Informatica Generale Maria De Marsico

La macchina di Turing

β,δ

T = <S, s0, F, A, >

S è un insieme finito detto insieme degli stati della macchina;

s0 è un elemento di S detto stato iniziale della T;

F è un sottoinsieme di S detto insieme degli stati finali della T;

A è un alfabeto finito detto alfabeto del nastro della T

β è un carattere di A detto segno di casella vuota del nastro della T

δ × → × ×{-1, }è

: S A S A 0, +1 detta funzione di transizione

della macchina.

δ

Se (s,i) = <b,t,m> la corrispondente quintupla può essere

considerata come l'istruzione che viene eseguita quando la macchina

si trova nello stato s e la testina di I/O legge i sulla casella sulla

quale è posizionata; essa comporta la scrittura del carattere b, la

transizione allo stato t e lo spostamento della testina di una posizione

a sinistra (m=-1) o a destra (m=+1) o nessuno spostamento (m=0)

20

Informatica Generale Maria De Marsico

La macchina di Turing 21

Informatica Generale Maria De Marsico 7

Ministoria

• La seconda guerra mondiale dà un forte impulso alla

ricerca (calcoli balistici, interpretazione di codici

cifrati) e stimola la nascita dei primi calcolatori

come (più o meno) li conosciamo oggi. 22

Informatica Generale Maria De Marsico

A chi serve un computer ?

« Penso che non ci sia mercato per più di

cinque computer sulla terra.»

(Thomas J. Watson, presidente di IBM, primi ‘40)

« Non ci sono ragioni perché ognuno

abbia un computer in casa.»

(Ken Olson, tardi ‘70) 23

Informatica Generale Maria De Marsico

In effetti …

Il Colossus Mark II, faceva parte del progetto bellico per

decifrare i messaggi tedeschi prodotti da Enigma. 24

Informatica Generale Maria De Marsico 8

In effetti …

L‘ENIAC calcolava traiettorie balistiche 25

Informatica Generale Maria De Marsico

Computer ieri

• Agli albori dell'era informatica, un computer era

considerato una specie di macchina per fare i conti

superveloce, la naturale evoluzione delle calcolatrici.

• Era normale perforare una serie di schede per fornire

non solo l'input, ma anche una forma rudimentale di

quello che oggi prende il nome di sistema operativo.

• Questi primi calcolatori erano molto lenti, ed era

normale che il risultato del calcolo venisse presentato

varie ore, se non giorni, più tardi. Tra un input e l'altro,

inoltre, il computer rimaneva inattivo, proprio come una

macchina calcolatrice. (Wikipedia) 26

Informatica Generale Maria De Marsico

Finalmente …

Nel 1965 con il PDP-8

si passa dalla

“stanza del computer”

al “computer da tavolo”

27

Informatica Generale Maria De Marsico 9

E poi …

Nel 1965 Olivetti (ITALIA!) propone alla fiera di New York

Programma-101, il primo calcolatore per uso personale 28

Informatica Generale Maria De Marsico

E ancora …

• Anni 1977-1990 Home Computer

• 1977- Apple II, considerato il primo

personal computer

• 1984- Commodore 64, il più venduto

di tutti i tempi

• 1984- la seconda rivoluzione Apple:

l’interfaccia grafica; nasce il

paradigma di interazione WIMP:

Windows Icons Mouse and Pointer.

• 1985- nasce Windows

• 1991- nasce Linux

• …Notebook, PDA (Personal Digital

Assistant), Pervasive Computing … 29

Informatica Generale Maria De Marsico

Computer oggi

Un computer oggi può :

• essere programmato in maniera relativamente

facile per raccogliere ed elaborare

impressionati quantità di dati

• rendere disponibili questi dati in modo

istantaneo e secondo prospettive diverse a

utenti diversi e in parti diverse del mondo,

permettendo di collegarsi a parti delle

informazioni, lasciandone altre private 30

Informatica Generale Maria De Marsico 10

Perché saperne di più …...

Dal punto di vista dell’evoluzione della

società …

La valenza dell'informatica in termini

socio-economici ha scalato in pochi anni la

piramide di Anthony, passando da

operativa (in sostituzione o a supporto di

compiti semplici e ripetitivi), a tattica (a

supporto della pianificazione o gestione di

breve termine), a strategica.(Wikipedia) 31

Informatica Generale Maria De Marsico

Piramide di Anthony

Secondo Anthony, i processi interni di una società possono

essere divisi in tre livelli: • processi strategici: riguardano la

scelta e il controllo degli obiettivi

Livello Strategico globali (a lungo termine)

• processi tattici : si concentrano

sulla definizione degli obiettivi

Livello Tattico economici (medio termine)

• processi operativi :

Livello Operativo contribuiscono a definire

gli obiettivi delle attività

esecutive (breve termine)

32

Informatica Generale Maria De Marsico

Perché saperne di più …

Dal punto di vista personale …

Conoscere i principi generali di funzionamento del

calcolatore serve a:

• utilizzarlo correttamente e completamente

• saper decidere se è o meno utile per un certo compito

• capire le differenze ed i limiti delle diverse macchine

in commercio (dove siamo …)

• seguire l’evoluzione del settore e le capacità delle

macchine future (dove andiamo …)

• inserirsi nel mercato del lavoro: conoscere il computer

non è più un vantaggio ma un requisito indispensabile

33

Informatica Generale Maria De Marsico 11

Alcuni esempi di applicazioni

• progettazione

• elaborazione di grosse

quantità di dati

• elaborazione di dati

medici : risonanza

magnetica, TAC, …

• elaborazione di dati del

territorio

• editoria elettronica

• … 34

Informatica Generale Maria De Marsico

… e Internet ???

• L’informatica non è Internet …

• Internet è solo uno dei frutti dello

sviluppo dei vari campi dell’informatica,

sicuramente non quello più recente …

ma sicuramente quello più appariscente 35

Informatica Generale Maria De Marsico

La grande rete

• Ottobre 1969: Charley Kline crea per ARPA

(Advanced Research Projects Agency) il primo

collegamento telefonico tra computer fra lo Stanford

Research Institute e l’Università della California di

Los Angeles, i primi due nodi di ARPANET.

• Dicembre 1969: si aggiungono alla connessione

l'università di Santa Barbara e dello Utah.

• Primi mesi del 1970: il quinto nodo è la BBN (Bolt,

Beranek e Newman), una società di ingegneristica

acustica di Boston convertita all'informatica applicata,

che aveva implementato i primissimi protocolli di

ARPANET. 36

Informatica Generale Maria De Marsico 12


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

14

PESO

1.43 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecnologie della comunicazione (POMEZIA, ROMA)
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher valeria0186 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Informatica Generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Costa Luciano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Informatica generale

Algoritmi - Parte 1
Appunto
Algoritmi - Parte 2
Appunto
Sicurezza e Copyright
Appunto
Informatica - Domande
Appunto