Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Leon Battista Alberti (1404 – 1472)

Tempio Malatestiano (1448-1450): Sulla vecchia chiesa di S. Francesco.

La parte albertiana è il rivestimento della fabbrica preesistente che ne risulta incapsulata. Il tempio ha

subito forti modifiche rispetto ai progetti originari perché l’Alberti considerava l’architettura frutto della

mente e non soprassedeva ai lavori, al contrario del Brunelleschi.

Derivazione dall’architettura romana: arco centrale incassato tra due pilastri (ricorda il vicino arco di

augusto). L’alto basamento annulla il riferimento agli archi e agli aquedotti. La facciata da un senso di

disorganicità e freddezza. Colonne dal capitello composito: luce, ombra e grazia.

Fiancate: arcate intervallate da pilastri con abaco sporgente. Ghirlanda attorno a un disco di porfido rosso.

-fronte su due piani

-paraste

-porta con timpano aggettante

La cupola sarebbe dovuta essere emisferica come il Pantheon.

Legare il proprio nome a un mausoleo: tipico dei potenti, caducità della vita ed eternità dell’arte.

Cupola della S.Annunziata (Firenze, 1460-1470) realizzata dal manetti sotto consiglio dell’Alberti

Palazzo Rucellai

Facciata: 3 piani con lesene tuscaniche e ioniche.

Spartizione delle superfici in settori regolari per evitare ogni dispersione. Moduli ripetuti simmetricamente.

Elementi del passato in senso nuovo.

- Reticolato

- Bifore medievali

Santa Maria Novella (1470)

Divisa in due parti: gotica e rinascimentale, divise dalla doppia cornice con il motivo geometrico dei

quadrati.

Navata centrale: altezza segnata dalle 4 lesene, rosone e frontone.

Le tarsia diacrome dividono le zone regolarmente. Le volute raccordano le navate

Sant’Andrea a Mantova

- Navata unica

- Quadrato

- Le cappelle alternano il ritmo

- La cupola del ‘700 è di Juvarra, guasta la solennità albertiana

Michelozzo (1396 – 1472)

Interprete delle novità brunelleschiane con una certa nostalgia gotica.

Convento diS.Marco (1437-1452)


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

2

PESO

37.76 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della moda e del costume (Facoltà di Economia, di Lettere e Filosofia)
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher francescamstella di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'arte moderna, pittura generi e costume e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Volpi Caterina.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia dell'arte moderna, pittura generi e costume

Storia dell'arte moderna, pittura generi e costume - il Rinascimento e Brunelleschi
Appunto
Storia dell'arte moderna, pittura generi e costume - Donatello
Appunto