Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

-Ha l’occasione di costruire una città intera nel II°Dopoguerra : In India,

invitato da Nehrun ( chiama proprio Le Corbusier per farsi notare, avere

notorietà, fenomeno dell’Archistar) alla costruzione della città di CHANDIGAR

(città che nasce dal nulla): -punto focale: il Campidoglio.

-Progettò anche un ospedale civile per Venezia che alla fine non si costruì. Anni

50 Venezia si dota di un piano regolatore che prevede anche lo spostamento

dell’ospedale civile vicino alla stazione; Si chiama Le C. per dare visibilità al

progetto. Il progetto di Le prevedeva i 5 punti di Villa Savoye; mai realizzato

perché il progetto si dilunga, non si trovano i fondi, fino a quando nel 1966:

ACQUA ALTA DRAMMATICA. Non si costruisce più niente.

KENZO TANGE, 1913-2005, GIAPPONE

-E’ il padre degli architetti contemporanei giapponesi

-Tesi di laurea, 1938: edificio privo di decorazioni, inalzato su Pilotis.

-Scrive “Da Michelangelo a Le Corbusier”

-Personaggio molto egocentrico: glorifica le opere di Le Corbusier e dall’altra

parte crea i presupposti affinchè i giapponesi siano pronti ad accettare le sue

opere

-Casa dell’architetto(di Kenzo Tange ovviamente), 1953: simile a Villa

Savoye

*Per ben due secoli il Giappone è un Paese chiuso all’Occidente;

Progressivamente alla fine dell’800 l’architettura giapponese si apre.

-Si dichiara appartenente al movimento moderno europeo.

*II° GUERRA MONDIALE: il Giappone torna a chiudersi: ritorno all’architettura

tradizionale giapponese; Il Giappone perde la II°GM->città distrutte(es.

Hiroshima e Nagasaki) anche perché c’erano molte costruzioni in legno: resta

in piedi solo il cemento armato (proveniente dall’Occidente e costruito prima

della chiusura del Giappone all’occidente) Si apre il dibattito su come

ricostruire le città distrutte.

-Museo e parco della Pace di Hiroshima, 1949-1955, Hiroshima:

inaugurazione è presente tutto il Giappone. Rinascita d’avanguardia:

architetture moderne. “moderno” è “occidentale”

-Nel 1949 viene invitato a partecipare a un convegno del CIAM a

Bridgwater(UK). Qui conosce Le Corbusier e da qui intraprende un viaggio in

Europa per vedere le opere di Le( prima di allora aveva solo copiato immagini).

Questo convegno intitolato “The art of the city” tratta delle città distrutte

dalla II°GM, quindi delle linee guida su come ricostruire ecc..vengono mostrati

progetti, Kenzo mostra il suo (Museo e parco della pace): L’Occidente comincia

a conoscere il Giappone

-Nel 1960 progetta un piano per la baia di Tokio per allargare la città;

inizialmente questo progetto in Europa viene accolto con scetticismo però

serve anche per far diventare il Giappone un punto di riferimento per

l’Occidente. Si tratta di un progetto basato sulla moltiplicazione dell’unità,

moltiplicazione e aggregazione dello stesso modulo (tipico del movimento

metabolista: movimento moderno in chiave giapponese); Niente di questo

progetto verrà realizzato.

[es. d’architettura metabolista: Capsule tower, by Kisho Kurokawa, Tokio,

1972: realmente costruita, appartamenti della dimensione di un container]

- Olympic Stadium, Tokio, 1964 (olimpiadi per la prima volta in un paese

asiatico).

-Nel 26 Luglio 1963 la città di Skopje viene rasa al suolo da un

terremoto->viene indetto un concorso internazionale sponsorizzato dalle

nazioni unite per ricostruire la città terremotata-> Kenzo Tange lo vince con il

suo progetto simile a quello per la baia di Tokio e simile a progetti degli

architetti metabolisti (aggregazione singole cellule)

-Osaka 70, 1970

-Nel 1987 vince il Pritzker Prize

-Tange costruisce in Italia più che negli altri paesi( tranne che il Giappone

ovviamente): Bologna, Napoli, Jesolo, Catania, Sesto San Giovanni, San Donato

milanese WALTER GROPIUS, 1883-1969 E

MIES VAN DER ROHE, 1886-1969

Appartenenti al movimento moderno; entrambi emigreranno in America dove

erano già conosciuti grazie alla mostra “Modern architecture”, 1932, NY.

W G :

ALTER ROPIUS

-Rivoluziona il mondo del design

-Germania I° DG fonda la scuola del BAUHAUS

Weimar, 1919-1925

• Dessau, 1925-1932

• Berlino, 1932-1933

• Walter Gropius(1919-1923), Hannes Meyer(1928-1930), Mies Van

• Der Rohe(1930-1933) furono i 3 direttori:

Con Gropius: periodo eroico del BAUHAUS:

o Obiettivo: portare la Germania ad essere, ritornare

 competitiva industrialmente grazie all’architettura, design e

ai principi dell’industria…

M V D R :

IES AN ER OHE

-Pura architettura

-Porta all’estremo le istanze del movimento moderno (semplicità…)

-Vuole rendere visibile l’edificio

-Architettura pura visibile nel padiglione dell’esposizione universale del 1929

di Barcellona: materiali preziosi, pura struttura

W G M V D R si incontreranno una seconda volta in

ALTER ROPIUS E IES AN ER OHE

una esposizione a Stoccarda “Die Wohnung”, tema centrale: la casa

contemporanea.

Architettura diventa una forma di comunicazione->spazi commerciali

innovativi per attrarre clienti.

Erich Mendelsohn (architetto espressionista)

-Seteria Weichmann, Gleiwitz, 1922

-Pelliceria C.A.Herpich e Sohne, Berlino 1924-1929(in questo lasso di

tempo lui va in America per questo impiega così tanto tempo solo per un

rifacimento di una struttura già esistente): grandi vetrate al piano terreno che

mettono in comunicazione le merci con chi passeggia per strada( è una

strategia); illuminazione dell’esterno che servono ad illuminare le vetrine anche

di notte (grazie alla energia elettrica)

-Nel 1926 scrive “Amerika”, raccolta di immagini delle architetture che lui

fotografa mentre è in America

-Rimane affascinato dalle architetture di Sullivan

-Tornato in Germania nel 1926-1929 realizza I grandi magazzini Schocken,

Stoccarda: finestre a nastro che caratterizzano l’intero edificio e piano terra:

vetrine; l’interno stesso di questi magazzini viene progettato da Mendelsohn, e

lo suddivide in 3 fasce:

I° Prodotti

II° Invito all’acquisto dei prodotti

III° Finestre (luci naturali)

FRANK LLOYD WRIGHT, 1867-1959

-Architetto americano

-Guggenheim, New York, 1959: fa parte della sua promozione

-Robie House, Chicago, 1908-1910: casa diversa dalle case degli architetti

europei; casa piacevole per chi ci vive; elementi della tradizione americana

-Morris gift shop, San Francisco, 1948: negozio sperimentale con un muro

come facciata principale (senza finestre nè vetrate; muto); dall’esterno non si

capisce nulla; poco per volta si è sempre più incuriositi

THE NEW BAUHAUS, CHICAGO, 1937

Si forma una volta che gli architetti del vecchio BAUHAUS emigrano in America.

Durerà pochissimo perché non ci saranno più fondi.

Walter Gropius costruisce:

Harvard graduate center, Cambridge(Usa), 1950

• Metlife, New York

L’unico architetto europeo che riesce a costruire più in America che in Europa è

Mies Van Der Rohe, perché Philiph Johnson ne era affascinato e lo “serve”

agli americani.

Philiph Johnson :

-Grazie a lui il movimento architettonico europeo sbarca in America

-Si scelse Le Corbusier e Mies Van Der Rohe come maestri e fonte d’ispirazione.

Mies Van Der Rohe costruisce(in America):

S.R.Crown Hall-it, Chicago, 1956(è il campus dell’University of

• technology): lavora sulle forme pure, sono costruzioni pure, materiali

visibili e griglie che modulano gli spazi

Lake Shore Drive Appartments, Chicago, 1951

• United Nation Headquarters, New York, 1952: 10 architetti

• progettano questo quartier generale compreso Le Corbusier; edificio

spoglio; assenza decorazioni->rappresentare mondo intero.

-Dice “less is more”: principio che si può trovare in “The fountainhead” by Ayn

Rand

Questo diffondersi del Movimento moderno non sta bene a tutti però: nel

70-80( anni del post modernismo) compaiono I primi libri contro il mov.

Moderno (“From Bauhaus to our house”, Tom Wolfe; se la prende con Le

Corbusier, Walter Gropius, Mies Van Der Rohe)

VICTOR GRUEN, 1903-1980, VIENNA

-E’ considerate l’autore che ha inventato la tipologia architettonica del “centro

commerciale”

-Con la II°GM scappa in America

[[[[[America che sta cercando di rialzarsi e si sta rialzando dopo la crisi del 29;

in questo stesso periodo viene costruito L’Empire State Building, NY,

1929-1931(costruito in soli 21 mesi poiché hanno industrializzato il

cantiere, oltre la produzione dei singoli elementi).

In questo periodo New York si trova ad essere amministrata da un avvocato:

Robert Moses a capo della ricostruzione di New York:

Triborough bridge, 1936 (ponti, strade…)

• Jones Beach State Park, 1929 (parchi…)

Torna alla ribalta la questione del tempo libero.

Si occupa anche della zona più degradata di New York: Flushing meadows->

Moses vuole trasformare quell’area, chiede di ospitarci l’esposizione universale

del 39 di NY intitolata “Il mondo di domani”; Parola chiave di questa

esposizione: progresso; simbolo: perisfera; tutti i padiglioni( delle case

automobilistiche in particolare) in generale cercano di richiamare l’attenzione

(es.Futurama)]]]]]

-Il primo posto di lavoro in America lo trova nell’esposizione universale del 39 a

NY

-Semplifica tutto, elabora un nuovo design-> allestimento dei negozi, crea

nuovi interni, espone le merci in modo da invogliare i clienti.

-Parla di “Environment architect”; “Machine for selling”; “Retail Design”

-Si inventa anche un meccanismo già visto in Morris gift shop a San

Francisco : spazio intermedio per catturare il passante->trasformare il

semplice passante in un potenziale acquirente

ITALIA

Sperimentazioni commerciali specialmente con la OLIVETTI:

Negozio Olivetti, Torino, 1935 by Xanty Schawinsky(ex studente

• del BAUHAUS, inizia una collaborazione duratura con la Olivetti):

eliminate le barriere, le decorazioni; esaltate le macchine da scrivere, che

sono prodotti industriali ma vengono esposti come opere d’arte; il

progetto venne esposto come un progetto/linguaggio artistico: serve per

comunicare l’atmosfera che vuole dare al negozio.

Negozio Olivetti, Roma, 1943 by Ugo Sissa: puro spazio, pochi

• elementi, l’architettura quasi scompare

1952 “Olivetti-design in industry”, Moma, NY

• 1954 I° negozio Olivetti in America, NY, by BBPR(studio di

• architetti italiani che ha studio a Milano): negozio bizzarro, volumi

scanditi solo dal solaio, scala=elemento caratteristico dei negozi Olivetti,

le macchina da scrivere qui vengono esposte sia dentro che fuori dal

negozio-> INNOVAZIONE: prodotto al di fuori del negozio, per divertire le

persone e far loro prendere confidenza con il prodotto.

Negozio Olivetti, Venezia-Piazza San Marco, 1958 by Carlo

• Scarpa: scala; vengono esposte anche opere d’arte accanto alle

macchine da scrivere (la Olivetti nel realizzare le macchine da scrivere si

avvale di designer, architetti per renderle oltre che funzionali anche

belle)

…IN AMERICA…

Si innesca un dibattito su quale sia l’architettura nazionale americana si

identifica negli spazi commerciali. Come rendere visibili i negozi ad un

pubblico che si muove in macchina?=insegne grandi, luminose, visibili anche di

notte, architetture parlanti

II°GM


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

10

PESO

81.25 KB

AUTORE

arytre

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in culture e tecniche della moda (RIMINI)
SSD:
Docente: Tolic Ines
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2014-2015

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher arytre di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'architettura contemporanea e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Tolic Ines.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia dell'architettura contemporanea

Storia dell'architettura contemporanea - archistar e altre nozioni
Appunto
Storia dell'architettura contemporanea - Appunti
Appunto
Appunti di storia del design e dell architettura I
Appunto
Riassunto chimica delle fibre tessili
Appunto