Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Gli organi costituzionali sono: Parlamento, Presidente della Repubblica, Governo,

Magistratura. Seguono le norme relative alle regioni, province e comuni e alle garanzie

costituzionali.

La gerarchia delle fonti

Le “fonti” del diritto sono classificate in base alla loro durezza o efficacia. La costituzione è

paragonabile al diamante. In caso di conflitto fra norme di diversa durezza, prevale quella contenuta

nella fonte più importante: questo è il principio di gerarchia delle norme.

· Costituzione e leggi costituzionali

· leggi ordinarie e decreti governativi

· leggi regionali

· regolamenti

· usi e consuetudini

Costituzione e leggi costituzionali

Nella gerarchia delle norme il posto più importante spetta alla costituzione. Sullo stesso piano

stanno le leggi costituzionali, che introducono modifiche o integrazioni alla Costituzione. Le leggi

costituzionali sono approvate con una particolare procedura prevista dalla costituzione.

I principi fondameli della costituzione

Principio democratico (art. 1): la costituzione si apre con una affermazione dalla quale si deriva

che il nostro Stato, repubblicano e democratico, si basa sul consenso dei cittadini; il popolo ha la

sovranità e la esercita attraverso l’elezione dei suoi rappresentanti al Parlamento e con i referendum

popolari.

Principio del lavoro (art. 1 e 4): il lavoro è il fondamento della struttura politica dello Stato ed è un

valore fondamentale; il lavoro è ampiamente tutelato nella nostra costituzione.

Principio personalistico (art. 2): i “diritti inviolabili” non sono creati, ma riconosciuti dallo Stato.

Il principio afferma la libertà e l’autonomia della persona umana. La tutela della persona riguarda il

singolo cittadino e le formazioni sociali. Tra le persone e lo Stato si collocano una serie di società

intermedie.

Principio solidaristico (art. 2): la solidarietà è la risultante dell’interdipendenza fra tutti gli uomini

e si esprime attraverso le formazioni sociali nelle quali si esprime e si svolge la crescita della

persona (famiglia, scuola, ecc.).

Principio di uguaglianza (art. 3): è il principio cardine della nostra Costituzione ed il criterio che

condiziona l’interpretazione dell’intero ordinamento giuridico. Di fronte alla legge tutti i cittadini

hanno pari dignità sociale con il quale la Costituzione vuole intendere che non ci sono più

distinzioni in base al loro titolo nobiliare, al grado o all’appartenenza di una classe sociale. Lo Stato

deve garantire non solo l’uguaglianza formale, ma anche quella sostanziale.

Uguaglianza “formale” dice appunto che tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge.

Uguaglianza “sostanziale” rappresenta la realizzazione dell’uguaglianza formale nell’ambito del

lavoro, della sicurezza, i riconoscimenti dati alla donna lavoratrice, e che tutti i cittadini possano

accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive, il suffragio universale sia per gli uomini che per

le donne.


ACQUISTATO

2 volte

PAGINE

3

PESO

16.91 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze politiche
SSD:
Università: Cagliari - Unica
A.A.: 2008-2009

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher trick-master di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Istituzioni di diritto pubblico e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Cagliari - Unica o del prof Ancora Felice.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Istituzioni di diritto pubblico

Dallo Statuto Albertino all'Assemblea Costituente
Appunto
Riassunto La Costituzione, spiegazione e fondamenti. appunti Diritto Pubblico e Costituzionale
Appunto
Riassunto forme di Stato e di Governo
Appunto
Riassunto La Costituzione, spiegazione e fondamenti. appunti Diritto Pubblico e Costituzionale
Appunto