Che materia stai cercando?

Stati Uniti nel Diritto Comparato Appunti scolastici Premium

Appunti di Diritto costituzionale comparato sull'evoluzione degli Stati Uniti dal 1787 a oggi, analisi dettagliata dei primi tre articoli riguardanti Esecutivo, Legislativo e Giudiziario basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof. Caravale dell’università degli Studi La Sapienza - Uniroma1, Facoltà di Scienze politiche. Scarica il file in formato PDF! Vedi di più

Esame di Diritto costituzionale comparato docente Prof. G. Caravale

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

L’articolo 2 sezione III stabilisce che il Presidente può comunicare alle Camere i provvedimenti che ritiene

necessari e convenienti, ma anche presentarli alle Camere nel Discorso sullo Stato dell’Unione che

annualmente il Presidente rivolge al Congresso.

Se il ddl è approvato da entrambi i rami del Congresso, questo viene sottoposto al Presidente che può

esercitare un potere in campo legislativo attraverso la promulgazione del testo. Il potere di promulgazione

può essere esercitato in maniera diversa, data la natura presidenziale dell’ordinamento: il Presidente non

opera solo una valutazione formale della proposta di legge, ma anche una valutazione politica.

Il Presidente può:

 Promulagare il testo

 Decidere di non firmare il testo senza tuttavia rinviarlo alle Camere. In tal caso il provvedimento è

comunque legge dopo 10 giorni

 Rinviare il ddl alle Camere incidendo così dal punto di vista politico sull’esercizio del potere

legislativo. Il veto da parte del Presidente rappresenta, con ogni probabilità, l’interruzione del

processo legislativo: il Congresso potrebbe aggirare il veto presidenziale solo approvando

nuovamente il testo sul quale il veto è intervenuto con la maggioranza dei 2/3 sia nella Camera dei

Rappresentanti che al Senato. In questo caso il problema è tutto interno ai partiti politici in quanto

è assai difficile che trovare una linea comune a livello federale. Spesso negli Stati Uniti esistono lo

stesso partito ha tante linee politiche quanti sono gli Stati.

 Può decidere di non far nulla, ma anche nel caso il termine di 10 giorni coincidesse con un

aggiornamento “sine die” dei lavori parlamentari, il ddl non potrebbe essere approvato. Questo

meccanismo prende il nome di “Pocket veto”. La ratio del meccanismo è che il Presidente sarebbe

impossibilitato a rinviare il provvedimento alla Congresso in quanto questo non sarebbe riunito.

Tale veto è definitivo.

Alcune sentenze della Corte Suprema hanno precisato che il Pocket Veto è legittimo solo nel caso in cui la

sospensione dei lavori del Congresso sia sine die.

Il Congresso approva le leggi di finanza e pone sotto controllo le attività che il Presidente intende finanziare

(controllo di Borsa) e togliendo i finanziamenti alle proposte dello stesso, ma rimane nel potere del

Presidente la possibilità di porre il veto.

Al Presidente spetta il potere esecutivo.

Articolo 2: E’ Capo di Stato e Capo del Governo. Ha un mandato di 4 anni ed è eletto con un’elezione di

secondo grado: i cittadini votano per i grandi elettori chi si riuniranno per votare il Presidente.

Durante la prima fase (non disciplinata dalla Costituzione), i principali partiti cercano di selezionare il

candidato da proporre per la Casa Bianca. All’inizio dell’anno elettorale inizia la procedura di selezione

all’interno di ogni Stato, ognuno dei quali ha delle proprie regole. La maggior parte degli Stati prevede le

primarie. In altri Stati sono i vertici del partito a decidere.

In estate il candidato col consenso più grande è ufficialmente investito dalla Convenzione Nazionale del

Partito del ruolo di candidato alla Presidenza, stesso discorso vale per il Vicepresidente.

Quindi gli elettori voteranno il TICKET PRESIDENZIALE (Presidente e Vicepresidente). Si apre quindi la seconda

fase (disciplinata dalla Costituzione) che consiste nell’elezione vera e propria che si svolge nel mese di

novembre nel primo martedì successivo al primo lunedì di novembre. Gli elettori voteranno per i Grandi

Elettori: sono pari al numero dei Senatori e dei Rappresentanti, sono distribuiti proporzionalmente alla

popolazione di ogni Stato. Il sistema previsto è un sistema che assegna in blocco tutti i Grandi Elettori di uno

Stato a uno o all’altro partito. E’ quindi importante vincere negli Stati più grandi e popolosi. Nel 2000 Bush

vinse pur ottenendo meno voti. Il Presidente entra in carica il 20 gennaio dell’anno successivo. Le funzioni

del Presidente sono elencate nell’articolo 2 sezione I. In caso di morte, sostituzione o altro il Presidente sarà

sostituito dal Vicepresidente.

Il Presidente è Comandante in Capo delle Forze Armate. Ha il potere estero: stipulare Trattati Internazionali

con il consenso dei 2/3 dei Rappresentanti e consoli. Questo potere deve essere esercitato col consenso del

Senato. Ha il potere di impulso legislativo. L’articolo 2 sezione IV stabilisce le modalità di impeachment. Il

Presidente può concedere la grazia e ha tutti i poteri amministrativi del Capo del Governo. Oltre ai poteri


PAGINE

4

PESO

296.27 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti di Diritto costituzionale comparato sull'evoluzione degli Stati Uniti dal 1787 a oggi, analisi dettagliata dei primi tre articoli riguardanti Esecutivo, Legislativo e Giudiziario basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof. Caravale dell’università degli Studi La Sapienza - Uniroma1, Facoltà di Scienze politiche. Scarica il file in formato PDF!


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione
SSD:
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher boldrinit di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto costituzionale comparato e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Caravale Giulia.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Diritto costituzionale comparato

Francia nel Diritto Comparato
Appunto
Germania nel Diritto Comparato
Appunto
Regno Unito nel Diritto Comparato
Appunto
Lezioni, Diritto Sindacale
Appunto