Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

LA RIFORMA DEL 1995 HA CAMBIATO IL METODO DI CALCOLO.

==> per mantenere i “diritti quesiti”, la riforma ha un’applicazione differita

nel tempo: dovrebbe iniziare ad essere applicato non prima del 2010 ed essere

generalizzato alle soglie del 2030 “Assicurati nuovi”

“Assicurati vecchi” “Sistema misto” Soggetti che hanno

Almeno 18 anni di Soggetti che avevano già Cominciato

Anzianità instaurato il rapporto a lavorare dal

alla data del previdenziale prima del 01/01/1996

31/12/1995 31/12/1995, ma che a

quella data potevano La loro pensione sarà

Il metodo vantare un’anzianità totalmente calcolata

retributivo assicurativa < 18 anni: in base al metodo

continua ad contributivo

Applicazione “pro-rata”: cioè,

applicarsi ==> in parte secondo il criterio

pensione liquidata retributivo (per i periodi

integralmente in antecedenti al 31/12/1995) , in

base al sistema parte secondo il criterio

retributivo contributivo (periodi successivi)

3) A QUALI CONDIZIONI HO IL DIRITTO DI ANDARE IN PENSIONE ?

VI SONO DUE TRATTAMENTI PENSIONISTICI PARZIALMENTE DIVERSI

QUANTO AI REQUISITI DI ACCESSO (PENSIONE “DI ANZIANITA’ ” E

PENSIONE “DI VECCHIAIA”) CHE FANNO RIFERIMENTO

PREVALENTEMENTE A UNO DEI DUE REQUISITI POSSIBILI

Età anagrafica Anzianità di servizio

Il diritto alla pensione matura dopo

Il legislatore fissa una “età un certo numero di anni di servizio

pensionabile” necessaria per (indipendentemente dall’età) è il

andare in pensione => è il requisito originariamente utilizzato

requisito di base della Pensione per le Pensioni di Anzianità (35anni).

di Vecchiaia, anche se si In seguito il legislatore ha aggiunto un

condizione cumulativa di età (57 anni)

prevede comunque un minimo che aumenterà nei prossimi anni per

di contributi dei recenti interventi legislativi.

EVOLUZIONE STORICA DELLA DISCIPLINA SULLE

PENSIONI DI ANZIANITA’

REQUISITI PREVIGENTI PER I LAVORATORI PRE-RIFORMA

(Assunti prima del 1996)

• LEGGE 153/1969: Delega previdenziale

Anzianità contributiva di 35 anni

qualunque sia l’età anagrafica del L. n. 243/2004: il c.d.

soggetto “Scalone”

• RIFORMA l. 335/1995: La riforma Maroni aveva previsto dal

- Anzianità contributiva di 35 anni di 1° gennaio del 2008, l’accesso

contributi se il lavoratore a una età alla pensione di anzianità con 35 anni

anagrafica di 57 anni. di anzianità dovrebbe essere

- A qualunque età, in base

all’anzianità contributiva: la legge posticipato di 3 anni L’età

prevedeva l’aumento progressivo anagrafica doveva passare dai 57 a

dell’anzianità contributiva: 60 anni (“scalone” di 3 anni) dal 1°

• 38 anni 2004-2005

• 39 anni 2006-2007 gennaio 2008.

• 40 anni 2008 La legge n. 247/2007 di attuazione del

Quindi, chi nel 2008 maturi 40 anni di Protocollo sul Welfare è intervenuta

contributi potrà andare in pensione a prima del 2008 per trasformare lo

prescindere dell’età anagrafica. “scalone” in “scalini”

LEGGE N. 247/2007 DI ATTUAZIONE DEL PROTOCOLLO SUL WELFARE:

TRASFORMAZIONE DELLO SCALONE PREVISTO PER IL 2008 IN UNE SISTEMA DI SCALINI

CON ALZAMENTO GRADUALE DEI REQUISITI MEDIANTE UN SISTEMA DI “QUOTE” (MIX

DI REQUISITI TRA ETA’ E CONTRIBUTI)

“Quota” Età anagrafica Anzianità

Somma di età per la contributiva

anagrafica e maturazione

Anzianità del requisito

contributiva

2008 – Quota 93 58 + 35

31/06/2008

2009 : dal Quota 95 59 + 36

01/07/2009 oppure

al 31/12/2009 60 35

2010 Quota 95 60 + 35

2011 Quota 96 60 + 36

oppure

61 35

2012 Quota 96 60 + 36

oppure

61 35

2013 Quota 97 61 + 36

oppure

62 35

Comunque si può andare in pensione di anzianità con 40 anni di contributi a prescindere

dell’età anagrafica

TRA I VARI CASI PARTICOLARI: I LAVORI

USURANTI ?

La Legge N. 247/2007 QUALI SONO I LAVORI

di Attuazione del USURANTI?

Protocollo Sul Welfare

prevede un abbassamento Un decreto in corso di

approvazione prevede una lista:

fino a 3 anni del • Vecchio elenco del 1999 riferito

requisito di età ad attività specifiche (lavoro

anagrafica per chi ha nelle miniere, nei tunnel, di

effettuato nel corso asportazione dell’amianto, ecc.)

della carriera (almeno 7 • Lavoro a catena con gesti

ripetitivi

anni su 10) lavori usuranti • Lavoratori notturni (da 64 turni

di notte all’anno)

EVOLUZIONE STORICA DELLA PENSIONE DI VECCHIAIA

LAVORATORI PRE-RIFORMA (rapporti instaurati fino al

31/12/1995)

ETA’ PENSIONABILE REQUISITI

CONTRIBUTIVI

Nel 1992 è stato previsto un Nel 1992 vi era stato previsto

innalzamento graduale di 5 un innalzamento progressivo di

anni: dai 55 per le donne e 60 5 anni.

per gli uomini a 60

anni di età per le donne e 65 ==> da 15 a 20 anni di

anni per gli uomini (entrato in contributi sono necessari

regime nel 2000). (entrato in regime nel 2001).

Opzione: vi è la la facoltà di andare in

pensione a 57 anni (invece di 60 per le

donne) ma il trattamento verrà

calcolato integralmente con il sistema

contributivo. PENSIONE DI “VECCHIAIA UNIFICATA”

Per i rapporti instaurati dal 01/01/1996, la riforma del 1995 sostituisce, la

pensione di vecchiaia e la pensione di anzianità con la pensione di “vecchiaia

unificata”. Inoltre introduceva “l’età flessibile” (ormai non più prevista)

REQUISITI DELLA RIFORMA

DEL 1995 (L’ETA’ FLESSIBILE) Ma la scelta è possibile solo

- Età anagrafica “a se il calcolo del trattamento

scelta”tra i 57 e 65 anni pensionistico, integralmente

- Solo 5 anni di anzianità con il metodo contributivo,

contributiva raggiunge una cifra superiore

del 20% dell’Assegno

Oppure s i prescinde dal sociale.

requisito di età in presenza di

un’anzianità contributiva di

40 anni


PAGINE

16

PESO

111.32 KB

AUTORE

nadia_87

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in economia, mercati e istituzioni
SSD:
Università: Bologna - Unibo
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher nadia_87 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Diritto del lavoro e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Bologna - Unibo o del prof Tinti Anna Rita.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in economia, mercati e istituzioni

Istituzioni di diritto pubblico - Appunti e nozioni
Appunto