Che materia stai cercando?

Riassunto esame tedesco, docente prof.sa Scuderi, libro consigliato Piccolo viaggio nell'anima tedesca, Vanna vannuccini e Francesca Predazzi Appunti scolastici Premium

Riassunto per l'esame di tedesco, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dalla docente Scuderi, Piccolo viaggio nell'anima tedesca di Vanna Vannuccini e Francesca Predazzi. Gli argomenti trattati sono i seguenti: Weltanshauung, Nestbeschmutzer, Querdenker, Schadenfreude, Zweisamkeit, Vengangenheitsbewältigung, Männerfreundschaft, Mitläufer,... Vedi di più

Esame di Letteratura tedesca docente Prof. V. Scuderi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Johnson dice che non si trattava di dipendenza dall’altro, bensì di simbiosi concordata che il signor Hinterhand aveva

messo in pratica con l’altra persona che sempre gli aveva fatto credere di essere d’accordo con lui sul modo di intendere

la vita di coppia.

PETRA KELLY – ci ha dato un esempio di Zweisamkeit politica. Kelly e il generale Bastian erano stati due portavoce

dei Verdi tedeschi. Nel 1992, quando morirono, i Verdi non erano riusciti ad entrare in parlamento, ma loro si erano già

ritirati dalla politica e vivevano isolasti in una Bonn marginale. Il ‘sogno verde’ di Kelly era un mondo dalla morale

militante in cui le regole dovevano essere osservate da tutti. Fino ad oggi non è mai stato chiaro cosa sia successo

nell’appartamento in cui sono stati trovati morti, si sapeva solo che Gert soffriva di depressione perché per lei aveva

rinunciato a tutto e passava le giornate a farle da padre, marito e segretario.

Vergangenheitsbewältigung – il confronto con il passato.

Per anni si è detto che il passato non passa in Germania, anche se i tedeschi avevano cercato di ignorarlo e rimuoverlo.

Nella Germania comunista le cose erano più semplici in quanto il passato era stato liquidato come qualcosa che

apparteneva alla Ddr. Con lo sceneggiato televisivo americano “Holocaust” il grande pubblico tedesco si sentì obbligato

ad un esame di coscienza. La parola Vergangenheitsbewältigung nacque negli anni 50, ma diventò di uso comune solo

20 anni dopo. La censura storica è diventata censura personale, nessuno parla più di com’era la Ddr. È rimasta la

sensazione di aver perduto qualcosa. Così è nata l’Ostalgia, la nostalgia della Ddr.

DANIEL LIBESKIND – nel 1989 fu affidata a Libeskind la progettazione di un edificio per ricordare l’olocausto.

L’edificio raccontava lo sterminio con tanta forza che molti si chiesero se fosse possibile pensare di esporvi qualcosa.

Rimase vuoto per due anni, diventò un edificio cult e una meta obbligatoria. 400 mila visitatori solo nei primi 9 mesi.

Oggi Berlino ha anche un memoriale dell’Olocausto ma il rapporto fra individuali e storia è complesso e cambia con il

tempo. Per la prima volta si parla di ‘vittime tedesche’ della guerra, rimaste tabù per molto tempo. Sulla scia di

‘Schindler’s List’ esistono molti film e libri che ricordano i tedeschi buoni, gli eroi silenziosi, oppure di storie di

persone che certo non furono vittime del nazismo ma forse nemmeno complici.

GRASS – a 17 anni scappò con la madre da Danzica, finirono in una fattoria dove i contadini li lasciarono tutto

l’inverno in un granaio a morire di freddo. Grass è stato a lungo insospettabile, quando si seppe che anche lui era stato

nelle SS tutti gridarono allo scandalo. Ma nel 1989 fu uno dei pochi ad opporsi alla riunificazione, temeva che avrebbe

portato di nuovo la Germania sulla strada sbagliata. Lui diceva che per affrontare questa tragedia bisognava vederlo dal

punto di vista delle tre generazioni:

• TULLA POKRIEFKE a 17 anni sopravvive ad un naufragio e in quella notte partorisce un bambino, Paul.

• PAUL appartiene alla generazione di mezzo, è uno di quelli che del passato non ne vuole più sapere.

• KONRAD, figlio di Paul, è invece interessato a sapere e chiede alla nonna. Ma la sua ricerca del passato si

perde, finisce in ambienti neonazisti e crea su internet una pagina dedicata a Wilheilm Gustloff, nazista

diventato eroe perché ucciso da uno studente ebreo. Konrad conoscerà su una chatline un ragazzo ebreo che

alla fine ucciderà.

Grass dice che la storia è un groviglio ma che è importante oggi parlarne. Il passato forse non passa ancora, ma la colpa

è diventata storia.

Männerfreundschaft – l’amicizia tra uomini.

Männerfreundschaft descrive il modo di stare tra uomini, è un rapporto vecchio stile, un’amicizia fra patriarchi, fatta di

poche parole e di stima reciproca. Non può esserci Männerfreundschaft senza il dolce gusto della parità. Ha alcuni riti.

Uno di questi è sedersi attorno a uno Stammtisch in una birreria e scambiarsi di tanto in tanto qualche vecchio ricordo,

quasi sempre di guerra. La parola stessa, Stammtisch evoca di per sé qualcosa di solido, un rapporto positivo. Un altro

rito è passeggiare nei boschi o in montagna la domenica, mentre le mogli stanno a casa e si ritrovano per il tradizionale

‘caffè con torta’. Il pendant della Männerfreundschaft è la Damenkränzchen, un termine che descrive il modo di stare

tra donne e comunica un universo di frivolezza in cui è assente la dimensione dell’amicizia.

L’amicizia virile fa parte di quelle parole che i tedeschi avevano filtrato attraverso il linguaggio romantico, parole che

avevano a che fare con il rispetto dell’ordine e dell’autorità e che nel dopoguerra erano diventate inutilizzabili.

Achtung o verboten, ad esempio, vennero sostituiti con perifrasi ‘Rauchen nicht erlaubt’.

KOHL – riuscì a mettere in atto i riti della Männerfreundschaft con Mitterrand. A Verdun, Kohl e Mitterrand

cementarono l’amicizia franco-tedesca con una dichiarazione congiunta, dicendo di operare in uno spirito di fraternità.

I riti della Männerfreundschaft ebbero tanto successo che perfino Strauss, alleato ma rivale di Kohl, si sentì obbligato ad

adottarli. Ogni anno, in costume bavarese, recitava il copione della passeggiata sulle montagne a fianco del cancelliere

che indosso aveva un semplice maglione. Vistosa differenza d’abbigliamento rispetto agli identici cardigan neri

indossati di Kohl e Gorbaciov durante la storica passeggiata sul Caucaso. Il sentimentalismo russo e tedesco si erano

amalgamati. Ma instaurare un rapporto personale con Gorbaciov non fu facile, in quanto egli restò riservato. L’incontro

del Caucaso passerà alla storia come una tappa decisiva nei rapporti tedesco-sovietici. Kohl è stato l’unico politico

invitato a piangere con Gorbaciov della morte della moglie Raissa.

Zweckgemeinschaft – l’unione per interesse.

In tedesco la parola non ha connotati negativi, non implica che qualcosa fatto per interesse proprio vada a svantaggio

altrui. Significa solo un’associazione dettata da una coincidenza di interessi per ragioni pratiche. Per i tedeschi dell’est

il de4siderio più grande era di valere quanto uno dell’ovest. Kohl decise infatti di fare subito il gesto che simboleggiava

questa parità: dette ai concittadini dell’est il marco occidentale, con un rapporto uno a uno. Per la prima volta i tedeschi

dell’est si sentivano eins zu eins, alla pari. Per la Germania ovest riassorbire quella dell’est significava riacquistare la

piena sovranità. L’emozione e il matrimonio d’amore si consumò presto quando il 9 novembre del 1989 i cittadini

dell’Est dell’Ovest si abbracciavano piangendo. Ma già mentre il muro veniva abbattuto, i tedeschi scoprivano di

appartenere a due mondi.

La Frauenkirche fu distrutta nel 1945, resistette in piedi per 24 ore e poi crollò su sé stessa. 40 anni dopo la guerra, le

macerie verranno rimosse infiammando gli animi della piazza. Kohl concentra gli sforzi per tenere sotto controllo la

folla e per evitare la famigerata strofa “Deutschland über alles”. Gorbaciov ricorda che i tedeschi non vivono da soli, e

che le loro azioni hanno conseguenze in tutta Europa. Come ogni popolo anche i tedeschi hanno diritto

all’autodeterminazione, ma senza ignorare gli interessi e la sicurezza degli altri popoli. Spiega alla folla che il primo

passo è stato fatto e che ci sarà un matrimonio che dovrà unire i contraenti senza confonderli. Germania unita è la parola

che riscalda il cuore di tutti.

I tedeschi avrebbero voluto un rapporto di amore, ma gli orientali scoprirono che la corsa per essere alla pari avrebbe

richiesto più tempo di quanto ognuno di loro ne avesse a disposizione. Nacque una nuova parola, l’Ostalgia, che però

non significava che i tedeschi dell’est avessero voglia di tornare indietro, ma perlopiù di “riaffermare la propria

biografia”.

INGO SCHULZE – “Vite nuove” è un monumentale romanzo sulla riunificazione della Germania, nessuno prima di lui

si era cimentato a raccontare che cosa pensavano i tedeschi dell’est, come si viveva con i sentimenti giusti nello stato

sbagliato. Lui dice di non piangere la scomparsa dell’est, bensì la scomparsa dell’occidente dal volto umano. La realtà

economica dell’ovest era così forte che le è bastato produrre un po' di più e costruire più autostrade per inghiottire l’est.

Mitläufer – camminare quando l’altro cammina.

REINER KUNZE – è un poeta proletario, riuscito ad arrivare all’università di Lipsia e studiare alla facoltà di

giornalismo. Kunze scrisse “l’umanità è al centro, mai il singolo”. La stasi si mise all’opera, organizzò un’operazione

per portarlo al crollo fisico e psicologico e uno strumento del piano era stato proprio il suo amico Manfred Boehme. A

lui Kunze aveva dedicato il suo libro più bello, “Anni straordinari”. Le migliaia di pagine raccolte su di lui dalla Stasi

erano raccolte in un documento che testimoniava la maniacalità con lui la polizia segreta leggeva la sua posta,

registrava le sue telefonate. Nel 1990 il poeta tornò a Greiz e proprio quella notte i funzionari della Stasi avevano

scaricato un camion di documenti e li avevano dati alle fiamme. La gente se ne accorse e riuscì a recuperare qualche

frammento ma questo non bastò a rivelare chi l’aveva spiato.

Ma la Stasi fu tradita dalla sua stessa efficienza e dalle telefonate registrate c’erano versioni identiche con due nomi

diversi. Fu così che Kunze scoprì che l’amico Boehme lo tradiva. Per 8 settimane Kunze lesse tutti i documenti.

Le operazioni della Stasi avevano 4 obbiettivi:

1. Screditare la persona

2. Organizzare insuccessi personali

3. Diffondere voci malevole

4. Compiere provocazioni indirette

Molti dei suoi delatori Kunze li perdonò poiché in Germania c’era una specie di consenso nazionale all’obbedienza, alla

delazione e al tradimento. I tedeschi quando hanno scelto un’ideologia la portano fino in fondo, non si fanno distrarre

dalla realtà. I tedeschi obbediscono a lungo, sono dei Mitläufer, ma improvvisamente esplodono.

Spesso il Mitläufer tedesco è stato semplicemente qualcuno che non ha potuto opporsi all’autorità a viso aperto.

Feierabend – il riposo della sera

Il riposo della sera è sacro per i tedeschi, infatti ha un’origine religiosa e addirittura una sua icona, santa Notburga. In

vita era stata una serva pia per intercessione del signore e aveva ottenuto il diritto di pregare e non lavorare la domenica.

Il Feierabend era l’espressione del desiderio di Gemütlichkeit, parola che indica il tepore della casa, l’intimità del

focolare e il bisogno di preservarlo.

“Ohne Fleiß kein Preis”, non ci sono premi per chi non è diligente. Il concetto di Feierabend contribuì a consolidare i

noti modelli di disciplina e diligenza nel lavoro. Feierabend era il contrario di ‘il tempo è denaro’, non a caso Hitler

diede il nome di Feierabend all’organizzazione del tempo libero per i lavoratori.

Ma il bambino non ha Feierabend poiché è soltanto quando si cominciano ad accettare i principi dell’ordine che si può

avere il riposo serale. La tradizione è comunque rimasta, la Germania è forse l’unico paese al mondo che regola il

riposo domenicale nella Costituzione.

Rechthaber – chi vuole avere sempre ragione

RUDOLF SCHARPING – di lui non si era potuto dire che bene, una carriera socialdemocratica senza macchie e una

sconfitta onorevole di fronte a Kohl. Dopo quella campagna elettorale persa aveva sentito molte critiche sulle sue

qualità, dicevano che lo rendevano ridicolo ed egli stesso, dispiaciuto, non riusciva a capire come un comportamento

corretto non fosse apprezzato. Il partito però gli intimò di cambiare e lui si prese un consigliere per le relazioni

pubbliche, che gli presentò la contessa Pilati. Quando al cancelliere Schroeder furono portate delle fotografie che

ritraevano Scharping e la contessa in una piscina di Maiorca si infuriò parecchio, ma lo perdonò. Poche settimane dopo,

Rudolf non resistesse e andò a trovare la contessa alle Baleari a bordo di un aereo militare, lasciando due deputati

dell’opposizione e un ispettore in Macedonia. Questa volta il cancelliere stava per cacciarlo, ma gli eventi dell’11

settembre diedero a tutti altro a cui pensare. L’ultimo passo falso lo fece nel 2002, aveva intascato 71mila euro da

un’agenzia di pubbliche relazioni e negò che la società stessa gli avesse finanziato uno shopping di lusso. Questa volta

Schroeder lo cacciò via, ma Scharping non si diede per vinto e fu licenziato prima ancora che rientrasse a Berlino.

La letteratura è piena di personaggi come Scharping, inflessibili, testardi e incapaci di compromessi. I tedeschi li

chiamano Rechthaber, persone che pensavo di avere ragione e4 sono convinte che ciò che dicono loro è giusto, mentre

quello che dicono gli altri è sbagliato. Accanto al termine di Rechthaber, il tedesco batte il record delle parole che

indicano atteggiamenti di superiorità:

• Besserwisser – colui che sa sempre tutto al meglio

• Selbst-gerechter – il pieno di sé

• Wichtigtuer – colui che si dà aria di fare sempre cose importanti

• Altklug – bambino saputello che fa la morale ai grandi

• Verkehrserzieher – colui che dà il compito di educare gli altri alla guida (educatore del traffico)

Il Besserwisser è per definizione il burocrate tedesco, un funzionario che pur di non dover ammettere di aver commesso

degli errori ne commette di altri molto più gravi.

Nel 1989 un impiegato del comune compilò una domanda di asilo a nome “Karol Wojtyla”, nella documentazione

affermava di aver iniziato la sua carriera come guida della comunità religiosa in Polonia, ma che negli anni 70 era stato

costretto a trasferirsi a Roma, dove l’avevano obbligato a diventare il rappresentante ufficiale della mafia vaticana e,

successivamente, riuscì a scappare facendo l’autostop per arrivare fino a Schwalbach. Al signor Wojtyla fu dato un

permesso di soggiorno provvisorio e, sebbene nessuno si fosse presentato alla visita di controllo, la macchina

burocratica proseguì. Solo diversi mesi dopo ci si accorse che qualcosa non andava perché nella fototessera spiccava la

faccia di Lech Wałesa.

MARTIN WALSER – scrisse il suo più bel romanzo “un uomo che ama”, la storia di quando un uomo di 73 anni,

Goethe, si innamorò di una ragazza di 19, Ulrike’ von Levetzow. Diceva che il fascino dell’amore quando vi è una

grande differenza d’età è quello di essere un amore infelice, una storia d’amore che funziona è noiosa. Su questa storia

d’amore Goethe scrisse la “Marienbader Elegie”, la più sublime delle sue liriche.


ACQUISTATO

2 volte

PAGINE

8

PESO

128.23 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Riassunto per l'esame di tedesco, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dalla docente Scuderi, Piccolo viaggio nell'anima tedesca di Vanna Vannuccini e Francesca Predazzi. Gli argomenti trattati sono i seguenti: Weltanshauung, Nestbeschmutzer, Querdenker, Schadenfreude, Zweisamkeit, Vengangenheitsbewältigung, Männerfreundschaft, Mitläufer, Feierabend, Rechthaber, Quotenfrauen, Untwort, Zeitgeist.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in lingue e culture europee e extraeuropee (CATANIA e RAGUSA)
SSD:
Università: Catania - Unict
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Julie1402 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura tedesca e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Catania - Unict o del prof Scuderi Vincenza.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea magistrale in lingue e culture europee e extraeuropee (catania e ragusa)

Riassunto esame di filologia germania, prof. Sipione, libro consigliato Runes. An introduction, Elliott
Appunto
Linguistica tedesca
Appunto
Riassunto esame di filologia semitica, prof. Moriggi, libro consigliato: Introduzione alle lingue semitiche, Garbini, Durand
Appunto
Esame di filologia germania; professoressa Concetta Sipione
Appunto