Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

mercoledì 14 giugno 2017

STORIA DEL TABACCO - KIERNAN

Il mondo fa conoscenza

1.

Il dono del tabacco agli spiriti amerindi non è certo + assurdo di quello dei greci o degli ebrei ke

offrivano al cielo il profumo della carne arrostita: esalazione dell’altare era essenza distillata del

sacrificio. A questa offerta poi si sostituisce incenso.

Nel tenue chiarore di un cero ke arde o di sigaretta accesa si può forse scorgere le vestigia

dell’antico culto universale del fuoco.

Presso Romani, nei banchetti oltre a vino c’era ghirlande con cui cingersi capo e unguenti

profumati da mettere sui capelli—> soddisfare l’OLFATTO.

Dal principio tabacco si diffonde nel mondo intero lungo assi commerciali, in seguito viene

incluso tra i prodotti di coltivazione locale; questa pianta come dice Braudel ha supremo

vantaggio della flessibilità poiché si adatta ai climi e ai suoli + diversi.

Rapidità con cui si diffonde nel Vecchio Continente. Consumo già largamente diffuso nel Nuovo

Mondo (recenti scavi a Città del Messico > numerose pipe in terracotta, alcune decorate con

figure umane; in Perù forse scopo medicinale).

Forse 1° effetto ricercato da indigeni è stato dolce stato di ebrezza a cui induce; è noto ke

sciamani e guaritori vi ricorrono x favorire visioni o transe, e questa mistica associazione può

aver promosso suo uso religioso.

Ciò ke maggiormente colpisce gli europei è il suo uso nelle pratiche rituali > esempio: i

• pellerossa offrono il tabacco agli spiriti delle montagne, delle cascate, dei morti durante i loro

spostamenti

tabacco nelle trattative di guerra o di pace intertribale: pipa della guerra (sa i compagni la

• fumano insieme a chi la propone, significa che si impegnano ad assisterlo in battaglia) VS

calumet (pipa della pace, bene tramandato di generazione in generazione, piume, decorata da

donne).

commercio: Indiani Tabacco (tribù irochese) si distinguono x abitudine a vendere una parte del

• raccolto

SPAGNOLI:

- Requisiscono anche tabacco, in piccola parte venduto a paesi europei con ottimo profitto.

- gesuiti iniziano a coltivarlo nelle sedi loro missioni

- 1559 ambasciatore francese in Spagna Jean Nicot invia a certe di Francia alcuni sigari ke

daranno suo nome alla nicotina

- inizi XVII secolo in GB pipa # in Francia tabacco da fiuto

1 mercoledì 14 giugno 2017

Come lo zucchero, il tabacco crea un modello costume ed apre perciò ad un MERCATO SENZA

LIMITI: sua produzione sembra altrettanto illimitata.

- territoriali coloniali d’America sono luoghi naturali x piantagioni e faranno fortuna di questi

proprietari > soprattutto Nord America: nei primi anni della Virginia tabacco costituisce il suo

solo prodotto di interesse commerciale. Coltivatori sono x 2/3 piccoli proprietari, ma a causa

rapido impoverimento del suolo si avvantaggia chi ha mezzi sufficienti x acquistare aree di

grande estensione

- coltivazioni su larga scala incrementano richiesta di schiavi neri e loro lavoro permette a

Virginia e Maryland di aumentare di 6 volte il volume delle esportazioni tra 1663 e 1699.

- ad Amsterdam intorno a tabacco si è stabilito importante circuito economico: sotto dominio

spagnolo da inizi XVI sec., gli olandesi rimangono legati alla nazione sovrana da strette

relazioni sino a ke lunga guerra segna loro indipendenza. Olanda è varco di accesso tabacco

diretto a Nord Europa # Spagna lo è x paesi de Sud # Portogallo x gran parte Asia, in specie

zone costiere.

Netta linea di demarcazione tra aromi forti (oronoko), coltivati in Maryland, e altri + leggeri,

coltivati in Virginia e preferiti in Francia.

Coltivazione del tabacco e moda del fumo si diffondono con grande rapidità nelle Province

olandesi alla Germania—> tedeschi diventano accaniti fumatori, tanto da rivaleggiare con

olandesi.

Dal 1645 allettante prospettiva di rendite porta a LEGITTIMARE TABACCO come MONOPOLIO

DI STATO:

A. Pietro il Grande fuma

B. Giacomo I si oppone al fumo (p. 22), ma comunque riduce tasse di importazioni x ottenne

migliori rendite

CONTRABBANDO concorre and abbassare il prezzo del tabacco > 1636 su costa di Glamorgan

costruito imponente magazzino fortificato, punto di arrivo grandi quantità del prodotto

proveniente da Indie occidentali.

In Olanda riduzione costo perché coltivato localmente, piantagioni nel Glouchestershire ma

raccolto di bassa qualità.

—> rapida crescita delle importazioni dal Nordamerica, seguita a crollo dei prezzi, affossa

definitivamente ogni tentativo di coltivazione locale.

Nulla può arrestare avanzata del tabacco ke conquista anche larghe fasce dei ceti + bassi; di

fatto tra i prodotti di lusso portati in Europa dalle scoperte coloniali e destinati al consumo di

massa, è il 1° accessibile alla gente del popolo. Una droga tanto potente da assicurare il

consenso popolare alle conquiste e tutto ciò ke ad esse è collegato, inclusa la tratta degli schiavi

2 mercoledì 14 giugno 2017

Tabacco molto presente in Inghilterra: si può <<bere>> dalla pipa comune nelle alehouse

(birrerie) > istituzione ke costituisce il principale punto di consumo al dettaglio,, chiunque vi si

recasse era automaticamente invitato a fumare la pipa.

Robert Burton sostiene ke Ingh. gode del primato del n° di fumatori (odore del fumo impregna i

teatri); le commedie stesse abbondavano di riferimenti al tabacco, così come Olanda dei

marinai, Francia dei ballerini, Germania degli ubriachi e Italia dei mariti gelosi.

Avvento del tabacco fa nascere accese discussioni, mai del tutto placate, tra coloro ke lo

sostengono in quanto benefico e salutare ed altri ke, come Giacomo I, lo condannano

giudicandolo deleterio. Esempi di pro e contro:

PRO

ha benefici per chi fa lavori pesanti

1.

2. è un tranquillante per dimenticare ogni pena o sofferenza

3. soffoca altri cattivi odori (l’odore di aglio nei teatri inglesi)

combatte la malinconia

4.

CONTRO

è <<malaerba della follia>>: fumo fa impazzire la gente ostruendo il cervello e i polmoni fino

1. a far scoppiare le arterie

2. indebolisce la memoria e e causa impotenza

associato ad aborigeni d’America e quindi a indecenza, orge sfrenate e cannibalismo

3.

4. accorpato a caffè e tè con cui costituisce una velenosa trinità

ORIENTE:

Attorno 1600 Asia inizia a fumare così come territori inclusi nell’impero ottomano (da Marocco a

Iraq) —> le autorità osteggiano il tabacco:

- motivazioni religiose

- governo turco VS europa e quindi VS esborso di denaro le pagamento delle importazioni

avrebbe comportato

- pericolo di incendio di Istanbul

- tabacco pericoloso x salute e morale

Murad IV il Prode VS fumatori: tenta perfino di far chiudere i caffè, loro abituale luogo di ritrovo

“+ aumentava severità di Murad, + cresceva nella gente desiderio di fumare”.

Si radica in India.

3 mercoledì 14 giugno 2017

PORTOGHESI:

Posseggono basi disseminate lungo tutti assi commerciali, gestiscono la gran parte dei trasporti

dei nuovi prodotti verso le coste asiatiche e africane; all’interno mondo islamico idee e

innovazioni trovano altri punti di distribuzione dei centri di pellegrinaggio.

Stabiliscono rapporti con il Bengala (India). In India alla fine XVII sec. fumare è diffusa usanza di

massa < antica usanza indiana di masticare noce di areca tritata e avvolta con aggiunta di

tabacco insieme ad altre sostanze, viene modificata con aggiunta di tabacco ai tradizionali

ingredienti e, qualcuno si converte a masticare il solo tabacco. La hookah è centro ideale delle

riunioni sociali e letterarie: bocchino in cima a lungo <<serpente>> viene passato attorno in

cerchio, senza toccare labbra ma tenuto nelle mani a coppa.

AFRICA:

Nordafrica anche: trasportato dai portoghesi raggiunge Africa occidentale dove inizia ad essere

coltivato nei primi anni XVII sec.

ESTREMO ORIENTE:

Tabacco conquista le Filippine prima del 600 (spagnoli provenienti da Messico occupano suoi

territori).

Giappone raggiunto da portoghesi > entusiasmo breve > tabacco poi proibito tra 1607 e 1609.

Cine: uso fumo penetra nel Sud Est, opposizione del governo.

*DOCUMENTAZIONE ICONOGRAFICA

2. Pipe, tabacchiere e sigari in Europa

Con Guglielmo III e i suoi sudditi olandesi e con Giorgio I in Germania, il XVIII sec. sembra

aprirsi favorevolmente alla PIPA, negletta durante regno di Carlo II.

- Guglielmo introduce uso di organizzare ricevimenti x fumatori dopo le battute di caccia, pare

ke siano modello per regale “Parlamento del Tabacco” in Prussia.

- nella “buona società” pipa abbandonata in favore del tabacco da fiuto: ostracismo della pipa è

segno della generale tendenza delle élite a prendere distanze da cultura popolare, processo

ke Peter Burke riconosce come caratteristico degli inizi dell’era moderna in Europa. Forse da

collegare anche a nascita igiene: fumare —> sputare (Johnson prova disgusto a Parigi).

- fumo occupa posizione sempre + importante fra la gente comune, soprattutto in occasione di

raduni sociali. Tuttavia lavoratori coscienziosi riconoscono ke far uso di tabacco può essere

motivo di distrazione quando si devono trattare questioni serie (esempio: lavoratori del cuoio

nel ‘700 decidono di multare chi di loro <<richiede bevande o tabacco senza autorizzazione

del dispensiere>>). Boswell e Johnson annotano ke abitanti di Skye consumano <<grandi

quantità di polvere da fiuto e di tabacco>> nonostante la generale mancanza di denaro

4 mercoledì 14 giugno 2017

- pipe in miniatura, un tempo in usi fra scozzesi, note come PIPE DI FOLLETTO mentre x

irlandesi PIPE DI FATA —> oggetto di LEGGENDE ROMANTICHE, ma origine nella povertà

ke non consentiva di fumare + di una piccola presa di tabacco x volta.

Dopo 1718 al termine guerre VS Luigi XIV, Glasgow diventa principale porto di accesso del

tabacco ke alla metà del secolo rappresenterà circa il 50% del tot. delle importazioni scozzesi.

Un cerchia di <<baroni del tabacco>> controlla intero giro d’affari. COMMERCIO CON ].

COLONIE: sotto forma di baratto + chi coltiva tabacco può solo esportare in GB [Smith

—> obbligato passaggio in GB fa lievitare prezzo del tabacco nel Continente, è comunque

sempre + conveniente di eventuali forniture dall’America latina gravate da peso

dell’organizzazione del monopolio di Stato.

• Sul tabacco corona portoghese fonda uno dei suoi + lucrosi monopoli non si limita al

territorio nazionale ma interessa intera area dell’impero; suoi sudditi danno prova di non saper

rinunciare a questo piacere, anche se prezzo alto e qualità scadente. Anche monopolio

portoghese è affidato a capitalisti ke pagano per il loro privilegio una somma fissa annuale.

• In Francia monopolio di Stato cui operazioni gestite da grossi finanzieri, i Generali Coltivatori

delle Dogane, ke acquistano carico in blocco escludendo così gli intermediari britannici.

—> si può affermare ke tabacco ha da sempre fornito importante contributo sia a costruzione del

potere di Stato sia a accumulo di capitali privati.

• Olanda occupa 1° posto nella fabbricazione delle pipe (di gesso bianco prodotta a Gouda),

fino a diventare fenomeno di moda. Qui da sempre repubblica in cui potente classe borghese

si oppone a esiguo gruppo di nobili guidato da casata degli Orange # situazione inglese.

• Germania possiede un settore repubblicano, le Libere Città imperiali, e la gente del popolo

analogamente a quella inglese non si cura affatto di etichette snobistiche, come testimoniano

le lettere ke Coleridge scrive da quella nazione nel 1798-9 (p. 38)

Si apre fiorente mercato per le TABACCHIERE ke impegnano la produzione di intero settore

dell’artigianato artistico. Modelli rivestiti in lacca giapponese, forma di scarpa, con dentro

orologio, legno pregiato, tipi x il mercato di massa; una tabacchiera riccamente decorata è il

dono adatto x il conferimento di un privilegio, a titolo di ossequio, o un ricordo da scambiare tra

amici.

La corbeille, ossia cesto dei regali di nozze, offerta a Maria Antonietta include 51 orologi e 52

tabacchiere, tutte d’ORO.

SCOZIA:

- passione per tabacco da fiuto

- nel Nord Scozia gente comune economizza il tabacco spingendolo su x il naso con una

cannuccia o cucchiaino invece di sprecarlo aspirandolo dalle dita > raffinatezza chiamata

<<tampone>> = pezzo di treccia di tabacco ficcata direttamente nella narice e tenuta in loco;

“presumo ke questo tappo agisca da stimolante continuo”

5 mercoledì 14 giugno 2017

- sneechen’-mill = macinino da starnuto: è astuccio contenente la raspa per grattugiare e ridurre

in polvere il tabacco cui a volte si aggiungeva un cucchiaio e una zampa di lepre x asciugarsi

le labbra. Tritare e macinare da sé il tabacco rappresentava una salvaguardia contro le

adulterazioni cui polvere da fiuto era frequentemente soggetta, e inoltre aiutava ad

ammazzare il tempo.

GRAN BRETAGNA:

- gente raffinata riprende a fumare ma questa volta SIGARO: nuova moda viene da Spagna.

Per Parry sua comparsa durante guerra dei Sette Anni (1756-63) quando britannici

occupando Cuba rimasero molto colpiti dai sigari ke gli isolani fumavano.

Nonostante fascino del sigaro comunque la pipa se di buona fattura recupera la sua antica

rispettabilità. Modello preferito da gran parte fumatori è quello semplice, fatto di gesso, e da

DIMENSIONE SI GIUDICA RANGO SOCIALE del proprietario:

A. pipe dal cannello corto e sudicio x lo + si abbinano a operai e spesso a vagabondi

cannello lungo e sottile suggerisce immagine uomo comodamente sdraiato in poltrona.

B.

Per competere con sigari, preparate pipe di ottima qualità perfettamente lucidate e con

decorazioni simili a quelle ke nostri civili antenati usavano fare sulle pistole e sui cannoni e ke

non hanno nulla in comune con nude mostruosità della nostra rude epoca. Fornelli delle pipe

assumono forme di teste umane o animali, di negri, dame o notabili barbuti.

PIPE DI SCHIUMA fanno loro comparsa nel tardo XVIII secolo, si può anche rivendere usata.

Vittoria finale tocca all’ultima novità la PIPA DI ERICA BIANCA: ricavata d robuste radici

dell’erica ke cresce nelle lande dell’Europa del Sud e richiede oltre a processo di fabbricazione

assai laborioso anche una manodopera di grande abilità. Stile di elegante semplicità sgombro da

ogni decorazione, quella sobrietà ke si ritiene meglio rappresenti il tipico gusto inglese # pipa in

gesso si presta invece ad accogliere le tendenze del gusto popolare e le sue versioni + decorate

sono riservate a occasioni speciali (raccolte nei musei).

Tra 1830 e 1870 consumi aumentano in GB, molti inglesi <<ne sono diventati schiavi>>:

- ci sono distributori automatici che per 1 penny forniscono dose di tabacco

- caffè-concerto si fanno pubblicità promettendo riserve dorate dove il proletariato può indulgere

a fantasie di vita lussuosa, dai muri i manifesti invitano frequentatori a entrare in <<saloni x

fumatori elegantemente arredati>> o magnificano <<la + splendida sala da fumo d’Europa>>.

- diventa merce di CONTRABBANDO

SIGARETTA:

- secondo Braudel le prime sono entrate in circolazione in Spagna nel corso delle guerre

napoleoniche x diffondersi poi in Francia avvolte in carta + sottile; gli ufficiali ne usavano tipo

rudimentale battezzato papelito, da papel (carta).

- altri documenti attestano anteriorità della sua nascita

6 mercoledì 14 giugno 2017

- è prediletto il tabacco della Virginia

- come ogni altra innovazione, essa incontra OSTILITA’ dei conservatori: chi occupa gradino +

alto nella scala sociale teme sia interpretato come indice di nascita plebea o di scarsa virilità,

<<le sigarette sono ritenute effemminate>> e nel 1870 scrittore spiega ke vittoria Germania

dovuta a fatto ke tedeschi fumano la pipa e i francesi le sigarette.

COME ACCENDERE FUOCO/SIGARETTE: il Fuzee (<<schioppo>>) è uno dei primi esemplari

dotato di una grossa capocchia, fiamma resistente e accensione controvento. Fabbricato in

Germnaia, a Londra è genere venduto nelle strade dai ragazzi poveri e vagabondi, irlandesi

scalzi o simili.

Contrabbando in Francia sul confine belga: razza di cani (picards) addestrati ad attraversare

frontiera in vari punti, appesa su schiena borsa con 20 libbre di tabacco in foglie o polvere; molti

di loro intercettati e uccisi durante il loro percorso notturno, altri riescono a passare.

Nel frattempo Olanda non è + in prima fila! Germania (descritta da Coleridge) è + affumicata

dell’Olanda > si espandono:

A. coltivazioni di tabacco

manifatture

B.

—> non migliora per la qualità!

Nei romanzi ogni volta che compare personaggio tedesco, fuma (esempio di Henry James p.

54).

PER ACCENDERE:

giovani monelli vanno in giro postando piccoli bracieri colmi di carboni e cenere

1.

2. pezzo di fune imbevuta di zolfo legato a un palo x strada ke bruciando lentamente mantiene

a lungo una fiammella - lo stesso <<fiammifero>> usato anticamente dai soldati x le armi da

fuoco. Poco prima anni 1850 Spagna si porrò alla testa della produzione mondiale di

<<zolfanelli x fumatori>>.

SPAGNA:

Nonostante monopolio possessioni di Cuba, tabacco per popolo è di cattiva qualità. Per alcuni

non solo spagnoli fumano come i tedeschi ma addirittura non fanno altro che fumare tutto il

tempo. I signori passano gran parte del loro tempo all’aperto, x strada o nei caffè. Anche Gautier

è dell’avviso ke città sia piena di fannulloni imbacuccati nei mantelli perfino sotto il sole cocente,

intenti a discutere gravemente delle loro faccende - dita ingiallite di nicotina di continuo spuntano

da mantello.

Viaggio in Spagna = immersi in nube di tabacco.

7 mercoledì 14 giugno 2017

3. Un giro attorno al mondo

Indiani d’America sono stati i primi fumatori in assoluto e pochi superstiti continuano a essere

forti consumatori di tabacco. PIPA ha mantenuto a lungo un ruolo do grande rilevanza nei loro

rituali e nella vita quotidiana; un esempio è la <<grande pipa magica>> cui alcuni gruppi tribali

ricorrevano x accertare verità di quanto uno di loro affermava. Nel corso cerimonia segreta il

capo porgeva la pipa al presunto colpevole, se questi osava fumarla sua parola era ritenuta

degna di fede.

In caso di minaccia di ostilità, il capo delle tribù ke vivono nella zona di montagna usa levare in

alto la pipa della pace e questo gesto è di norma rispettato non solo dai pellerossa ma anche dai

bianchi.

Presso i Sioux, in una lunga e solenne cerimonia tutti i presenti fumano la pipa della pace—> un

grosso calumet d’argilla rossa, fornello largo tra i piedi e decorato con perle e crini di vivaci colori

riempito con miscela di tabacco e Kinneekinick.

Non fumano in presenza donne (episodio dei pellerossa alla casa Bianca nel 1852 - presidente

Fillmore con moglie e figlia).

Nello stesso periodo nel vecchio Sud ai NERI è vietato fumare nei luoghi pubblici e possibilità di

consumare liberamente nelle piantagioni è certamente stata una delle poche cose ke riuscì a far

loro sopportare quell’esistenza. Nel corso guerra civile, un comandante bianco sorpreso da

come suoi soldati neri desiderino unico bene di lusso il TABACCO.

Nel frattempo tabacco si sta dimostrando valido aiuto x alleviare fatiche e rischi di pionieri giunti

da Europa: Robert Luis Stevenson racconta di come compagno di viaggio cura asma

masticando tabacco o fumando di continuo.

Gusto degli americani per MASTICARE il tabacco, sicuramente metodo meno raffinato x

consumarlo, accetto x marinai (vento e pioggia) e minatori (esposti a pericolo). Il solo paese in

cui masticare tabacco diventa modo preferito x assumere nicotina sono gli STATI UNITI > questa

usanza è una delle abitudini americane meno gradite agli stranieri. Testimonianze di Mark Twain

in Mississippi: descrive gente che rumina il tabacco.

- sputacchiere

- gara di sputi

Usanza di ciccare si fa strada anche in Canada, soprattutto tra abitanti delle foreste interne del

paese.

In America, nella cerchia di persone ke viene considerata sufficientemente civilizzata da non

permettersi di masticare tabacco in pubblico, l’abitudine di ciccare viene in qualche modo tenuta

nascosta. Spesso si attribuisce alla vecchia abitudine di ciccare il fatto ke gli americani siano

campioni nel masticare e al tempo stesso succhiare rumorosamente i loro sigari.

Ancor + ke in Europa, la benedizione rappresentata dai sigari investe in America anche i + bassi

strati della scala sociale - costano meno e la gente è meno povera. Sino in pieno XIX sec.,

quando verrà soppiantata da meccanizzazione, la confezione a mano dei sigari è attività

8 mercoledì 14 giugno 2017

fiorente: un operaio riesce ad arrotolarne circa 40mila pezzi l’anno, e il costo di un sigaro varia

da 5 a 10 centesimi. Come sempre la scala dei prezzi consente agli eletti di distinguersi.

Anche sigarette si fanno strada negli USA: dalla pipa al sigaro, dal sigaro alla sigaretta,

andamento è buon indice del ritmo accelerato e forse del valore ridotto delle vita. Già da anni ’20

George F. Rabbit prende a fumare spesso sigarette invece dei sigari perché queste meglio si

confanno al suo ruolo di elegante, moderno uomo d’affari ke lascia dietro di sé la vecchia, rude

generazione.

Tabacco da fiuto occupa posizione modesta nel gusto americani così come in GB.

All’inizio ‘800 nella zona est del Maryland domina moda ke viaggiatore Pickering giudica

disgustosa <<le ragazze si fanno il “massaggio con tabacco da fiuto”>> ossia prendono dalla

scatola tanta polvere quanto riesce a stare sulla punta dell’indice e con questo dito si strofinano

interno della bocca>>.

AMERICA LATINA:

In tutta è il sigaro a dominare, anche se qualcuno preferisce la pipa.

In Paraguay tribù dei primitivi Guarani: “le donne dei villaggi si recano in gruppo al mercato

attraverso le foreste, fumando sigari grossi quanto una comune banana […] Se una signore suo

fare onore a uno dei suoi ospiti, gli porge il sigaro ke ha in bocca”.

MONDO ISLAMICO:

Vietato l’alcol, i fedeli “sono smodatamente dediti ad altri mezzi ke inducono leggera ebrezza”,

quello stato di sereno piacere sgombro di pensieri ke la lingua araba riassume nel termine kaif.

Si può ragionevolmente pensare ke tabacco abbia contribuito a torpore orientale + di quanto non

abbiano fatto il papavero o la mandragora > E.W. Lane ke visse tra egiziani ritiene ke fumo ha

senz’altro modificato il carattere nazionale, com’è avvenuto x i turchi, tenendoli occupati x tante

ore al giorno e incoraggiandoli all’inattività. Tuttavia sottolinea ke miscele di tabacco sono

leggere e secondo lui producono effetto <<molto blando, calmano sistema nervoso e, invece di

abbruttire, acuiscono intelletto>>. Lane dice ke x contadini tabacco = <<economica ricreazione

sociale>>. Tornato in Ingh. con sposa egiziana, mantiene molte abitudini orientali:

- si fa chiamare Mansur

- fuma narghilè e pipa d’acqua

- 50 bocchini

- molto felice quando riceve in dono sua miscela egiziana preferita

ASIA eccelle nella produzione di pipe:

- in Cina: cannello in bambù

- in Medio Oriente modelli con fornello in ciliegio, palissandro o altri legni pregiati > lunghi

cannelli richiedono frequenti pulizie < lavoro di povera gente nelle strade del Cairo.

9 mercoledì 14 giugno 2017

- Richard Burton parla della shisha in uso presso città sante di Mecca e Medina: formata da

grossa noce di cocco con inserito un lungo cannello di legno, il tutto montato su un tripode;

questo congegno <<si rovesciava facilmente schizzando fuoco e acqua sui tappeti.

Nei domini ottomani diritto di fumare in pubblico rappresenta simbolo della superiorità

musulmana sui popoli conquistati. Fumo si è radicato nel costume delle élite al potere, ogni

persona eminente ha il proprio porta pipa esattamente come in altri tempi ogni maggiorenne

europeo possedeva un suo coppiere; in nessun ricevimento ufficiale può mancare la pipa ke è

parte integrante del cerimoniale. Episodi sui pascià e primi ministri > FUMO = POTERE

pipa del pascià con dimensioni epiche

1.

2. pipa d’acqua in Afghanistan

Gli INDIANI a contato con dominatori bianchi:

- imparano ben presto ke la hubble-bubble (onomatopea con cui inglesi indicano la hookah =

pipa ad acqua indiana) è una delle poche cose locali apprezzabili, amuleto capace di

addolcire anche in cuore crudele

- in India dopo i primi del 800 elaborate pipe ad acqua sono riservate a classi agiate, di cui

fanno parte proprietari terrieri e cortigiani di Lucknow, capitale impero mogol; loro secondo

impegnativo passatempo è far volare gli aquiloni. Alla corte si conoscono molti modi raffinati x

preparare tabacco aggiungendovi sostanze ke emanano preziosi aromi e vengono usate

hookah di disegno speciale.

- altra categoria di fumatori vecchio stampo amanti del lusso sono i ricchi avvocati di Calcutta >

quando gente ricca viaggia in treno usa riserva intero scompartimento x poter sedere

indisturbata a fumare hookah.

- nei possedimenti coloniali indiani così come in patria, i britannici iniziano a fumare sigari, +

semplici da usare durante le quotidiane funzioni ufficiali, godibili anche all’aperto, e inoltre +

consoni al comportamento dinamico richiesto dalla filosofia utilitarista.

- arrivo in India di gran numero di memsahib ha come effetto declino della pipa. oltre ke degli

amoreggiamenti con le donne indiane. A Bombay è ancora ammesso fumare hookah dopo

pranzo ma attorno agli anni 1850 viene giudicato disdicevole ke i giovanotti si mostrino con il

sigaro in bocca la sera mentre passeggiano, o si nascondano x accenderlo accanto al palco

dell’orchestra, sotto l’albero di mango, non appena fa abbastanza buio da non rischiare di

essere riconosciuti. <<Gli uomini si appartano x fumare, quasi si vergognino; si rifugiano negli

angoli dove le signore non possono scorgerli. Fumare in loro presenza è di cattiva

educazione>>.

- coltivazioni di tabacco su scale commerciale sono sparse in molte zone dell’India e su

penisola di Jaffna a nord di Ceylon —> sono principale produzione locale. I sigari detti

Trichinopoly o Trichi sono ormai celebri in tutto il mondo e procurano notevoli profitti grazie ad

alti tassi doganali imposti nel 1910-11 su tabacco importato. A soffrire maggiormente sono le

sigarette americane economiche anche perché enormi quantità di sigarette a poco prezzo

vengono ben presto fabbricate in India; ancora + a buon mercato i biri, minuscoli sigari

10 mercoledì 14 giugno 2017

arrotolati in modo sommario e venduti x strada nei chioschi, preferiti da operai e da povera

gente; spesso all’esterno punti vendita si torva lungo spago preparato in modo da bruciare

lentamente dove clienti possono accendere i loro biri.

- Indiani dei ceti + alti iniziano a fumare sigari o sigarette su esempio dei britannici e funzionari

governativi li imitano forse individuando nel sigaro un mezzo x meglio qualificarsi

- tuttavia nell’India nordorientale tabacco da tutto difende sua supremazia > Himalaya, moda

del chitrali (polvere da fiuto sulle gengive)

- a Lhasa però fumare tabacco è oggetto di disapprovazione: possibile comprare ma non si

fumava in uffici, in strada e a cerimonie pubbliche, e quando in occasione celebrazioni x il

nuovo anno i monaci assumevano controllo della città, vendita delle sigarette era sospesa.

Queste restrizioni hanno come risultato di incentivare vera e propria passione x tabacco da

fiuto; x monaci e laici è motivo d’orgoglio preparare miscele personali e possedere

tabaccherie speciali da esibire negli incontri tra uomini in cui si usa scambiare prese di

tabacco; starnutare è però segno di cattiva educazione.

BIRMANIA:

- cerimoniale di tipo feudale: quando sigaro del 1° ministro si spegne mentre cammina su ponte

della nave, fratelli minore si inginocchia x riaccenderlo.

OLANDESI:

Passione x tabacco ke non consce confini > durante occupazione del Ceylon si dice ke iniziano

giornata con gin e tabacco, la finisco con tabacco e gin.

CINA:

- inutili reiterati editti contro il tabacco promulgati sino al 1776: ma le coltivazioni continuano

gradualmente a estendersi sfidando il veto del governo giustamente preoccupato ke le

piantagioni di tabacco possano usurpare le terre destinate alla produzione alimentare.

- in occasione di missione diplomatica in Cina, Lord Macartney rileva ke fumare è usanza molto

diffusa nelle élite e in special modo tra i mandarini e i proprietari terrieri “essi x lo + fumano

tabacco e considerano atto di cortesia offrirsi a vicenda una boccata delle rispettive pipe.

Fiutano anche, in specie tabacco brasiliano, ma in piccole quantità”.

- a partire da 1800 tabacco invade sterminate precarie delle province mongole cinesi tanto ke al

pari del tè riconosciuto come necessità e non come lusso.

- tabacco introdotto in Cina molto prima dell’oppio e in un cero senso apre a quest’ultimo la

strada. A Taiwan, frequentata da mercanti portoghesi, fumare tabacco misto a oppio è vecchia

usanza, ke + tardi si diffonderà anche in continente partner dalla provincia commerciale di

Fukien nella zona sudest. Navi britanniche e contrabbandieri tentano di forzare mercato

cinese suscitando aspre proteste in particolare dei T’ai-p’ing (austeri puritani, religione propria

ke fonde concetti cinesi e cristiani): pregano prima dei basti, pena di morte x stupro, adulterio

e consumo di oppio / vergate x fumo / fumatori trascinato a forza nelle strade e obbligato a

11 mercoledì 14 giugno 2017

gridare ke nessun fratello o sorella dovevano fare ciò di cui si era reso colpevole. Se reo non

deisteva, veniva giustiziato.

- cannelli di baby si adattano bene alle pipe ad acqua, popolari in Cina quanto in India. Tabacco

acqua lavato nel fiume Giallo

- ingresso della sigaretta; dai porti il commercio penetra nell’interno del paese, nelle campagne;

gente familiarizza con prodotti stranieri, sigarette e loro pubblicità raggiungo anche regioni +

isolate.

ISOLE RYUKUY O LEWCHEW:

- contese fra Cina e Giappone

- uso del tabacco: ogni capo ryukyu munito di ventaglio, di <<una corta pipa e di una borsa di

tabacco racchiusi in bisaccia appesa in vita>>.

GIAPPONE:

- coltivare tabacco è usanza antica: tabako è uno dei rari termini occidentali usati da scrittore

Saikaku (nato nel 1642).

FILIPPINE:

- REALE MANIFATTURA di sigari, organizzata su modello dell’omologa fabbrica di Siviglia

AFRICA:

- accoglie tabacco sotto l’una e l’altra forma con entusiasmo almeno pari a quello dell’Asia.

- tabacco è dono molto apprezzato e se visitatore non si mostra pronto ad offrirlo gliene viene

fatta esplicita richiesta

- già da XVIII sec. il nord musulmano della Tunisia esporta tabacco, soprattutto verso Italia;

dall’Egitto il Nilo convoglia il prodotto sino nell’africa sahariana, altro varco d’accesso è la

Somalia.

- moneta con cui Africa paga le merci importate dal Brasile sono gli SCHIAVI

- tipo di tabacco ke africani del Sud sembrano preferire è quello da fiuto, forse anche a causa

mancanza di mezzi x accendere pipa quando si trovano lontani da focolare domestico —> per

questo capo d’abbigliamento di ogni cafro del Natal è piccola zucca che porta appesa a

cinghia contenente tabacco da fiuto e, se può permetterselo, cucchiaio d’avorio; dopo essersi

riempito narici, inala lentamente la polvere mentre grosse lacrime gli scendono lungo guance.

“Scorrere delle lacrime è parte essenziale del suo piacere”

- pare che a tabacco da fiuto fosse attribuito significato simbolico, quasi un tributo da estorcere

in segno di sottomissione: Shaka fondatore dello stato militare dello Zululand (canto di

battaglia p. 82).

12 mercoledì 14 giugno 2017

ABORIGENI AUSTRALIANI:

- imparano a fumare da pescatori indonesiani

- Maori della Nuova Zelanda diventano fumatori non appena capita l’oro occasione di

conoscere il tabacco

4. La conversione delle donne

FUMO traccia linea di demarcazione tra mondo maschile e femminile, così come nell’alta società

convenzioni obbligano signore a lasciare la tavola dopo pranzo quando si comincia a bere sul

serio.

Nell’Europa Occidentale + ke altrove è necessaria separazione ke mantenga donne al loro

posto, visto ke esse già godono di maggiori libertà: partecipano a vita di società maschile,

danzano con loro, con loro cavalcano e vanno a caccia.

A. Fumare = simbolo di VIRILITA’

d’altro canto non è possibile pensare ke le donne del ceto medio in Europa, e specialmente

B. in Ingh., rimangano escluse da questa nuove fonte di felicità giunta da oltre Atlantico. Dopo

tutto, ne hanno + bisogno degli uomini x alleviare noia domestica e prima ke sia ufficialmente

ammesso qualcuna inizia a fumare.

Tabacco si può acquistare a teatro, così come mele o noci.

Nel 1632 scrittore religioso Samuel Rowlands traccia allarmante ritratto di stravagante tipo di

moglie di mercante alla moda, ke vive al di sopra sua condizione sociale, scontenta di tutto

eccetto che di avere x metà modi maschili: essa spina, trincia, fuma, beve, e se per questo non è

peccaminoso.

E’ probabile ke su questo giudizio + ke principi morali casi fatto ke pipa è considerata cosa

sporca, come abito sgualcito o macchiato, e vecchio ingombrante modello era senz’altro oggetto

difficile da maneggiare con grazia; forse se sigarette fossero state inventate 2/3 sec. prima le

cose sarebbero andate altrimenti.

- Qualche donna spinta dalla curiosità a fare questa esperienza

- in alcuni ambienti donne iniziano a far uso di tabacco poco dopo uomini: molta pittura

olandese di maniera ritrae fumatori dei 2 sessi, e di fatto in una società borghese come quella

olandese, relativamente libera da snobismi, x donna era + facile ke in Ingh. conquistare diritto

alla pipa; diritto ke comunque a partire da XVIII sec. si afferma in molti altri paesi europei.

- però in alcune circostanze fumare equivale a rovinarsi la reputazione: non fumando, una

signora conferma la distanza tra sé e le sorelle + umili. Scelte simili sono da sempre state

forza motrice dei comportamenti sociali, e hanno indotto donne a sottomettersi a privazioni e

amarezze ben + gravi.

13 mercoledì 14 giugno 2017

- alcune donne dedite al tabacco non erano né agiate né eleganti e x procurarselo subivano

molte umiliazioni. Tra i divertimenti fiere britanniche vi era gara > mettere al collo delle vecchie

bardatura da cavallo e poi costringerle a sorridere, al miglior sorriso toccava un premio; fra

questi tabacco. Poi c’era <<Torneo della zia Sally>>: colore con bocce di legno fantoccio

raffigurante vecchia con pipa in bocca = simbolo ke riassume molte generazioni di donne, x le

quali il tabacco, vecchiaia e povertà sono state intimamente associate e che la gente trattava

con scarso rispetto, riuscendo forse a dissuadere molte giovani a uso pipa.

- tipico esempio è signora Brown di Dombey di Dickens: ambulante ossuta e stracciona che

strappa di dosso da una bambina vestito e berretto in cambio dei suoi cenci > fuma una corta

e nera pipa.

- Scozia e Irlanda, + povere dell’Ingh. abbondano di vecchie decrepite, e x molte di loro fumo di

tabacco è solo tenue filo ke ancora le tiene legate a vita. Ancora nel nostro secolo, donne

anziane nel nord della Scozia hanno continuato a fumare loro pipette di terracotta con alta

casistica di cancro alla bocca. Quelle + giovani e attivi preferiscono tabacco da fiuto perché

annusare una presa è possibile in ogni moneto, anche durante il lavoro. Immagine rievocata

da Jack Yeats (p. 89).

• Lontano da Europa, gran n° di donne fuma

ORIENTE:

- x donne è abitudine comune

AFRICA:

- nella gran parte Africa Occidentale uomini non hanno mai esercitato diritto di veto sul fumo

femminile; x esempio sui mercati nigeriani venditrici sono soliti contrattare loro merci tenendo

in bocca piccola pipa

INDIANI D’AMERICA:

- a volte esistono restrizioni di carattere rituale altrimenti donne possono fumare quando

vogliono, posto ke abbiano di che caricare le pipe

*Per assurdo donne dei paesi musulmani richiuse nei purdah, o in situazioni d’isolamento

analogo in Cina, private di ogni libertà sociale possono fumare; loro signori non vi si oppongono:

nessuno comunque le avrebbe viste al di fuori di loro.

CINA:

- Tuttavia in Cina esistevano anche donne, né aristocratiche né miserabili, a cui era concesso

di fumare di fronte a tutti.

- avventuriero ke negli anni 1860 visita isole Yap del Pacifico riporta ke le donne di alto rango

<<dalle come perfette e rigogliose>> sono come uomini appassionate fumatrici!

*Lontano da Europa donne bianche di buona famiglia si sbarazzano di alcune loro inibizioni o dei

divieti maschi —> di fatto mondo femminile colonialisti è stato il 1° a fumare apertamente:

14 mercoledì 14 giugno 2017

Molte di frequente le signore alta società nate in Bengala nei primi anni del potere britannico

1. posseggono una hookah personale in cui fumano miscele del posto

2. moglie di un ufficiale ospite rimane sbalordita da fatto che donne di case avessero abitudine

a fumare sigaro dopo i pasti.

In particolare in Ingh. del XVIII sec. avversione al fumo nella società civile ha radici + solide tra

donne ke tra uomini, Tutto quanto è connesso al tabacco è degno di rispetto solo se reliquia del

passato.

—> Accanimento delle donne VS fumatori:

Chi si macchia principalmente di questa colpa sono i militari! Loro n° si è enormemente

1. accresciuto e loro morale notevolmente abbassato, durante le interminabili guerre contro la

Rivoluzione e contro Napoleone

2. Engels in visita a Parigi cambia casa perché padrona della maison non vuole che si fumi

3. Jane rinuncia a insistere con suo marito (Thomas Carlyle) di chiudere con vizio del fumo

autori dei romanzi sfruttano tema del tabacco quale pomo di discordia coniugale

4.

5. moltissimi innamorati hanno temerariamente fatto solenne promessa di abbandonare il fumo;

folle decisione derisa dal guardiano notturno di una storia di W.W. Jacobs ke parla di 2

ufficiali di marina infatuati di una ragazza salita a bordo travestita da mozzo

6. alcune signore scelgono piccoli espedienti amorosi, segnale di teneri sentimenti, utilizzando

la nicotina come alleata e non come rivale; alcuni di questi innocenti trucchi entrano a far

parte del costume. Nell’India britannica, quando oriente è ancora esotico ed eccitante, <<le

signore confezionano elaborati tappetini x le pipe ad acqua dei loro innamorati>> e si ritiene

ke <<aspirare una boccata dalla hookah di un uomo sia il massimo segno di favore ke esse

possano accordargli>>. In Germania, le donne ricamano borse da tabacco x i loro amanti; in

Ingh. entra nell’uso una piccola cerimonia ke consiste nel caricare loro la pipa.

Epoca vittoriana: molte donne del tutto normali richiedono ormai il diritto d’accesso al mondo

dei fumatori proprio quando viene accertato ke fumare sigarette conduce alla morte. Dopo aver

caricato le pipe e arrotolato le sigarette degli uomini, esse ritengono sia giunto il momento di

fumare in proprio. E le pioniere lottano per conquistare questo privilegio molto tempo prima che

venga loro in mente di impegnarsi x ottenne diritto al voto, e prima di trovare coesione entro

qualunque movimento femminista.

In alcuni casi c’è evidente rocco di esibizionismo, di desiderio di scandalizzare!

La moda subisce alti e bassi.

Dopo 1918 nuova generazione femminile fila con molta + libertà, in genere preferisce aromi

turchi alle volgari sigarette Virginia.

Sotto molti aspetti la Spagna e le nazioni consorelle trattano donne in modo oppressivo, ma non

fanno obiezione al fatto ke fumino e ciò è probabilmente dovuto allo stato di isolamento in cui,

15


ACQUISTATO

2 volte

PAGINE

34

PESO

228.43 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in editoria, culture della comunicazione e della moda
SSD:
Università: Milano - Unimi
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher barbaramaestri di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia culturale dell'età moderna e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Milano - Unimi o del prof Levati Stefano.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia culturale dell'età moderna

Riassunto esame storia culturale dell'età moderna, prof. Levati, libro consigliato La fame e l'abbondanza. Storia dell'alimentazione in Europa
Appunto
Riassunto esame storia dell'età moderna , prof. Levati, libro consigliato La purpurea meraviglia + La fame e l'abbondanza
Appunto
Riassunto esame Storia culturale dell'età moderna, prof. Levati, libro consigliato La purpurea meraviglia. Storia del pomodoro in Italia, Gentilcore
Appunto
Riassunto esame Storia Sociale dello Spettacolo, prof. Scarpellini, libro consigliato L'italia dei consumi, Scarpellini
Appunto