Che materia stai cercando?

Riassunto esame psicoterapia, prof. Lo Verso, libro consigliato Gruppi, metodi e strumenti, Lo Verso, Di Maria

Riassunto Esame di psicoterapia prof. Girolamo Lo Verso. Voto 30. Università di Palermo. Libro consigliato "Gruppi, metodi e strumenti", Lo Verso, Di Maria.

Riassunto per l'esame di psicoterapia basato su appunti personali e studio autonomo del testo "Gruppi, metodi e strumenti", Lo Verso, Di Maria. consigliato dal docente. Inoltre alla fine ho aggiunto... Vedi di più

Esame di Psicoterapia docente Prof. G. Lo Verso

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

6. GRUPPO DI FORMAZIONE

Le tecniche sono finalizzate alla crescita collettiva e personale nel mondo del lavoro e della

polis.l’obiettivo è d intervenire sulla qualità, l’efficienza , la complessità del pensiero

individuale e di gruppo affinchè i soggetti possano incrementare la loro capacità di cogliere

connessioni tra i temi , le emozioni, gli affetti , le azioni e i fenomeni problematici presenti

nella loro vita e nei loro gruppi .

La formazione è trans-formazione se no si riduce a informazione, inserire in sé conoscenze

gia pensate, è adesione acritica. Non è neutrale perché nella formazione si prendono scelte

su come gestire il lavoro.

Ci sono tre aree o fasi della formazione

-Formazione esplicativa. Conoscenza delle teorie e delle tecniche

-Formazione implicativa. Come tirocinio professionale ed esposizione personale.

-Formazione applicativa. come acquisizione delle capacità di operare, capaci di testimoniare

le competenze maturate attraverso la formazione esplicativa e implicativa

IL PENSARE DI GRUPPO è opposto al pensare di coppia. L’invenire che è il trovare costrutti di

pensiero da dati osservati è il processo sul quale si fonda il pensiero di gruppo.

‘e-e’ accettazione attiva della dualità intesa come risorsa. Usare questo approccio è cambiare la

polis, il modo e la qualità della vita. Il pensare di coppia è unicità di comando , obbedienza a un

capo. Conflitto da suddividere per competenze e si basa sulla centralità del presente.

Il pensare di gruppo è differenziazione della leadership, il dissenso è un valore, i conflitti sono

condivisi, la conoscenza psichica può essere oggetto di conoscenza scientifica, il potere è la somma

variabile ed accresce quella degli altri e non la toglie.è un costante revisionare lo stato di

conoscenza. Uno dei principali prodotti di questo pensiero è la NOITA’ che è la sistematizzazione

non misurabile del livello di attivazione delle funzioni superiori del gruppo: è il luogo in cui può

essere agita la dinamica di decostruzione di un pensiero saturo verso un pensiero di cambiamento.

Passare dall’esistenza (fondata sulla matrice gruppale) alla coesistenza (che nasce dalla matrice

dinamica). Il setting di un gruppo di formazione non deve solo essere un contenitore ma si deve

lavorare per co-edificare il campo matriciale che costituirà lo sfondo di significato condiviso della

storia trasformativa che nel gruppo potrebbe avere luogo. Gli obiettivi devono riguardare l’aumento

della comprensione della reciprocità e della circolarità dei rapporti interpersonali e di quelli

individuali; l’apprendimento dei processi relazionali e comunicativi e delle dinamiche di gruppo a

livello conscio, il miglioramento delle capacità di lavoro in equipe e delle capacità di analisi dei

processi gerarchici, organizzativi , il superamento della cultura di coppia. Tutti questi obiettivi sono

finalizzati all’acquisizione di competenze da usare fuori dal gruppo.

Il setting del gruppo di formazione è un contesto relazionale condiviso, uno spazio mentale per il

mentale. La prospettiva del conduttore è quella del setting come campo contro-trasferale, il campo

gruppale attivamente costituito è attraversato dagli universi mentali e affettivi di tutti i partecipanti.

L’istituzione che sottende i gruppi di formazione, svolge un ruolo centrale in quanto gli da valore,

limiti e possibilità. Le tecniche usate sono ‘metodi attivi’ e consistono sull’apprendimento

dall’esperienza (appropriazione e produzione autonoma di modelli a partire dall’esperienza). Tra le

tecniche menzioniamo LA LEZIONE, IL ROLE PLAYNG, IL METODO DEI CASI. In sintesi i

gruppi di formazione hanno setting strutturati e permettono il passaggio dal transpersonale

all’interpersonale.

7. IL GRUPPO DINAMICO NEL LAVORO PSICOSOCIALE: GRUPPI PRIMARI E

GRUPPI SECONDARI

Coley propose questa distinzione e con essa intendeva nello specifico:

g.primari : numero ristretto di persone che interagiscono faccia a faccia. I legami sono

favoriti dal senso di appartenenza, dalla reciprocità e dall’identificazione. A tale categoria

appartengono ad esempio la famiglia, i compagni di infanzia, il gruppo politico.

g.secondari : caratterizzati da relazioni piuttosto indirette e formali. La dimensione

emozionale dell’ appartenenza si limita alla necessità di condividere uno specifico obiettivo

che è prioritario alla membership.

8. IL GRUPPO MEDIANO E GRANDE

Il piccolo gruppo è costituito al massimo da 12 persone ha un grado di strutturazione

elevato, la durata è variabile e può andare da 3 giorni ad anni.

Il gruppo mediano è costituito da un numero di persone che può oscillare da 17 a 35

disposte in cerchio e il conduttore siede tra loro insieme a 1 o 2 colleghi che osservano ma

non parlano. Sono dei gruppi aperti e hanno una durata di 90 minuti. Fattori principali sono

il MIRRORING (rispecchiamento nell’altro), la RESONANCE, E LA CORREZIONE

DELL’IMMAGINE del proprio io e del self relazionale.

Il grande gruppo riguarda un numero maggiore rispetto al mediano, e ci si dispone in cerchi

concentrici nei quali i conduttori si spostano assumendo postazioni diverse.

Nel gruppo mediano attraverso la resonance e il mirroring il soggetto impara a conoscere se

stesso attraverso la reazione che provoca negli altri e grazie all’immagine che gli viene

restituita.

Nel gruppo grande i processi di rispecchiamento sono presenti a un livello primordiale ad

esempio il soggetto vede in sua madre se stesso.

SPECCHIETTO EXCURSUS DEI CONCETTI CHIAVE DI QUESTO LIBRO, DA

SAPERE, PER SOSTENERE L’ESAME

NEL GRUPPO SI SPERIMENTANO MODALITA’ RELAZIONALI ALTRE, CHE

MODIFICANO LE RELAZIONI INTERNE.

ANALIZZARE I SETTING QUINDI SERVE A CAPIRE COSA CREA I

CAMBIAMENTI.

- GRUPPI OMOGENEI: PSICOPATOLOGIA, MALATTIA FISICA, DIST ALIMENTARI.

- GRUPPI FORMAZIONE: TRE FASI, CULTURA DI GRUPPO DAL

TRANSPERSONALE ALL’INTERPERSONALE.

- GRUPPI PRIMARI E SECONDARI

- GRUPPI MEDIANI (RESONANCE, MIRRORING) E GRUPPI ALLARGATI


ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

8

PESO

118.00 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Riassunto Esame di psicoterapia prof. Girolamo Lo Verso. Voto 30. Università di Palermo. Libro consigliato "Gruppi, metodi e strumenti", Lo Verso, Di Maria.

Riassunto per l'esame di psicoterapia basato su appunti personali e studio autonomo del testo "Gruppi, metodi e strumenti", Lo Verso, Di Maria. consigliato dal docente. Inoltre alla fine ho aggiunto un utile schemino riassuntivo che elenca tutti i concetti chiave esplicati nel riassunto, che si devono conoscere per poter sostenere l’esame.


DETTAGLI
Esame: Psicoterapia
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Psicologia clinica
SSD:
Università: Palermo - Unipa
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher marilla86 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Psicoterapia e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Palermo - Unipa o del prof Lo Verso Girolamo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Psicoterapia

Riassunto esame Psicoterapia, prof. Lo Verso, libro consigliato Gruppoanalisi soggettuale, Lo Verso e Di Blasi
Appunto
Riassunto esame Psicoterapia, prof. Lo Verso, libro consigliato Le psicoterapie. Teorie e modelli d'intervento. Gabbard
Appunto
Riassunto esame  Psicoterapia, prof. Lo Verso, libro consigliato Gruppi. Metodi e strumenti. Lo Verso e Di Maria
Appunto
Riassunto esame Psicoterapia, prof. Lo Verso, libro consigliato L'efficacia clinica delle psicoterapie di gruppo, Lo Coco, Prestano, Lo Verso
Appunto