Che materia stai cercando?

Riassunto esame psicodinamica del setting, prof. Giannone, libro consigliato Infant Research Appunti scolastici Premium

Riassunto per l'esame di psicodinamica del setting, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente Giannone: Infant Research, seguendo il programma, dell'università degli Studi di Palermo - Unipa. Scarica il file in PDF!

Esame di Modelli psicodinamici dello sviluppo docente Prof. F. Giannone

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

I tre principi offrono una definizione gerarchica dei modelli interattivi,

organizzati temporalmente su tre livelli:

-il modello generale

-una sequenza

-un momento.

Questi tre livelli organizzativi dovrebbero essere considerati serie

concatenate in cui

ciascun livello ingloba il successivo.

Il principio di regolazione attesa

Il principio di regolazione attesa è il più importante principio organizzativo

delle

rappresentazioni. Esso si riferisce ai modi caratteristici e prevedibili in cui si

svolge l’interazione. Esso crea un sistema di norme condivise che regola il

comportamento dei due partner.

In un’interazione efficacemente regolata, il comportamento comunicativo di

ciascun

partner si conforma alle aspettative dell’altro (Tronik, 1980). La percezione,

da parte del bambino, del processo di regolazione, si basa sulla capacità di

osservare e prevedere ciò che si ripete nell’ambiente e sulla capacità di

comprendere che il

comportamento produce conseguenze.

Il neonato è in grado di individuare “contingenze”, cioè relazioni attese tra i

propri comportamenti e le corrispondenti risposte ambientali. Può sviluppare

aspettative su quando accadranno determinati eventi e sulle conseguenze

prodotte dal suo comportamento. La presenza di risposte ambientali

contingenti e prevedibili influenzerà l’attenzione, la memoria, le emozioni e

l’apprendimento del bambino.

Il principio di regolazione attesa comprende tutti i modi caratteristici in cui i

due partner regolano le loro comunicazioni. Ciò vale sia per i modelli positivi,

sia per

quelli negativi, e tanto per l’autoregolazione quanto per la regolazione

interattiva.

La capacità del bambino di rispondere e impegnarsi nel rapporto sociale

dipende

non solo dal tipo di stimolazione proveniente dal caregiver e dalla risposta del

bambino a questi ma anche dalla regolazione, da parte del bambino, del suo

stato di attivazione interno. Per quanto i bambini siano in grado di

organizzare il loro stato interno tale sistema è stabilito con successo solo da

una regolazione interattiva adeguata tra il bambino e il caretaker.

Il principio di rottura-riparazione

Questo principio organizza i modelli di interazione in base alle violazioni delle

aspettative e ai relativi sforzi per risolvere queste rotture.

I bambini sono attenti alle conferme o alle violazioni delle aspettative e ne

sono influenzati profondamente. La conferma di un’aspettativa è associata a

un affetto positivo, mentre la sua violazione è associata a un affetto negativo.

Il modello di rottura-riparazione è utilizzato per indicare una diversa gamma

di fenomeni: violazione di aspettativa, non corrispondenza, disgiunzione

normativa; tali fenomeni indicano processi diversi dai più moderati a quelli più

gravi, a quelli

che possono verificarsi nelle normali interazioni.

Esistono tre fonti di dati che comprovano il principio di rottura-riparazione:

-gli esperimenti in cui vengono prodotte rotture di interazioni attese, che

forniscono una misura operativa del concetto di violazione di aspettativa

(volto inespressivo).

-Lo studio delle normali interazioni, in cui viene considerata una rottura una

non-corrispondenza degli stati dei due partner: la disgiunzione normativa.

-Dati provenienti da casi clinici (madri depresse: queste sono descritte come

arrabbiate, invadenti e poco coinvolte, il loro bambino è descritto come

oppositivo e poco coinvolto).

Il modello di rottura-riparazione non va necessariamente riferito a un modello

dinamico di deprivazione, ma a un modello di elaborazione delle informazioni

in cui l’importante è l’aspettativa di regolazioni tipiche e attese. Esso

organizza esperienze di contrasto, differenza, disgiunzione. Il divario tra ciò

che è atteso e ciò che accade realmente può essere riparato. La finalità del

sistema è la disgiunzione ottimale o “normativa”. Il principio di rottura-

riparazione organizza esperienze di coping, riparazione e speranza perché

rappresenta le interazioni come riparabili

e sviluppa l’aspettativa che sia possibile mantenere il rapporto con il partner

anche in presenza di tensioni e incompatibilità.

Il principio dei momenti affettivi intensi

E’ il terzo principio organizzativo fondamentale, in cui il bambino sperimenta

una

profonda trasformazione del proprio stato. Benché l’affetto sia presente

anche nei

primi due principi, l’affetto intenso è un aspetto sufficientemente peculiare del

processo di creazione delle aspettative. Il “Momento affettivo intenso” è

l’espressione completa, da parte del bambino di qualsiasi pattern facciale o

vocale, come per es. un “sorriso a bocca aperta” o un pianto purché

accompagnati da un’intensa attivazione corporea. Esempi di momenti intensi

sono gli stati “prototipici” di fusione tra madre e bambino, come quando

parlano o emettono vocalizzi all’unisono, o quando il bambino si addormenta

sul seno della madre

e i momenti di intensa attivazione negativa, in assenza di gratificazione e


PAGINE

6

PESO

20.29 KB

PUBBLICATO

9 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Psicologia clinica
SSD:
Università: Palermo - Unipa
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher cuccichiara di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Modelli psicodinamici dello sviluppo e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Palermo - Unipa o del prof Giannone Francesca.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Modelli psicodinamici dello sviluppo

Riassunto esame psicodinamica del setting, prof. Giannone, libro consigliato Regolazione affettiva, mentalizzazione e sviluppo del sé, Fonagy
Appunto
Riassunto esame psicodinamica del setting, prof. Giannone, libro consigliato Le interazioni madre bambino, Stern
Appunto
Riassunto esame psicodinamica del setting, prof. Giannone, libro consigliato La svolta relazionale
Appunto
Riassunto esame psicodinamica del setting, prof. Giannone, libro consigliato Gruppo Analisi Soggettuale
Appunto